Dawnguard: siete pronti a passare le vacanze estive a Skyrim?

Dawnguard: siete pronti a passare le vacanze estive a Skyrim?

Se le fredde terre del nord di Tamriel non celano più sorprese dopo le interminabili ore passate a esplorarle da cima a fondo in questi ultimi mesi, ci pensa Bethesda a dare ai suoi fan qualche buon motivo per tornare a percorrere le strade tra Whiterun e Solitude.

di Jonathan Russo pubblicato il nel canale Videogames
 

A metà tra Knights of the Nine e Shivering Isle

Dawnguard, il primo dlc ufficiale, è già disponibile per Xbox 360 e ha in serbo parecchie aggiunte per il già vasto e longevo quinto capitolo della saga degli Elder Scrolls. Come sempre, anche in questo caso la nuova avventura introdotta con l’espansione si integrerà già nel mondo di gioco, permettendoci di avviarla in qualunque momento, anche all’interno di partite già in corso.

Dawnguard metterà il nostro eroe di fronte a una nuova sfida, e lo costringerà a scegliere tra due fazioni molto inflazionate nell’immaginario di questi ultimi anni: vampiri e cacciatori di vampiri. La storia andrà a snodarsi attraverso oltre venti quest, divise tra quest principali e quest secondarie (evitabili).

Non è tutto: Dawnguard introduce 60 nuovi personaggi non giocanti, 23 nuovi posti da visitare tra cui il Soul Cairn, un piano dell’Oblivion dove vagano le anime dei morti. E ancora: nuovi mostri, come i draghi leggendari, una pletora di nuove armi, armature e oggetti e infine due nuovi rami di abilità dedicati alla Licantropia e al Vampirismo.

Nel complesso Dawnguard risulta essere a metà strada tra ciò che furono, ai tempi di Oblivion, Knights of the Nine e Shivering Isle: un po’ più della prima, che era un semplice e corto dlc con una lunga quest, ma comunque meno della seconda, un’espansione intera ambientata su una intera isola, con città e popolazioni diverse.

 
^