Tutte le novità dal Gamescom 2012

Tutte le novità dal Gamescom 2012

Il report contiene tutte le informazioni rivelate al GamesCom e le prime impressioni sui giochi presentati, che faranno parte della prossima stagione videoludica. Tra gli altri, Borderlands 2, Call of Duty Black Ops 2, Dishonored, Remember Me, Crysis 3, SimCity, Total War Rome 2, Hitman Absolution e Assassin's Creed III.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Assassin's CreedCall of DutyTotal War
 

Capcom

DmC Devil May Cry
software house: Ninja Theory
piattaforme: PC, PlayStation 3, XBox 360
data di pubblicazione: 15 gennaio 2013

Ninja Theory ha preparato un livello del reboot di Devil May Cry appositamente preparato per il Gamescom. La demo si ambientava in una città in rovina, che presentava diverse fasi da platformer puro. C'era anche un enorme boss, una sorta di troll dotato di un poderoso attacco dalla distanza e di una potente carica. Bisognava schivare i suoi colpi, girargli intorno e colpirlo nella parte posteriore del suo corpo.

Ancora una volta DmC si conferma un titolo molto immediato, che farà la felicità degli appassionati del classico DmC di cui ripropone lo stile di gioco proponendone al contempo una prospettiva diversa, sia per la storia sia per il restyling dei personaggi.

Ninja Theory ha curato in maniera particolare la storia e la narrazione del reboot di Devil May Cry. L'intento è di rivelare le origini del mito Dante, e pertanto nella sequenza di presentazione del gioco lo si vede nudo nella sua roulotte dopo una notte di sesso e di alcool: DmC sarà anche un gioco dissacrante, con elementi trash, che vuole andare fino al cuore del personaggio Dante.

Oltre alle pistole e alla spada, Dante può utilizzare la falce Cyrus e la demoniaca alabarda Arbiter. Si tratta di due armi diverse per la potenza e la velocità, che insieme costituiscono un devastante strumento di morte, anche per la facilità e l'immediatezza con cui il giocatore risce a realizzare le combo. Queste armi, inoltre, saranno potenziabili andando avanti nel gioco.

Remember Me
software house: DontNod Entertainment
piattaforme: PC, PlayStation 3, XBox 360
data di pubblicazione: maggio 2013

Il reveal più interessante di tutto il Gamescom è arrivato nel preshow di Capcom. Si tratta di Remember Me, un'avventura sviluppata dal nuovo team di sviluppo francese DontNod Entertainment, nel quale sono confluiti alcuni veterani dell'industria dei videogiochi che in passato hanno lavorato su Splinter Cell, Rainbow Six e Heavy Rain. Remember Me per certi versi ricorda Watch Dogs, il nuovo gioco Ubisoft annunciato all'E3, presentando uno scenario fantascientifico/cyberpunk. È ambientato in una versione futuristica di Parigi, siamo nel 2084, in cui la megacorporazione Memoreyes ha avviato la digitalizzazione dei ricordi. Memoreyes ha prodotto la tecnologia Sensation Engine, che permette a chiunque di entrare nei ricordi di un'altra persona, rivivendo quelle storie e quelle emozioni. Diversi movimenti clandestini però si oppongono a questa intromissione nella vita personale e Nilin, la protagonista del gioco, fa parte di uno di questi gruppi.

Nilin può spostarsi all'interno di un grande scenario aperto, mostrando delle doti acrobatiche non indifferenti e combattendo coro a corpo contro le guardie della Memoreyes. Le missioni possono essere risolte anche interagendo con i ricordi dei personaggi che popolano il mondo di gioco di Remember Me. Ad esempio si può manipolare un ricordo in modo da fare nascere dei rimorsi in un personaggio e indurlo al suicidio. In questa fase del gioco Remember Me ricorda lo stesso Heavy Rain, visto che il giocatore deve interagire con flussi di eventi pre-costituiti.

DontNod è partita dalla società attuale, strettamente legata ai social network. Le persone affidano alla rete i propri ricordi e le proprie emozioni, e c'è chi improvvisamente decide di iniziare a manipolare questo enorme database. In Remember Me il giocatore è in grado di alterare e di cancellare completamente la memoria delle persone. È ciò che succede alla stessa Nilin, che all'inizio del gioco si trova imprigionata nella Bastiglia. Nilin in realtà è una celebrità, visto che nelle battute iniziali del gioco la gente per strada le chiede delle foto e autografi, ma lei stessa non ricorda il perché. Sa solo che, insieme al gruppo Errorists, vuole impedire alla Memoreyes di continuare a impiantare la tecnologia necessaria per la manipolazione dei ricordi nei cervelli della gente.

Remember Me, benché conceda grande spazio all'esplorazione e al combattimento, è un gioco lineare, non free roaming. I giocatori si imbatteranno in avventure sempre diverse, e ogni volta avranno l'opportunità di decidere come intervenire, alterando lo svolgersi degli eventi.

Nella demo di Colonia, Nilin deve oltrepassare una postazione presidiata da un militare, che sembra aver ucciso la moglie in seguito a un litigio e a una colluttazione. Nilin riesce a connettersi ai ricordi del militare e riesce a seguire distintamente il momento del litigio tra questi e la moglie. Ci sono diversi oggetti con cui interagire e il giocatore può liberamente portare avanti e indietro la scena. A seconda degli oggetti con cui si interagisce il giocatore può modificare i ricordi della vittima. Se ad esempio disinnesca la sicura dell'arma riposta sul tavolo causerà la morte della donna per via del colpo sparato dall'uomo con quell'arma. Se si lascia cadere una bottiglia sul pavimento, invece, l'uomo, ubriaco, scivolerà su essa e non potrà sparare il colpo fatale. Causando la morte della donna, nel presente la guardia si suiciderà e Nilin potrà proseguire nel suo tentativo di infiltrazione.

Remember Me è previsto per maggio 2013 per PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

 
^