Unreal Engine 4: come sarà la next-gen?

Unreal Engine 4: come sarà la next-gen?

Epic Games ha mostrato ufficialmente all'E3 2012 il nuovo step evolutivo della sua tecnologia di motori grafici che, con ogni probabilità, sarà alla base della prossima generazione di videogiochi. Vediamo in questo articolo quali sono le informazioni già note su Unreal Engine 4.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Epic
 

Considerazioni

Non fate l'errore di considerare le demo tecnologiche di Unreal Engine 4 sin qui rilasciate dal punto di vista del dettaglio poligonale o del realismo delle immagini. Sono demo studiate intorno alla presentazione delle nuove funzioni di Unreal Engine 4, ovvero intorno ai cardini di quello che vedremo nella prossima generazione di videogiochi. La qualità della grafica e le varie rifiniture non sono attribuibili ai progettisti, ma agli artisti, che poi dovranno corredare il tutto con le texture necessarie e le rifiniture del caso.

Epic si sta spostando dalla demo Samaritan, con cui qualche mese fa ha voluto dare idea della complessità della grafica che ci attende nella prossima generazione, a un qualcosa di maggiormente concreto, ovvero l'ossatura su cui, con ogni probabilità, sarà basata la next-gen.

Unreal Engine 4 è in grado di offrire un nuovo livello di fedeltà per le immagini principalmente per la completa simulazione delle illuminazioni. Stando a ciò che ci dice Epic non avremo più elementi statici, come le tanto odiate lightmap, ma tutto sarà dinamico e calcolato in tempo reale. Ogni oggetto emetterà della luce propria, che sarà oltretutto determinata in base al tipo di materiale di cui è formato e alla sua superficie, oltre che dai raggi di luce che rimbalzano sugli altri oggetti presenti nella scena.

Questo consente a Epic di avere un editor completamente interattivo, evitando ai progettisti di dover passare dalla parte di editing al gioco vero e proprio. Non ci sono elementi da preparare esternamente, e quindi il motore è subito in grado di mostrare tutti i cambiamenti voluti dal progettista non appena questi li inserisce nell'editor. Non si tratta di una prima volta assoluta, perché già CryEngine 3 permette un approccio di questo tipo, ma è una prima volta per Unreal Engine.

Se Epic riuscirà ad avere nuovamente il supporto diffuso dai vari sviluppatori, ciò equivarrà a dire che anche nella prossima generazione Unreal Engine sarà il motore grafico di riferimento. Certo, bisognerà vedere quali saranno le specifiche hardware delle nuove console. Epic parla di milioni di particelle renderizzate completamente in tempo reale, di rivisitazione degli effetti in post-processing e di illuminazione totalmente dinamica, ma ha finora fatto girare tutto questo solo su PC, con hardware decisamente all'avanguardia. Sulle nuove console non avremo sicuramente GPU come la GTX 680 e non avremo 16 GB di RAM, quindi bisognerà scendere a compromessi e bisognerà ottimizzare la tecnologia.

L'acquisizione di Gaikai, la società esperta in tecnologie di game streaming, da parte di Sony, d'altronde, rischia di cambiare radicalmente il modo in cui funziona l'industria. Si potrebbe pensare a uno scenario in cui i giochi girano solamente sul sistema remoto, mentre il terminale non deve occuparsi direttamente di renderizzare i giochi basati su Unreal Engine 4 o su altri motori grafici. La tecnologia, in questo caso, verrebbe ottimizzata per l'hardware remoto piuttosto che per quello casalingo.

Avere un hardware di riferimento unico aiuterà i vari sviluppatori a sfruttare al meglio ogni funzione della tecnologia, come è già successo in questa generazione, perlomeno fino a quando l'hardware delle attuali console non è diventato troppo vetusto. Ciò consentirà di avere, con ogni probabilità, un significativo balzo in avanti in fatto di dettaglio grafico con le nuove console e con la prossima ondata di videogiochi. C'è chi dice che tutto questo sarà disponibile per la stagione natalizia 2013, ma per il momento non possiamo che guardare e riguardare le demo tecnologiche come quelle dell'Ue4 per ingannare l'attesa.

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bluefrog04 Luglio 2012, 15:32 #1
Il balzo in avanti dall'UE3 è evidentissimo. Come colori e illuminazione lo reputo superiore al CE3. Peccato solo che come al solito siano le maledettissime console a dettar legge...
0sc0rpi0n004 Luglio 2012, 16:00 #2
Tratto dall'articolo: "Non fate l'errore di considerare le demo tecnologiche di Unreal Engine 4 sin qui rilasciate dal punto di vista del dettaglio poligonale o del realismo delle immagini. Sono demo studiate intorno alla presentazione delle nuove funzioni di Unreal Engine 4, ovvero intorno ai cardini di quello che vedremo nella prossima generazione di videogiochi."

