Batman Arkham City: grafica HD su sistema Nintendo

Batman Arkham City: grafica HD su sistema Nintendo

Vediamo come Rocksteady Studios ha adattato il suo capolavoro alla nuova console di Nintendo in fatto sia di grafica che di interfacciamento. La Armoured Edition offre tutti i contenuti su Arkham City finora rilasciati e consente naturalmente di giocare attraverso il nuovo Gamepad, con gadget riprogettati per l'occorrenza. È la prima volta per Unreal Engine 3 su Wii U.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
NintendoWii U
 

Gadget e GamePad

In Batman Arkham City: Armoured Edition tornano tutti i gadget che abbiamo visto nel gioco originale, quindi avremo, tra gli altri, anche gel esplosivo, Bat-artiglio, sequenziatore criptografico. Ma ci sono anche delle abilità completamente inedite. La modalità Battle Armoured Tech (B.A.T.), che dà nome a questa nuova versione del gioco, ad esempio consente a Batman e a Catwoman di indossare nuovi costumi da combattimento potenziati. Dopo che si ottiene un certo quantitativo di punti durante i combattimenti, infatti, si ha la possibilità di inserire la modalità B.A.T. Per farlo si possono premere i due stick analogici o fare un tap sulla relativa icona sul display del GamePad.

La modalità B.A.T. conferisce ai due supereroi una forza incredibile: basta un solo colpo, infatti, per stendere qualsiasi tipo di avversario, e questo vale anche se i nemici sono dotati di corazza. Inoltre, i giocatori assistono a un interessante effetto visivo, che si rivela il più importante cambiamento grafico rispetto alla versione del gioco originale. Certamente, la modalità B.A.T. altera gli equilibri di gioco originali, semplificando i combattimenti e dimostrando che si tratta di una feature pensata successivamente rispetto a quando sono state determinate le meccaniche di gioco di base.

Tramite il GamePad si può attivare anche il sonar, molto utile quando ci si infiltra nelle strutture. Con il sonar attivato, basta guardare sul GamePad per vedere se ci sono guardie nelle vicinanze, in modo da poterle evitare accuratamente o per piombare loro alle spalle, nel classico stile di Batman. Il sonar può essere attivato anche quando si esplora la città principale di Arkham.

La Armoured Edition, poi, include tutti i contenuti scaricabili precedentemente pubblicati, come La Vendetta di Harley Quinn e i pacchetti Catwoman, Nightwing, Robin e le mappe sfida e i costumi Arkham City. Ne La Vendetta di Harly Quinn troviamo una nuova avventura dalla durata di circa due ore in cui è possibile giocare, oltre che come Batman, anche come Robin. Non si tratta di un'apparizione fugace dell'assistente di Batman, perché Robin viene delineato in maniera precisa, ha un proprio ruolo nella storia e delle abilità ben collaudate, inserite all'interno di livelli di gioco pensati appositamente per consentire al giocatore di sfruttare al meglio queste abilità.

Anche le abilità di Robin traggono beneficio dal GamePad di Wii U. Robin può usare lo scudo antiproiettile, l'esplosivo stordente e il calcio in slancio, ma non è dotato della modalità B.A.T.

Come detto, poi, la Armoured Edition contempla la modalità stand-alone: si può infatti giocare indipendentemente sul GamePad senza collegarsi al televisore. La modalità solo GamePad di Arkham City funziona diversamente dalla corrispondente modalità di New Super Mario Bros U. Mentre nel primo caso non occorre premere un tasto per continuare l'esperienza di gioco, in Arkham City bisogna recarsi nel menu e selezionare appositamente la modalità solo GamePad.

Questo perché il titolo Rocksteady è decisamente più complesso. Il sistema deve sapere se veicolare tutte le immagini sul GamePad o distribuirle fra televisore e GamePad. Ad esempio, se si è in modalità solo GamePad ricompariranno nella schermata di gioco principale gli indicatori sul target da raggiungere, che invece normalmente compaiono solamente nella mappa che si può vedere sul display del GamePad.

In definitiva, giocare con il GamePad è certamente interessante visto che così si ottiene un'esperienza di gioco decisamente differente rispetto a quella originale. Il fatto di dover consultare il display del GamePad e di usare i gadget in maniera originale è appagante, e richiede un tipo di approccio con il gioco innovativo. Però, in certi momenti si ha la sensazione che il nuovo tipo di interfacciamento finisca per complicare le cose e, personalmente, ho finito per adottare il tradizionale metodo di interfacciamento, agendo sugli stick analogici. La mia impressione, insomma, è che Batman Arkham City sia un gioco godibile perché originariamente è stato costruito in maniera tale da essere un ottimo gioco, a prescindere dal tipo di interfacciamento.

 
^