Cosa aspettarsi dal 2013 - Seconda parte

Cosa aspettarsi dal 2013 - Seconda parte

Continuiamo il nostro percorso fra i titoli più attesi del 2013 con questa seconda e ultima parte. Analizziamo, tra gli altri, Grand Theft Auto V, SimCity, Project Cars, Metal Gear Solid Ground Zeroes, Beyond Two Souls, Company of Heroes e Rome II Total War.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Grand Theft AutoTotal War
 

Watch Dogs (PC, PS3, 360)

Quando Ubisoft ha presentato Watch Dogs durante il suo media brieging pre-E3 alcuni hanno pensato che si trattasse di un titolo per la prossima generazione. Il livello di dettaglio grafico, la fluidità e il realismo delle animazioni, alcuni spunti originali nel gameplay e la capacità di gestire un mondo di gioco così ampio, infatti, sono da prossima generazione piuttosto che da generazione attuale. Ma, alla fine, Watch Dogs è attualmenre previsto su PlayStation 3 e Xbox 360, oltre che naturalmente su PC, proprio nel corso del 2013.

Potremmo dire che Watch Dogs è un'estensione di Assassin's Creed in un contesto moderno: il giocatore, infatti, si ritrova ad agire in un'immensa città e può intervenire su target e nella ricerca degli indizi in maniera libera, organizzando delle tattiche.

Tutto è connesso, la connessione è potere. È con questo slogan che si potrebbe descrivere la storia di Watch Dogs, contestualizzata in una versione alternativa di Chicago a cui Ubisoft si riferisce semplicemente con il nome di Windy City, città ventosa. Nell'agosto del 2013 un virus si è diffuso negli Stati Uniti e per avviare il processo di ricostruzione le autorità hanno deciso di collegare le varie città da una rete coordinata da supercomputer conosciuto come "ctOS" (Central Operating System). Il sistema controlla tutti i dispositivi elettrici della città e contiene informazioni sui residenti e le attività.

Aiden Pearce è invece il personaggio interpretato dal giocatore. Aiden può intervenire su qualsiasi cosa regolata da elettricità, quindi può entrare nei circuiti chiusi delle telecamere o ascoltare le conversazioni con i cellulari che avvengono dinamicamente a Windy City. Il protagonista, infatti, è dotato di tecnologia che gli consente di entrare nel meccanismo gestito dal ctOS.

Uno degli strumenti a disposizione di Aiden si chiama profiler, e gli consente di indagare istantaneamente su ogni persona, visto che il software fa il match tra i volti e le registrazioni schedate nel sistema. Aiden è quindi in grado di impiegare un potente sistema di intercettazione con cui può svolgere le proprie indagini. Ma il giocatore è anche in grado di esplorare liberamente la mappa, attaccare gli avversari e usare dei veicoli per spostarsi velocemente, all'interno di una sorta di via di mezzo tra Assassin's Creed e Gta.

Tornando alla presentazione fatta all'E3, in quell'occasione gli sviluppatori mostrarono come Watch Dogs sia in grado di interagire con i tablet. Si può usare il tablet come mappa, conoscere la disposizione del traffico e i luoghi dove si trovano i negozi. Inoltre, è contemplata anche l'interazione con gli amici, visto che si può sapere chi sta giocando e guardare il log delle loro missioni e i loro achievement. Si può anche influire sulla partita: per esempio con l'hack di un terminale o monitorando per loro una certa persona.

 
^