Call of Duty Black Ops II: obiettivo competizione divertente a qualsiasi livello

Call of Duty Black Ops II: obiettivo competizione divertente a qualsiasi livello

Dopo aver visto un nuovo livello di gioco della campagna single player e aver giocato le nuove modalità di multiplayer introdotte da Black Ops II ecco che possiamo pubblicare le prime impressioni sul nono capitolo di Call of Duty. All'interno, trovate anche l'intervista a Jay Puryear di Treyarch.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Call of Duty
 

Classi di prestigio

Venendo alle modalità di gioco "core", in Black Ops II ce ne saranno ben nove: Team Deathmatch, Free for All, Domination, Demolition, Kill Confirmed, Hardpoint, Headquarters, Capture the Flag e Search & Destroy. Nel gioco, inoltre, ci saranno complessivamente oltre mille sfide che danno bonus in termini di XP e consentono di sbloccare nuovi elementi estetici.

Quanto alle playercard, infatti, Treyarch introduce l'editor di emblemi e di background. Ci sono ben 32 strati modificabili e strumenti come copia/incolla, mixing dei colori e delle trasparenze, oltre che 150 forme da mettere insieme a piacimento. La modalità Theater verrà allo stesso modo potenziata con i nuovi bookmark e metadati. Consente di rivedere le vittorie recenti, introduce le community tab, il voting sia in senso positivo che negativo, nuove funzioni sociali e la possibilità di scattare e condividere screenshot.

Inoltre, il nuovo highlight reel crea automaticamente un filmato con i migliori momenti della partita. Durante l'evento di presentazione ci è stato mostrato un filmato creato da questa nuova funzionalità: concatena gli elementi topici come le kill più spettacolari, la conquista o il drop della bandiera, insieme ad alcune sequenze "cinematografiche" con la funzione attach to object, che ad esempio segue il percorso di una granata dal lancio all'impatto con la vittima.

Ma ciò che apprezzeranno maggiormente i giocatori di Call of Duty incalliti è il nuovo sistema che regola le classi di prestigio. Storicamente in Cod, infatti, una volta che si raggiunge la modalità prestigio si perdono tutte le armi, gli accessori, le mimetiche, i bonus e il livello raggiunto. Praticamente Infinity Ward e Treyarch hanno visto fino a oggi le classi prestigio come un modo per azzerare quanto fatto fino a quel momento e creare una nuova esperienza di gioco che ripartisse dalle fondamenta, anche se ovviamente con armi ed equipaggiamento più competitivo.

Le classi di prestigio di Black Ops II, invece, non resetteranno le armi sbloccate, l'esperienza e i progressi nelle sfide. Consentiranno, inoltre, di avere dei vantaggi o di accedere a nuove funzioni, come la possibilità di creare più classi personalizzate, resettare le statistiche (per i giocatori che vogliono ricominciare da capo la progressione), sbloccare nuovi tipi di equipaggiamento, ottenere nuovi emblemi e farsi rimborsare dei crediti virtuali spesi.

 
^