Il primo assaggio di F1 2012 su PC

Il primo assaggio di F1 2012 su PC

Una versione preview di F1 2012, con circa metà dei contenuti che avremo nella release definitiva, ci ha consentito di avere il primo approccio con il titolo di Formula 1 di quest'anno di Codemasters Birmingham. Qualche correzione al modello di guida e tante nuove modalità di corredo basteranno per giustificare l'acquisto dell'edizione 2012?

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

La sfida finale

F1 2012 è una simulazione di guida? Non è possibile rispondere a questa domanda se prima non si definisce con precisione il termine "simulazione". Se si intende con questo termine la perfetta riproduzione del comportamento di una vettura di Formula 1, con un modello di guida altamente punitivo in maniera equivalente alla realtà, allora F1 2012 non è una rigorosa simulazione di guida. Non può vantare lo stesso numero di script che simulano il comportamento della vettura in altri giochi del genere e non dispone della stessa base numerica. Le altre simulazioni, inoltre, utilizzano motori fisici ben più avanzati e la riproduzione pedissequa dei circuiti.

Ma in realtà tutto ciò non rientra negli obiettivi di Codemasters Birmingham. Il team di sviluppo britannico vuole principalmente creare un gioco che sia divertente, e che possa essere gratificante per un'ampia fetta del pubblico videoludico. Da questo punto di vista è più un ibrido simulazione/arcade, come lo possono essere Forza Motorsport e Gran Turismo.

Ma se si intende il termine simulazione come riproduzione del campionato di Formula 1 e coinvolgimento all'interno delle sfide fra piloti sostenute dalle strategie allora F1 2012 si avvicina tantissimo a essere una simulazione. Codemasters Birmingham vuole che i giocatori prendano effettivamente in mano l'auto, si impratichiscano un po' e riescano effettivamente a svolgere, e magari terminare, uno e più campionati di Formula 1. Tutto ciò non è così immediatamente fattibile con altri giochi, perché non hanno una struttura, e penso principalmente all'intelligenza artificiale, adeguata per raggiungere questo obiettivo.

Il comportamento della vettura nei vari tipi di circuito è altrettanto realistico, soprattutto perché la simulazione è in grado di riprodurre i reali rapporti di forza tra i vari team. Ad esempio, i giochi di F1 di Codemasters hanno sempre presentato un circuito di Valencia in cui i sorpassi sono particolarmente facili. È vero che a Valencia non si è sorpassato negli anni precedenti, ma nell'edizione 2012 del Gran Premio abbiamo avuto un numero pressoché record di sorpassi. Altro esempio: mi era capitato durante i test con F1 2012 di ritrovarmi a sorpassare con facilità alla chicane Bus Stop di Spa aggredendo l'avversario dall'esterno. Mi sembrava un qualcosa difficilmente ripetibile nella realtà, e invece nel GP di Spa della scorsa settimana molti sorpassi sono stati fatti in questo modo, e penso principalmente ai ripetuti tentativi di Vettel.

Detto questo, con F1 2012, Codemasters Birmingham ha rivisto qualche dettaglio del modello di guida del suo gioco, ma soprattutto si è dedicata all'introduzione di una serie di modalità più o meno arcade. Parliamo della cosiddetta Modalità Campione, ovvero la modalità scenario, e la Sfida Campionato, che consente di affrontare velocemente una stagione di Formula 1. Ha introdotto altre cose che consentono un'esperienza istantanea come i Test per i giovani piloti e le qualifiche immediate.

Tutto questo ha lasciato qualche margine di miglioramento nel comportamento dell'auto, soprattutto per il fatto che è fin troppo facilmente controllabile anche senza aiuti attivati e per una certa artificiosità nelle frenate, soprattutto perché le gomme anteriori tendono a bloccarsi in un numero troppo alto di circostanze. Nonostante ciò, F1 2012 riesce a offrire un livello di sfida notevole, soprattutto al livello di difficoltà esperto, che richiede dedizione e il mantenimento di un certo ritmo di gara. Quando si riesce a trovare il ritmo di gara giusto e si riesce a mantenerlo nel tempo F1 2012 dimostra di essere un gioco altamente adrenalinico.

D'altronde, esprimere un parere definitivo su questa beta non è possibile perché presenta diverse approssimazioni in più punti. Ad esempio non è possibile ripetere la gara perché ciò causa la disabilitazione dell'intelligenza artificiale, con vetture he procedono senza senso proprio in caso di restart. Tutto questo fa sperare che in realtà Codemasters abbia piani per rivedere più fattori del suo gioco in vista dell'assemblaggio della build finale.

Ciò che sicuramente non cambierà, per motivi legati alla licenza Fia, sono i trasferimenti tra le varie scuderie tra una stagione e l'altra per i piloti gestiti dall'IA. Questo equivale a dire che se il giocatore potrà cambiare scuderia di anno in anno, gli altri piloti rimarranno sempre ancorati nella scuderia di origine. La Fia, insomma, impedisce di avere ad esempio Hamilton in una scuderia diversa dalla McLaren.

