The Secret World: recensione e approfondimento tecnico

The Secret World: recensione e approfondimento tecnico

Dopo aver passato le ultime settimane a giocare il nuovo MMORPG della software house di Age of Conan e Anarchy Online, eccovi il nostro responso. Ci occupiamo anche dell'aspetto tecnico di The Secret World, che è costruito sulla tecnologia Dreamworld Engine allestita da Funcom. Tsw non è solo il primo gioco a implementare la nuova tecnologia di anti-aliasing TXAA, ma è uno dei titoli in cui l'effetto di tassellazione delle DirectX 11 è maggiormente evidente. Le immagini che vedete sparse per l'articolo provengono dal produttore, mentre quelle nella gallery in prima pagina sono homemade, con dettaglio grafico impostato sui massimi valori e tassellazione attivata.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Tassellazione

Se i discorsi intorno al TXAA sono fumosi, e non si ha modo allo stato attuale di provarli direttamente, è molto più concreta l'implementazione della tassellazione in The Secret World. Anzi, il MMORPG di Funcom è uno dei giochi che in assoluto traggono maggiore beneficio da questa tecnica delle DirectX 11 in termini di qualità delle immagini. La tassellazione, lo ricordiamo, a differenza delle altre tecniche per il miglioramento del dettaglio, come normal mapping e parallax mapping, aggiunge un nuovo strato di dettaglio reale. I nuovi triangoli, infatti, vengono dinamicamente generati dalla GPU per ogni fotogramma.

La tecnica di tassellazione è stata studiata dai tecnici Microsoft per ridurre l'uso della memoria sulla scheda video e per contenere le richieste in termini di spazio occupato sul disco del gioco. Inoltre, impedisce la saturazione della bandwith dello slot PCI Express, situazione che si verrebbe a creare nel caso del trasferimento di un'ingente quantità di dati relativi al calcolo della geometria del mondo di gioco.

In The Secret World sono disponibili tre opzioni di tassellazione: "terreno", "mondo" e "terreno e mondo". Abilitare l'effetto, infatti, produce un calo del frame rate, così viene lasciata al giocatore la scelta sull'impatto prestazionale associato all'abilitazione dell'effetto. Nel caso dell'opzione "mondo" Funcom fa riferimento alla tassellazione su mattoni, pietre e altri oggetti degli scenari. Mentre con "terreno", chiaramente, si riferisce a tutto ciò che sta sotto i piedi dei personaggi.

In The Secret World, la tassellazione viene usata per conferire dettaglio alle superfici e per renderle più liscie, consentendo di ottenere un incremento notevole in termini di qualità dell'immagine. Dopo le nostre prove, possiamo dire che l'effetto di tassellazione, solitamente poco presente in altri giochi DX11, è ben evidente in The Secret World, anzi il MMORPG di Funcom sembra uno dei giochi che in assoluto ne traggono maggiore beneficio. Come potete vedere nelle immagini sottostanti, il ciottolato è molto più definito e realistico con l'effetto di tassellazione al terreno attivato.

La tassellazione diventa decisamente evidente, con un miglioramento congruo del dettaglio visivo, con la voce "terreno" attivato. Come nel caso del ciottolato, con questa voce attivata tutto ciò che sta sotto i piedi dei personaggi acquisisce un realismo visivo notevole. Tuttavia, la voce "terreno" comporta un impatto sulle prestazioni notevole: quando è attivata, infatti, il frame rate si dimezza. Su PC dotato di Intel i5 750, AMD Radeon HD 6950 e 4 GB di RAM siamo riusciti a giocare a 30 fps con tassellazione attiva solo per il "mondo", mentre il frame rate scende fino a 15/20 nel caso di tassellazione per il "terreno" attiva. In definitiva, quindi, se il dettaglio supplementare consentito dalla tassellazione è ben evidente, la sua implementazione comporta un calo delle prestazioni direttamente proporzionale alla complessità poligonale ottenuta. Con questa configurazione, per giocare con i 60 frame per secondo occorre impostare il path DirectX 9, e rinunciare quindi alle DX11 e alla tassellazione.

Il displacement mapping, poi, aggiunge un nuovo livello di dettaglio alle mesh utilizzando i dati provenienti dalle texture. È un modo molto efficiente, inoltre, per memorizzare dati geometrici aggiuntivi, migliorando l'ottimizzazione. Può, infatti, trarre beneficio dall'intera gamma di tipologie di compressione delle texture consentite dalle DirectX 11. Gli artisti possono così impostare con facilità effetti di displacement mapping avanzati, come quelli che si possono vedere sui ciottoli, le pietre e i muri in The Secret World.

Similmente alla tecnica di parallax occlusion mapping, il displacement mapping aggiunge dettaglio geometrico agli oggetti dell'ambiente di gioco, ma è maggiormente efficiente in termini di sagomazione degli oggetti e garantisce una migliore interazione tra questi oggetti e gli altri effetti come le ombreggiature e l'occlusione ambientale. Un esempio potrebbero essere gli spazi vuoti che ci sono tra i mattoni di una parete, che possono così essere resi automaticamente più scuri dall'algoritmo di occlusione ambientale.

L'occlusione ambientale, come noto, è un modello di illuminazione che approssima la quantità di luce che raggiunge ciascun punto di una superficie in base alla posizione degli oggetti che direttamente bloccano la luce visibile. Questa tecnica così dà la percezione di profondità, curvatura e prossimità nello spazio. In The Secret World l'effetto di SSAO può essere attivato o disattivato, in modo, in quest'ultimo caso, di migliorare le prestazioni. Gli algoritmi di SSAO usano il buffer di profondità della scena che sta per essere renderizzata.

The Secret World implementa anche l'algoritmo Nvidia Ambient Occlusion (NVAO), che è una tecnica di gestione dell'occlusione ambientale in piena risoluzione in cui l'accesso alle texture è ottimizzato grazie llo sfruttamento della cache per le high texture delle DirectX 11.

 
^