Il sarcasmo di South Park anche in un videogioco

Il sarcasmo di South Park anche in un videogioco

Abbiamo assistito alla prima demo di South Park The Stick of Truth. Il nuovo promettente gioco di ruolo, realizzato da Obsidian Entertainment con la collaborazione degli autori della serie originale Trey Parker e Matt Stone, offre tutto il sarcasmo tipico di South Park all'interno di una struttura di gioco che, in parte, si rifà a Final Fantasy.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
 

Hanno ucciso Kenny!

South Park è una delle serie tv di cartoon per adulti più celebri della storia. Partendo da presupposti molto semplici – narrare le avventure di Kyle Broflovski, Stan Marsh, Eric Cartman e Kenny McCormick, ragazzini delle scuole elementari di South Park nel Colorado – la saga si è tramutata in una graffiante critica della società moderna, dei suoi VIP, dei suoi tabù e delle sue contraddizioni.

I mezzi utilizzati dai creatori del toon – Trey Parker e Matt Stone – nel corso delle 16 stagioni di programmazione (dal 1997 a oggi) sono sempre stati quelli di un umorismo sopra le righe, spesso volgare, posto a sfondo delle surreali avventure dei protagonisti (del tutto incredibili per dei ragazzini delle elementari). Concretamente, la realizzazione del cartoon, è sempre stata posta su basi minimali: disegni stilizzati, animazioni elementari e un look quasi amatoriale. Inutile dire come il tutto sia risultato un mix perfetto per veicolare il messaggio critico e dissacrante – oltre che esilarante – della saga.

Nel corso degli anni, South Park ha letteralmente invaso ogni ramo dell’entertainment. Dalla Tv al cinema, passando anche per Broadway. E ora, visto il pubblico abituale delle avventure di Cartman e soci, Parker e Stone hanno deciso di effettuare il proprio ingresso nel mondo dei videogiochi. Ingresso che dovrà essere trionfale.

Forti della ‘semplicità visiva’ del proprio prodotto, Parker e Stone stanno realizzando quello che potrebbe essere uno dei più ispirati giochi su licenza di tutti i tempi. I due creativi, infatti, hanno lavorato a stretto contatto con i programmatori di Obsidian e, se non si sapesse di essere alle prese con un videogioco, South Park: The Stick of Truth potrebbe essere tranquillamente confuso con un episodio ‘normale’ della serie tv.

Tutto, infatti, è stato realizzato come nella stesura di una puntata televisiva dello show. La sceneggiatura è firmata da Parker e Stone, i doppiatori – oltre agli stessi creatori della serie – saranno le voci ufficiali.

L’unico vero ‘stravolgimento’ rispetto al modus operandi della creazione di un episodio classico di South Park, è stata la necessità di ‘mappare’ completamente la cittadina del Colorado, in modo da darle una struttura coerente ed omogenea. Su questo punto, Parker e Stone hanno molto insistito, descrivendolo come uno dei più delicati dell’iter di sviluppo.

Si tratta comunque di un’operazione fondamentale, perché – dal punto di vista ludico – South Park: The Stick of Truth si configura come un RPG free-roaming, caratterizzato da combattimenti a turni e con quick time event.

 
^