Sul fronte multiplayer abbiamo ancora pochi dettagli, visto che nella versione preview provata questa sezione era assente. All'E3, Hood ci disse che ci sarà un miglioramento anche per il network code, mentre nel multiplayer sarà possibile affrontare ancora 15 piloti gestiti da altri giocatori. Il nuovo netcode, inoltre, sarà in grado di adattarsi dinamicamente alle differenti condizioni delle connessioni a internet. Tornerà anche il Campionato Cooperativo. Ma per il momento non possiamo far altro che fidarci del team britannico, rimandando il collaudo di questa componente quando sarà disponibile la versione definitiva di F1 2012.

Dunque, se amate la Formula 1 e avete apprezzato i capitoli precedenti, F1 2012 rimane un acquisto fortemente consigliato, principalmente perché offre un sistema di guida, nonostante tutto, molto divertente. Ma se volete un gioco altamente punitivo, che richiede molta dedizione per ottenere le prestazioni e che lasci il giocatore completamente libero nella guida, F1 2012 non è il gioco che fa per voi.

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TRF8307 Settembre 2012, 17:01 #1
Ottima "first hands on", ma vi prego...sostituite "il/i pneumatico/i" con "lo/gli pneumatico/i"! Capisco che siano oramai accettati entrambi, ma i secondi suonano decisamente meglio! Per il resto, attendo con ansia questo gioco! Chissà se le evoluzioni "intrastagionali" porterano anche modifiche di livello estetico, per seguire un po' ciò che è accaduto durante la stagione, o se si atterranno ai modelli delle vetture presentati prima dell'Albert Park..
max@nikon07 Settembre 2012, 17:05 #2
Noooo, io ODIO la dicitura "lo/gli pneumatico/i". Non vedo l'ora che sparisca dalla lingua italiana per lasciar spazio all'altra soluzione... Piuttosto, ho notato un gran numero di refusi nell'articolo.
Infine, complimenti al redattore per l'ottima "farcitura" di tecnica meccanica/fisica/aerodinamica.
Aenor07 Settembre 2012, 17:29 #3
Come appassionato di F1, (ex giocatore dei mitici F1 di Geoff Crammond) sono fiducioso in questo titolo. Il 2011 non mi è dispiaciuto, il 2010 era terribile per quanto riguarda le soste ai box (stavi li a guardare il lecca-lecca per 20 secondi mentre tutti ti sorpassavano).

Spero che in questo titolo abbiano curato al meglio questo aspetto, minimizzando al minimo i tempi morti.
TRF8307 Settembre 2012, 19:14 #4
max@nikon: de gustibus..io "il/i" li trovo cacofonici se seguiti da pneumatico.. Se poi la lingua italiana è nata con quella regola, ci sarà pur un motivo, no?
Rondell07 Settembre 2012, 20:14 #5
ho una domanda alla redazione: nel gioco è presente la possibilità di cambiare lingua? avevo intenzione di ordinare la versione inglese per xbox 360, visto che la trovo a 15€ in meno
hermanss07 Settembre 2012, 21:10 #6
Il ritorno dell'Uomo di Ghiaccio
L'ultimo giro di Lewis...spero di no per lui
Krusty9307 Settembre 2012, 21:52 #7
Avete presente il sorpasso, poi penalizzato, di Vettel ai danni di Button nel Gran Premio di Hockhenheim? Bene, in F1 2012 non si può fare. Il motore della vettura virtuale di F1 2012, in maniera senz'altro arcade, comincia a borbottare quando si percorrono questi tratti, la macchina perde artificiosamente potenza e non si può accelerare.


è un male? finalmente chi sbaglia o chi vuole barare viene punito!

Da quanto detto nell'articolo il sistema di penalizzazione è ben fatto, quindi mi fa ben sperare che bambini da tastiera non ce ne siano almeno online...

Ma quello che più interessa è un multiplayer stabile (non come il 2011) che permetta di fare campionati online...
Aenor07 Settembre 2012, 22:25 #8
Originariamente inviato da: Krusty93
Ma quello che più interessa è un multiplayer stabile (non come il 2011) che permetta di fare campionati online...


Concordo, non sarebbe male
Krusty9307 Settembre 2012, 23:18 #9
Originariamente inviato da: Aenor
Concordo, non sarebbe male


partecipi o hai partecipato a campionati online con il 2010 o il 2011? il tuo nick in game?
Krusty9307 Settembre 2012, 23:19 #10
Originariamente inviato da: TRF83
Chissà se le evoluzioni "intrastagionali" porterano anche modifiche di livello estetico, per seguire un po' ciò che è accaduto durante la stagione, o se si atterranno ai modelli delle vetture presentati prima dell'Albert Park..


la McLaren e la Force India hanno ancora il primo musetto..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^