Nintendo Wii U alla prova del laboratorio

Nintendo Wii U alla prova del laboratorio

La nostra recensione di Wii U, con l'elenco delle caratteristiche tecniche della nuova console di Nintendo e del suo avveniristico GamePad. Non manca, chiaramente, il nostro "verdetto sul lancio", maturato sulle prime impressioni e sulla primissima esperienza d'uso con la console che segna mezzo passo in avanti verso la nuova generazione. All'interno i test di laboratorio, la gallery di screenshot e la videorecensione.

di Dorin Gega, Davide Fasola, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
NintendoWii U
 

Barra sensore e batteria

Tornando alla questione interfacciamento, nel bundle Premium di Wii U si trova anche la medesima barra sensore della precedente console di Nintendo. La barra sensore registra i movimenti dei controller, sia che si tratti dei classici Telecomandi Wii sia nel caso del nuovo GamePad, e riesce a tracciare la posizione dei giocatori nello spazio. Questo flusso di informazioni viene utilizzato dal sistema per rendere le comunicazioni ancora più reattive, oltre che per mettere a disposizione nuove forme di interfacciamento. La barra sensore, in realtà, non fa altro che proiettare una serie di raggi infrarossi utili ai controller per il tracciamento della posizione del giocatore.

Come al solito, la barra sensore può essere posizionata sia sotto che sopra la TV. Quanto invece alle procedure di sincronizzazione tra controller e sistema principale, tutto funziona in maniera simile al primo Wii, visto che ogni periferica è dotata di pulsante di sincronizzazione, che va premuto insieme al corrispondente pulsante di sincronizzazione che si trova sull'unità centrale.

Un elemento da non sottovalutare riguarda poi la possibilità di rimuovere e sostituire la batteria del GamePad, senza per forza spedire l'intero dispositivo al centro assistenza in caso di malfunzionamento di quest'ultima. La sostituzione della batteria può essere fatta in casa anche da utenti non esperti, visto che basta allentare le viti del coperchio della batteria, rimuovere il coperchio stesso e infine procedere alla sostituzione della batteria, per poi ricollocare il coperchio e avvitare. Un discorso analogo vale anche per la batteria dell'unità centrale.

Per quanto riguarda la ricarica del GamePad, bisogna utilizzare l'apposito stand ricarica. Si tratta di un utensile molto comodo, sul quale chiaramente il GamePad sarà riposto nella maggior parte del tempo in cui non viene usato. Lo stand ricarica presenta dei comodi alloggiamenti, che consentono di fissare con facilità e immediatezza il GamePad. Basta lasciarlo scorrere all'interno del percorso di scorrimento dello stand per trovare dopo qualche istante la posizione giusta per l'incastro.

Sulla parte frontale del GamePad si trova un LED che diventa arancione durante le fasi di ricarica e si spegne a ricarica ultimata. Servono circa due ore e mezza per ricaricare completamente la batteria del GamePad, la quale ha un'autonomia che può variare dalle 3 alle 5 ore a seconda del gioco in esecuzione e del tipo di utilizzo. Chiaramente per prolungare la vita della batteria si può modificare la luminosità del display attraverso le impostazioni del controller che si trovano nel menu Wii U. Ci sono cinque preset, mentre quello di default è il livello 4.

Il GamePad va calibrato in maniera differente a seconda del gioco. Alcuni di questi, ad esempio, richiedono semplicemente di collocarlo per qualche secondo su una superficie piana, mentre in altri casi si deve inquadrare una precisa parte sullo schermo principale. Attraverso il menu di impostazioni della console, ad ogni modo, si possono calibrare manualmente GamePad e stick analogici, visto che l'angolatura e la direzione di questi ultimi possono essere accuratamente configurati dall'utente, in modo da garantirsi il massimo livello di precisione nel controllo.

Nintendo ha poi chiaramente pensato anche a un sistema per il trasferimento di software e dati dalla precedente console alla nuova. Per compiere l'operazione bisogna dotarsi di una scheda SD o SDHC con almeno 512 MB di spazio libero e disporre di connessione a internet. Bisogna recarsi sull'icona menu Wii che si trova all'interno del menu Wii U e selezionare la voce trasferimento dati. Chiaramente non tutti i tipi di dati possono essere trasferiti e non si possono in alcun caso trasferire dati da Wii U a Wii. Ciò che si può trasferire sono i dati di salvataggio, giochi WiiWare e Virtual Console, contenuti aggiunti per il software, Wii points e Mii.

 
^