I 10 migliori videogiochi per iPhone 5

I 10 migliori videogiochi per iPhone 5

Dopo un periodo iniziale difficile, a causa dei problemi con la distribuzione su larghi volumi dell'ultimo smartphone Apple, gli utenti italiani hanno adesso l'opportunità di iniziare la loro esperienza con iPhone 5 e quindi a scaricare le app che sfruttano le nuove caratteristiche hardware. Vediamo, dunque, in questo speciale quali sono le app consigliate per iniziare a sfruttare al meglio iPhone 5.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
AppleiPhone
 

Minecraft Pocket Edition

La versione iOS di Minecraft ripropone sul dispositivo portatile tutta la profondità e l'originalità del titolo che ha ottenuto così tanto successo su PC in cui bisogna piazzare dei blocchi con la libertà di costruire qualsiasi tipo di struttura si vuole. Minecraft richiede solamente 2 MB della memoria di storage dello smartphone, riproponendo chiaramente la grafica pixellosa che così tanto piace ai fan della controparte originale.

La prima scelta a cui è chiamato il giocatore è se iniziare una nuova partita o entrare in una sessione di gioco già esistente. Utenti con dispositivo iOS e utenti con dispositivo Android possono addirittura giocare all'interno della medesima sessione di gioco.

La versione per i dispositivi portatili di Minecraft, d'altronde, non è stata comprensiva di tutte le caratteristiche del gioco per sistema domestico sin dall'inizio. Viene infatti costantemente aggiornata in modo da renderla progressivamente sempre più simile a quella completa. Se inizialmente si potevano solamente rimuovere e ripiazzare i blocchi, adesso si possono craftare gli utensili. La raccolta delle risorse acquisisce così significato, visto che queste stanno alla base della creazione degli arnesi che poi vengono usati per modellare il mondo.

Ovviamente il mondo di gioco su mobile non ha le stesse dimensioni e la stessa varietà riscontrabili sui sistemi domestici. Tutto questo riduce la libertà concessa ai giocatori, che non possono certo esprimere la creatività ai massimi livelli come invece accade con la versione originale.

Su mobile c'è la modalità Survival così come nel Minecraft originale. Durante il giorno bisogna costruire degli edifici che possano consentire all'alter ego di rifugiarsi e mettersi al riparo dall'invasione degli zombi, che invece avviene nottetempo. Con la versione 2.0 di Minecraft Pocket Edition, infatti, sono stati aggiunti i mob.

Per scorrere la mappa di gioco occorre premere sulle frecce direzionali, mentre al centro del pad virtuale si trova il tasto per saltare. Certo, è un sistema di interfacciamento che evidenzia i compromessi nel giocare a un prodotto complesso come Minecraft sullo smartphone: Minecraft, infatti, ha bisogno di uno schermo più ampio e molta capacità di elaborazione per offrire ai giocatori il livello di libertà che si aspettano. Però questa versione Pocket è un compromesso interessante e diventa indipensabile se si vuole continuare l'esperienza di crafting del mondo virtuale anche quando non si è a casa davanti al PC.

 
^