E infatti molti puntualmente a dire che le texture erano poco realistiche, non c'erano molti poligoni ecc. ecc.
La demo voleva mostrare un altro aspetto dell'UE4, ma in tanti non l'hanno colto, e si sono soffermati sulle cose più ovvie.
deglia04 Luglio 2012, 16:39 #3
bah...rimane ancora il look "plasticotto" tipico di UEngine.guardate i riflessi sull'armatura,i pavimenti o la foto con le sfere...o hanno toppato nel descrivere i materiali o l'algoritmo di illuminazione (che se non ricordo male è il deffered lighting) non è poi così realistico e preciso come dicono
nicacin04 Luglio 2012, 17:15 #4
sinceramente a me della corsa alla grafica "next gen" interessa ben poco.. ormai siamo arrivati a ottimi livelli di qualità visiva (Battlefield 3, Crysis ecc ecc).

Oltre all'Unreal engine 4, ricordo anche della presenza del Luminous Engine di Square Enix.


Ma tutta questa bellezza visiva a quanto serve quando il gameplay dei giochi è rimasto immutato (se non peggiorato) negli ultimi anni?

Personalmente me ne faccio ben poco di avere una grafica fotorealistica se poi i nemici gestiti dall'IA rimangono degli zombi mezzi rincretiniti, o quando in una mappa supermegarealistica graficamente posso interagire con ZERO elementi.

Tutto questo mi sa tanto di specchio per le allodole
.338 lapua magnum04 Luglio 2012, 17:50 #5
Originariamente inviato da: nicacin
sinceramente a me della corsa alla grafica "next gen" interessa ben poco.. ormai siamo arrivati a ottimi livelli di qualità visiva (Battlefield 3, Crysis ecc ecc).

Oltre all'Unreal engine 4, ricordo anche della presenza del Luminous Engine di Square Enix.


Ma tutta questa bellezza visiva a quanto serve quando il gameplay dei giochi è rimasto immutato (se non peggiorato) negli ultimi anni?

Personalmente me ne faccio ben poco di avere una grafica fotorealistica se poi i nemici gestiti dall'IA rimangono degli zombi mezzi rincretiniti, o quando in una mappa supermegarealistica graficamente posso interagire con ZERO elementi.

Tutto questo mi sa tanto di specchio per le allodole


devono pure innovare, siamo stati fermi pure troppo.
su grafica/gameplay hai ragione, non basta la grafica "spaccamascella" per avere un gioco AAA, serve un gameplay solido, ma come si sta evolvendo il mercato sarà dura, e la colpa non è delle console, ma di noi videogiocatori che compriamo in massa giochi "usa e getta" e le sh continuano a produrre tali schifezz.. ehm, giochi, senza innovare, a rischio zero, tanto vendono! (salvo rari casi).

comunque molte immagini hanno "muri" di dof ed effetti non sempre convincenti, ma avranno tempo per ottimizzare il tutto.

p.s.

la simulazione della retina (ed altro) esiste già dal 2009 con real virtuality (only pc)
oasis66604 Luglio 2012, 19:03 #6
Originariamente inviato da: bluefrog
Il balzo in avanti dall'UE3 è evidentissimo. Come colori e illuminazione lo reputo superiore al CE3. Peccato solo che come al solito siano le maledettissime console a dettar legge...


Che le console siano BENEDETTE invece!!! Che senso ha giocare ancora su un PC? Per poi doverlo aggiornare regolarmente? Per entrare nel menu delle impostazioni e scegliere i dettagli grafici per non farlo scattare? Per giocare su un monitor da 19/22/24"? Per usare ancora tastiera e mouse?

Le console sono macchine da gioco perfette, io gioco sulla mia 360, sulla mia poltrona da gioco e di fronte a un 40" LED. Non aggiorno l'hardware che dopo 7 anni ormai tira fuori risultati ancora STUPEFACENTI, e non mi preoccupo se il gioco andrà a scatti o no.

Tutt'altra cosa che stare seduto a 30cm da un piccolo monitor a gesticolare con mouse e tastiere e a smadonnare perchè il gioco non va come dovrebbe.

Il futuro del gaming sono le console, il PC lo si usa per fare tutto il resto!
(finchè non verrà, ahime, soppiantato dagli stupidi tablet...)

Prima si capisce questo e meglio sarà!

P.S. Non sono un casual gamer, anzi!
ciocia04 Luglio 2012, 19:25 #7
Alla fine quello che conta e' la qualita' dei giochi e, parlando di grafica e vista la previsione hadware delle nuove console, siam messi male.
.338 lapua magnum04 Luglio 2012, 19:31 #8
Originariamente inviato da: oasis666
Che le console siano BENEDETTE invece!!! Che senso ha giocare ancora su un PC? Per poi doverlo aggiornare regolarmente? Per entrare nel menu delle impostazioni e scegliere i dettagli grafici per non farlo scattare? Per giocare su un monitor da 19/22/24"? Per usare ancora tastiera e mouse?

Le console sono macchine da gioco perfette, io gioco sulla mia 360, sulla mia poltrona da gioco e di fronte a un 40" LED. Non aggiorno l'hardware che dopo 7 anni ormai tira fuori risultati ancora STUPEFACENTI, e non mi preoccupo se il gioco andrà a scatti o no.

