Il reboot della saga di Spider-Man, pad alla mano

Il reboot della saga di Spider-Man, pad alla mano

Dopo il reboot della saga al cinema, anche il mondo dei videogiochi vuole la sua parte. The Amazing Spider-Man ci riporta nei panni di Peter Parker, successivamente alla cattura del pericoloso Lizard. Il risultato è un titolo divertente, che alterna combattimento e azione stealth, pur non riuscendo a rivaleggiare come si deve con Batman di Rocksteady.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
 

Gli esperimenti della Oscorp, dopo la cattura di Lizard

Gli eventi narrati nel videogioco iniziano laddove si conclude la pellicola cinematografica. Spider-Man è riuscito a sconfiggere Lizard e a fare in modo che non possa più nuocere in alcun modo alla città di New York. Il Dr. Curtis Connor si trova infatti rinchiuso nel manicomio di Beloit, sigillato alle spalle di una sofisticata cella. Un nuovo pericolo però incombe, una minaccia talmente seria da indurre lo stesso Spider-Man a rimettere in libertà il Dr. Curtis, l’unico che possa cercare di porvi rimedio, per quanto possibile.

Un flashback riporta il giocatore indietro di poche ore, mentre Peter è impegnato a visitare proprio la sede della Oscorp, in compagnia di Gwen. Lo scopo del sopralluogo è quello di scoprire se, dopo gli eventi che hanno scatenato la furia di Lizard, gli esperimenti genetici vengano ancora praticati all’interno della struttura. Le fasi iniziali ricordano vagamente la sequenza introduttiva di Deus Ex Human Revolution. Gwen precede di alcuni passi lo stesso Peter, la visuale è in soggettiva e gli argomenti di cui i due personaggi discutono sono il progresso e i futuri obiettivi di Alistair Smythe, più precisamente colui che ha sostituito il Dr. Connors come capo ricerche della struttura.

Lungo i corridoi dell’edificio Gwen e Peter incappano in una delle creature mutate, che in quel momento viene scortata da due militari. Quest’ultima, alla vista di Peter, cercherà di attaccarlo ed è proprio in questi istanti che anche Smythe viene presentato al giocatore. Dopo un breve tour interno ai laboratori la situazione precipita, numerosi mutanti riescono a liberarsi e ad attaccare gli scienziati presenti nelle vicinanze, compresa Gwen. Peter la porterà al sicuro, per poi fuggire dal complesso e decidere che l’unica persona in grado di aiutarlo possa essere proprio il Dr. Connors, sebbene nessuno gli assicuri che costui non possa nuovamente trasformarsi in Lizard, una volta liberato dalla sua prigionia.

Ben presto un’epidemia inizia a diffondersi per Manhattan e a mutare i civili. Ha inizio così una corsa contro il tempo per cercare di creare un antidoto, in modo tale da salvare prima di tutto gli scienziati in quarantena presso la Oscorp e successivamente l’intera città.

 
^