Company of Heroes 2: torna l'RTS migliore di sempre

Company of Heroes 2: torna l'RTS migliore di sempre

Dopo aver assisitito a una demo di gameplay di circa 20 minuti possiamo esprimere le prime sensazioni sull'attesissimo strategico in tempo reale di Relic Entertainment. Un nuovo scenario di gioco, caratteristiche che potenziano la già staordinaria base del predecessore e un grande miglioramento sul piano tecnico. Pronti per intraprendere l'Operazione Barbarossa?

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Via gli americani

Chi è abituato a giocare dalla prospettiva dei soldati americani, come il sottoscritto, sarà scontentato da Company of Heroes 2, visto che, perlomeno nel single player, di americani non c'è ne traccia. Dalla prospettiva dell'Armata Rossa, infatti, bisognerà fronteggiare l'invasione tedesca nella cosiddetta Operazione Barbarossa. Nel multiplayer, d'altra parte, anche se ancora non rivelato, potrebbero esserci altre fazioni con nuove unità di fanteria e di mezzi pesanti.

Company of Heroes 2 mantiene i punti di forza del suo predecessore, ovvero la guerra tra coperture, le strategie che portano all'aggiramento delle posizioni consolidate del nemico, l'utilizzo delle granate e dell'artiglieria, la differenziazione di resa ed efficacia tra le varie unità utilizzate sul campo di battaglia. Come per il gioco precedente, si tratta di una realistica esperienza di guerra, sia sul piano visivo che su quello uditivo, che coinvolge tantissimi soldati su mappe di gioco piuttosto ampie. Questo seguito implementerà nuove caratteristiche, principalmente per creare un legame più stretto tra soldati e scenari, con un netto miglioramento della parte tecnica, grazie al nuovo Essence Engine 3, che garantisce migliori effetti particellari e i supporto agli effetti grafici delle DirectX 11.

In Company of Heroes 2 avremo delle meraviglie tecniche non indifferenti, come la possibilità di seguire la battaglia da qualsiasi tipo di inquadratura. Si può posizionare la telecamera alle spalle di un soldato oppure seguire il tutto dall'alto, come nei tradizionali strategici con visuale isometrica. La neve, poi, come abbiamo visto, si deposita realisticamente a seconda delle condizioni meteo e delle caratteristiche del terreno: il motore è infatti in grado di calcolare il modo in cui si diffonde per il livello di gioco.

Gran parte della profondità di gioco di Company of Heroes 2 sarà poi data dal fatto che si affrontano due fazioni con caratteristiche sensibilmente differenti. Le truppe tedesche saranno ben allenate, perché formate perlopiù da soldati professionisti dotati, oltretutto, della migliore tecnologia disponibile in quell'epoca. I sovietici invece dovranno compensare le mancanze nella formazione e nelle attrezzature con i numeri. I carri non saranno così avanzati tecnologicamente e i soldati non così bene preparati, ma i sovietici avranno sempre più carri e soldati a disposizione rispetto al nemico.

Relic, in questa prima fase della comunicazione su Company of Heroes 2, dà insomma la sensazione di volersi concentrare soprattutto sulla sua tecnologia di gestione delle condizioni meteo variabili, e quindi principalmente sull'impatto della neve sugli spostamenti dei soldati e sulle stesse meccaniche di gioco. In un secondo momento, certamente, parlerà dei dettagli sulle caratteristiche delle varie unità, sulla gestione dell'esercito e sulla componente multiplayer.

In definitiva Company of Heroes 2 è un gioco che prende da subito, principalmente perché offre un impatto visivo decisamente migliorato rispetto al capitolo precedente. Le battaglie sono immersive, spettacolari e realistiche, riproducendo fedelmente i sanguinosi conflitti della seconda guerra mondiale. Sul piano tecnico Relic è riuscita a fare un notevole passo in avanti, rendendo Coh 2 realmente sensazionale in fatto di fedeltà rispetto al conflitto reale. A tutto questo bisogna aggiungere le tante novità sul piano delle meccaniche, che consentiranno ai giocatori di mettere in pratica tattiche ancora più stratificate e precise rispetto a quelle del predecessore.

