Call of Duty Black Ops II: obiettivo competizione divertente a qualsiasi livello

Call of Duty Black Ops II: obiettivo competizione divertente a qualsiasi livello

Dopo aver visto un nuovo livello di gioco della campagna single player e aver giocato le nuove modalità di multiplayer introdotte da Black Ops II ecco che possiamo pubblicare le prime impressioni sul nono capitolo di Call of Duty. All'interno, trovate anche l'intervista a Jay Puryear di Treyarch.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Call of Duty
 

Zombies

Treyarch ha poi completamente rivisto la modalità Zombies, che adesso figura in una versione notevolmente estesa al punto che potrebbe essere considerata come un gioco a parte (con alcune caratteristiche in comune con Left 4 Dead a dire il vero). Nella nuova Zombies ci saranno nuovi personaggi giocabili, nuovi zombi, la mappa più grande mai creata per questa modalità in Cod, nuove armi e le innovative modalità Tranzit, Survival e Grief.

Tranzit è un tipo di partita a quattro giocatori, i quali sono chiamati a collaborare per attraversare un grande mondo di gioco. I giocatori possono utilizzare un veicolo, un autobus, per spostarsi tra le varie location disponibili e per continuare a uccidere gli zombi in un mondo aperto. Anche quando sono sull'autobus i giocatori non sono al sicuro: gli spostamenti con il veicolo sono veloci, ma portano a una facile individuazione dei giocatori da parte degli zombi. Si possono raccogliere oggetti e nuove armi che aiutano a esplorare nuove zone del mondo aperto.

In Survival, invece, i giocatori vengono catapultati in un'area delimitata del mondo di gioco e, come nella tradizione della modalità Zombies, devono fortificare la base, raccogliere armi e respingere gli attacchi. Diverse aree del mondo di gioco aperto sono state ridisegnate per funzionare in Survival, ma al momento non si conosce il numero di mappe disponibili.

Grief è, infine, un nuovo tipo di gioco per otto giocatori, che vengono divisi in due squadre da quattro. I giocatori non possono spararsi tra di loro, mentre l'obiettivo delle partite è sopravvivere il più a lungo possibile rispetto ai membri dell'altra squadra. Grief, quindi, è un humans vs humans vs zombies, o 4z4 come ama definirlo Treyarch.

La modalità Zombies avrà dei modificatori speciali: ad esempio si potrà decidere di sfidarsi in match headshot-only. Zombies, infine, sarà corredata da sistemi di raccolta delle statistiche, leaderboard e opzioni per la configurazione delle partite.

 
^