Tutte le novità dal Gamescom 2012

Tutte le novità dal Gamescom 2012

Il report contiene tutte le informazioni rivelate al GamesCom e le prime impressioni sui giochi presentati, che faranno parte della prossima stagione videoludica. Tra gli altri, Borderlands 2, Call of Duty Black Ops 2, Dishonored, Remember Me, Crysis 3, SimCity, Total War Rome 2, Hitman Absolution e Assassin's Creed III.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Assassin's CreedCall of DutyTotal War
 

Square Enix

Final Fantasy XIV A Realm Reborn
software house: Interno
piattaforme: PC, PlayStation 3
data di pubblicazione: TBA

Dopo un debutto controverso per l'edizione di base, Square Enix ha deciso di rilanciare il MMORPG sul quale ha così tanto investito con questa nuova versione A Realm Reborn. Il produttore nipponico promette anche grafica di alto livello sia su PC che su PlayStation 3, con disegni accattivanti nello stile visivo di Final Fantasy. Parla di avventura ricostruita da zero, che si concentra sul concetto chiave della rinascita, con un nuovo mondo da esplorare e una storia da vivere.

Al Gamescom, quindi, Square è stata in grado di mostrare il nuovo motore grafico su cui si poggia adesso Final Fantasy XIV. Sembrano essere scomparse le incertezze che caratterizzavano la precedente versione del gioco, visto che A Realm Reborn è molto più agile e fluido, anche se il gioco viene per il momento mostrato solo su PC. Naoki Yoshida, direttore del progetto di ristrutturazione, ha poi inteso rendere A Realm Reborn molto più dinamico: per questo gli scenari saranno più vivi e il giocatore avrà più opportunità di interazione, a cominciare dal salto, assente nella versione originale del gioco.

I Chocobo, inoltre, come le cavalcature dei MMORPG moderni, si materializzano all'occorrenza, consentendo facili e immediati spostamenti. La struttura delle quest è stata interamente rivista, e resa molto più simile a quella di World of Warcraft. Ci saranno, quindi, degli hub popolati da personaggi: se hanno un grosso punto escalmativo in testa allora vorrà dire che sono pronti per assegnarci una nuova missione.

A Realm Reborn sarà ambientato in un lontano futuro di Eorzea e la storia, su cui il gioco rimane fortemente focalizzato, riguarderà ancora Dalamund e il suo contatto con il pianeta, mentre il nemico sarà ancora l'impero di Garlean, che continuerà la sua minacciosa avanzata per la conquista. Ci saranno anche i Primal, che si possono considerare come degli esper di Eorzea. I giocatori saranno in grado di catturarli, ma potranno farlo solo se si organizzeranno in gruppi e collaboreranno efficamente.

La struttura ruolistica e la progressione rimarranno inalterate rispetto alla versione di base del gioco, al punto che i giocatori saranno in grado di mantenere i personaggi precedentemente creati ed evoluti. Al Gamescom è stato mostrato anche il sistema di combattimento, adesso molto più dinamico e veloce rispetto a quello originale. I Technical Point saranno ai massimi valori sin dall'inizio degli scontri, mentre un maggior numero di abilità utilizzabili in tempo reale consentirà di ridurre i tempi morti. Il nuovo sistema Limit Break, poi, permetterà ai giocatori di lanciare delle combo nel momento in cui sarà carico il relativo indicatore.

Square Enix lavora da due anni su questa versione 2.0 di Final Fantasy XIV e i risultati raggiunti, per quanto è stato possibile vedere fino ad ora, sono incoraggianti, se non altro perché il MMORPG assomiglia adesso a un vero Final Fantasy. Ancora non è stata annunciata la data di lancio della nuova versione.

Hitman Absolution
software house: IO Interactive
piattaforme: PC, PlayStation 3, Xbox 360
data di pubblicazione: 20 novembre 2012

Square Enix ha annunciato che la tecnologia Glacier 2 su cui si basa il nuovo action stealth con l'Agente 47 supporterà le DirectX 11, che consentiranno di avere una migliore illuminazione, la gestione del Bokeh Filtering, la tassellazione e il supporto alle tecnologie Eyefinity e HD3D. È stata annunciata anche la nuova modalità Contratti, che permetterà ai giocatori di creare delle missioni personalizzate e di condividerle su internet. Sarà possibile stabilire il livello, i target, le armi e le regole.

La modalità Contratti sarà quindi una sorta di Quest Editor per chi crea una nuova missione, mentre coloro che scorreranno la lista delle missioni disponibili potranno consultare le specifiche di ogni missione prima di scegliere quale svolgere. Ci saranno ovviamente le leaderboard e quindi la possibilità di confrontare le prestazioni nelle missioni caricate. Per ogni missione si possono, infatti, soddisfare delle condizioni di vittoria, come uccidere il bersaglio senza allertare nessuno o non causare delle morti.

Prima di caricare il contratto il giocatore deve giocarlo: per stabilire la sfida, infatti, deve innanzitutto portarla a compimento in prima persona. Creare un contratto in cui si termina la missione senza uccidere nessuno, quindi, vuol dire innanzitutto aver giocato quella missione e non aver fatto alcuna vittima.

Da queste prime demo notiamo come Hitman Absolution presenti delle ottime meccaniche di gioco e degli equilibri maggiormente rifiniti rispetto al passato. La modalità Instinct dà un valore aggiunto notevole, anche se alcuni potrebbero considerarla come una semplificazione. Dà, però, profondità strategica, perché consente di variegare ampiamente le tattiche d'assalto. Inoltre, si può sempre interagire con tanti civili, anche se conviene sempre coinvolgerne il meno possibile. È vero che Instinct automatizza qualche passaggio, ma è comunque vero che se si sbaglia strategia e si allertano i civili poi diventa difficile scappare e, addirittura, sopravvivere.

 
^