D'altronde lo stesso primo Company of Heroes è un gioco ancora, per certi versi, non superato se si guarda alla profondità strategica basata sul fuoco di soppressione e sull'aggiramento del nemico. Avere un gioco, e torno a parlare di Coh 2, realizzato con lo stesso livello di attenzione per i particolari e con l'impianto strategico con cui si facevano i giochi di una volta è già un valore aggiunto non indifferente.

Uscirà nella parte iniziale del 2013 solo su PC.

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nicacin27 Luglio 2012, 16:30 #1
non ho mai giocato a coh per questioni di tempo, ma adesso credo sia giunto il momento.. sembra davvero promettere bene
Krusty9327 Luglio 2012, 18:08 #2
Articolo che, seppure ben fatto, ripete cose gia dette e stradette (pensavo di trovare qualcosa in più e che non fa altro che crearmi ancora più voglia di giocare a COH2.

A COH ancora ci gioco, e non di rado. E come già detto, il culmine di giocatori collegati contemporaneamente si è registrato quest'anno (stessa settimana in cui è stato ufficializzato COH2 ), dopo 6 anni.

Nell'articolo si parla di audio veramente realistico: lo credo e do' fiducia a Relic. Ricordo la patch (altro che DLC a pagamento) che nel 2010 (4 anni dopo, se non ricordo male) cambiò totalmente l'audio al gioco. Tutto cambiato e molto più realistico.

Sto giocando in questi giorni a RUSE (marchiato Ubisoft) e si vede che Relic è una SH seria: la differenza dei dettagli e delle piccole cose (cosi come la GUI o la semplice procedura per cambiare fazione nella stanza di attesa) è impressionante.

Il gioco del 2013.
Phoenix Fire27 Luglio 2012, 22:41 #3
questa cosa della patch non la sapevo, un applauso a relic, sono poche le case che trattano così bene gli utenti
Krusty9327 Luglio 2012, 22:52 #4
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
questa cosa della patch non la sapevo, un applauso a relic, sono poche le case che trattano così bene gli utenti


si fu una patch bella grossa, mi sembra di 1.3gb se non ricordo male, che ridefinì tantissimi bug (il gioco ne era pieno anche se ora il gioco è molto stabile ed equilibrato)
Stevejedi27 Luglio 2012, 23:32 #5
Se non fosse stato per la neve ed il freddo, oggi ci troveremmo tutti a parlare tedesco... altro che alleati...

Appena esce CoH2 lo compro subito. La qualità ed il supporto che hanno relegato al primo capitolo e le sue espansioni vale ogni centesimo speso. Spero vivamente di trovare un prodotto degno di esserne il seguito.
Krusty9328 Luglio 2012, 00:02 #6
Originariamente inviato da: Stevejedi
Se non fosse stato per la neve ed il freddo, oggi ci troveremmo tutti a parlare tedesco... altro che alleati...

Appena esce CoH2 lo compro subito. La qualità ed il supporto che hanno relegato al primo capitolo e le sue espansioni vale ogni centesimo speso. Spero vivamente di trovare un prodotto degno di esserne il seguito.


d'accordo con te, ma quando dici "espansioni" avrei messo una bella parentesi con scritto "tov è stata 'na cacata mostruosa"
non solo campagna pessima (cambio team relic) e unità pressoché inutili, ma hanno rilasciato il T17 buggato e ogni cosa che toccava scoppiava quante partite vinte cosi
e anche i kangaroo, dei veri bunker mobili...ora invece non valgono quasi niente...
Yaroooo28 Luglio 2012, 02:43 #7
Originariamente inviato da: Stevejedi
Se non fosse stato per la neve ed il freddo, oggi ci troveremmo tutti a parlare tedesco... altro che alleati...

Appena esce CoH2 lo compro subito. La qualità ed il supporto che hanno relegato al primo capitolo e le sue espansioni vale ogni centesimo speso. Spero vivamente di trovare un prodotto degno di esserne il seguito.

Esatto, speriamo mantengano una giocabilità come il primo.
Korn28 Luglio 2012, 10:45 #8
Mio al day one
simonk28 Luglio 2012, 10:59 #9
vi lagga il jquery fancybox...
Marcus238928 Luglio 2012, 12:31 #10
Bell'articolo Rosario

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^