Tutt'altra cosa che stare seduto a 30cm da un piccolo monitor a gesticolare con mouse e tastiere e a smadonnare perchè il gioco non va come dovrebbe.

Il futuro del gaming sono le console, il PC lo si usa per fare tutto il resto!
(finchè non verrà, ahime, soppiantato dagli stupidi tablet...)

Prima si capisce questo e meglio sarà!

P.S. Non sono un casual gamer, anzi!


è il tuo punto di vista e lo rispetto, ma non lo condivido, sono modi diversi di concepire il gaming e possono coesistere tranquillamente entrambi, senza prevaricare ne da una ne dall'altra parte.

non è necessario scimmiottare il pcista! e non è necessario cambiare hw ad ogni generazione, tanto per la maggiore sono porting da console.
sintopatataelettronica04 Luglio 2012, 19:40 #9
Originariamente inviato da: oasis666
Che le console siano BENEDETTE invece!!! Che senso ha giocare ancora su un PC? Per poi doverlo aggiornare regolarmente? Per entrare nel menu delle impostazioni e scegliere i dettagli grafici per non farlo scattare? Per giocare su un monitor da 19/22/24"? Per usare ancora tastiera e mouse?

Le console sono macchine da gioco perfette, io gioco sulla mia 360, sulla mia poltrona da gioco e di fronte a un 40" LED. Non aggiorno l'hardware che dopo 7 anni ormai tira fuori risultati ancora STUPEFACENTI, e non mi preoccupo se il gioco andrà a scatti o no.

Tutt'altra cosa che stare seduto a 30cm da un piccolo monitor a gesticolare con mouse e tastiere e a smadonnare perchè il gioco non va come dovrebbe.

Il futuro del gaming sono le console, il PC lo si usa per fare tutto il resto!
(finchè non verrà, ahime, soppiantato dagli stupidi tablet...)

Prima si capisce questo e meglio sarà!

P.S. Non sono un casual gamer, anzi!


Non sarai un casual gamer, ma hai detto delle cose un pò assurde, tipo definire le console "macchine da gioco perfette".
Perfette PER TE (e tanti altri, per carità ma di certo è un giudizio ALTAMENTE SOGGETTIVO.
La praticità (oltre che la PRECISIONE) dell'uso combinato di mouse e tastiera resta ancora MOLTO superiore a ciò che si può ottenere da un controller di qualunque tipo.
Siamo seri: ogni dispositivo ha degli usi specifici, per cui giocare ad un simulatore di volo realistico con un gamepad tipo quello dell'x-box è impossibile (ideale è un buon joystick all'uopo) , mentre tanti platform sono perfetti per il gamepad e un FPS ha il suo ideale controller nella combo mouse-tastiera.. non diciamo quindi eresie!!!

Poi sul risparmio economico legato ad upgrade e la praticità e semplicità posso anche essere d'accordo con te, ma dire che son benedette o han fatto bene al settore..

I giochi si sono impoveriti, semplificati, ACCORCIATI.. quasi ormai si risolvono da soli senza intervento da parte dell'utente.. e la "responsabilità" è in gran parte delle console e della loro utenza, che non vuole sfide, che non vuole complicazioni, che non vuole difficoltà sennò pianta lì tutto e si lamenta.

Senza contare che, visto che i giochi per PC per tanti anni son stati dei semplici "porting", hanno rallentato (e di tanto) lo sviluppo di engine grafici e limitato di tanto le potenzialità dell'hardware grafico che è proliferato in questi anni, oltre che (ed è la cosa più grave) ad appiattire e banalizzare il gameplay e radere al suolo il grado di sfida (che son poi gli elementi che contano in un bel gioco gioco) e uccidere la varietà.

Detto questo, ogni cosa va bene, ognuno si diverte come vuole.. ma le console NON SONO LE MACCHINE DA GIOCO PERFETTE.. ecco
Hanno degli indubbi vantaggi ma tanti limiti e tanto bene (in senso generale e dall'ottica di videogiocatore) al settore non han fatto, se non alle tasche di chi le produce e di chi vi sviluppa ;-)
sintopatataelettronica04 Luglio 2012, 19:47 #10
Originariamente inviato da: oasis666
io gioco sulla mia 360, sulla mia poltrona da gioco e di fronte a un 40" LED. Non aggiorno l'hardware che dopo 7 anni ormai tira fuori risultati ancora STUPEFACENTI, e non mi preoccupo se il gioco andrà a scatti o no.


Giocherai pure sul 40" .. ma a una risoluzione (e DEFINIZIONE) che è UN QUARTO di quella a cui gioco io su PC .. e ancora più bassa rispetto a chi ha hardware più potente del mio e monitor più grande (per non parlare delle configurazioni multimonitor..)

ognuno si accontenta di quel che vuole... si vede che i pixel ti piace vederli GROSSI ;-)

scherzo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^