Call of Duty Black Ops II: Treyarch si rimbocca le maniche

Call of Duty Black Ops II: Treyarch si rimbocca le maniche

Elementi RTS, nuovo sistema Create a Class, Codcasting, rivisitazione Classi di Prestigio, modalità Zombies a un nuovo livello, motore grafico DirectX 11: sono tantissime le novità del nuovo capitolo di Call of Duty, che di fatto porta la serie su un diverso livello di qualità.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
Call of Duty
 

"Zooooombieeeee" (Detto con voce ‘marcia’)

La modalità dedicata al massacro dei morti viventi in BO II è davvero ben strutturata. La modalità TranZit, può essere quasi vista come una campagna a sé stante (anche se molto semplice). Dotata di un clima molto meno serio, rispetto al single player tradizionale e predisposta per essere affrontata con tre amici, essa è costituita da dei viaggi in autobus tra le diverse location infestate (anche se sarà possibile esplorare – a proprio rischio e pericolo, ma in cambio delle più ricche ricompense – persino i tratti di strada tra le diverse aree principali).

Le differenze, quindi, si notano anche dal punto di vista ludico, visto che – per sopravvivere ai non morti - si dovrà ricorrere sempre a nuovi espedienti, esplorando con attenzione i livelli, per scoprire bonus segreti e strumenti di difesa sparsi nello scenario. Interessante la possibilità di costruire, usare e combinare oggetti ed elementi del livello, per ottenere strumenti da usare contro i non-morti. Il tutto con grande libertà d’inventiva e necessità di intuizione (si va dal ventilatore per aprire le porte senza pagare, al rostro per il bus, passando per lo scudo portatile). E se c’è un limite a questa idea, esso risiede nella poca chiarezza sul cosa cercare, cosa combinare e dove farlo.

Anche la modalità zombie offre una versione competitiva, dove tre squadre saranno chiamate a disturbarsi, mentre sono concentrate nel cercare di sopravvivere ai non morti. Non potremo danneggiare direttamente gli altri giocatori, ma saremo in grado di ostacolarne le mosse (soprattutto i tentativi di rianimare i compagni di squadra).

Sempre disponibile poi, la modalità delle classiche ‘ondate in singola location’, del tutto simile alla classica ‘Orda’ di Gears of War.

 
^