Lego Batman 2: un altro 'mattoncino' apposto da Traveller's Tales

Lego Batman 2: un altro 'mattoncino' apposto da Traveller's Tales

Traveller’s Tales sforna l’ennesimo titolo ispirato al brand LEGO e i numeri continuano a dare ragione al team britannico. In questa seconda avventura dedicata al Cavaliere Oscuro si incontrano gli antagonisti di sempre e nuovi nemici, ma anche inediti alleati. Il gameplay permane invariato, ad eccezione di alcuni piccoli accorgimenti volti a rinnovare l’esperienza di gioco, mentre i dialoghi nelle cut-scene definiscono una trama più compiuta rispetto al passato.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

LEGO Batman 2 DC Super Heroes prosegue la tradizione positiva che è ormai divenuta vero e proprio marchio distintivo di Traveller’s Tales in questi anni. E’ inutile girarci intorno, il titolo è fondamentalmente sempre uguale a sé stesso, ad eccezione di alcuni lievi cambi di direzione, ma si dimostra davvero molto gradevole e divertente da giocare, al punto da apparire uno dei capitoli più riusciti dell’intera saga, probabilmente anche meglio dell’originale LEGO Batman: The Videogame.

Se è vero che il livello di sfida si è parzialmente ridotto, è altrettanto vero che la scelta di ricorrere ai dialoghi tra i personaggi ha rinforzato la componente narrativa, offrendo una buona soluzione di compromesso anche per un pubblico più maturo, cresciuto con i prodotti LEGO e magari un po’ nostalgico.

La scelta di affiancare l’universo tradizionale di Batman al resto del panorama DC Comics è il secondo aspetto vincente della produzione, dal momento che Superman è dotato di abilità peculiari ed è comunque un’icona molto apprezzata e riconoscibile da parte del pubblico. Sul fronte degli antagonisti il Joker sovrasta nettamente Lex Luthor, grazie anche all’impiego di un doppiaggio davvero azzeccato.

Traveller’s Tales ha collocato sugli scaffali l’ennesimo dei suoi ‘mattoncini’, ma ci potete scommettere che il momento della capitolazione sia ancora ben lontano per questo brand. Il finale stesso di questo episodio lascia intendere che potrebbero esserci nuove avventure dedicate agli eroi DC Comics, ma non intendiamo andare oltre per non esporvi a fastidiosi spoiler. Quel che è certo è che il meccanismo continua a funzionare e a divertire, i fan dimostrano di apprezzare e le cifre giustificano la reiterazione. La prossima conversione in ottica Lego riguarderà l’universo de Il Signore degli Anelli, già confermata da alcuni mesi e pubblicizzata anche nei contenuti extra di Lego Batman 2, per mezzo di un trailer. Quali altre idee bollano nel pentolone di Traveller’s Tales non è dato saperlo. Di sicuro gli universi adattabili sono ancora moltissimi e, fino a quando sarà vantaggioso e profittevole, il team continuerà a cavalcare l’onda.

  • Articoli Correlati
  • Lego Harry Potter: la conclusione della saga, in ottica Lego Lego Harry Potter: la conclusione della saga, in ottica Lego Traveller’s Tales porta in scena anche la seconda parte della saga ideata da J.K. Rowling. Ancora una volta si deve risolvere ampie sezioni puzzle, scovare e ricostruire oggetti, andare a caccia di collezionabili. I filmati d’intermezzo ripercorrono le sequenze originali già presenti nei film, con un immancabile tocco di humour.
0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^