E3 2012: come cambia l'industria dei videogiochi

E3 2012: come cambia l'industria dei videogiochi

Nuove console, nuove tecnologie, nuovi giochi. L'E3, come ogni anno, è un momento di vitale importanza per l'industria dei videogiochi: chi vuole essere protagonista deve esserci. Vediamo come è andata l'edizione di quest'anno, che si colloca in un momento di grande cambiamento per l'industria, ovvero quello del passaggio alla generazione successiva.

di Stefano Carnevali, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

City Interactive

Enemy Front
software house: Interno
piattaforme: PC, PlayStation 3, XBox 360
data di pubblicazione: 2013

Enemy Front è un gioco interessante perché riproduce meccaniche di gameplay da shooter classiche, che ricordano i giochi degli anni '90, e perché presenta ampi scenari aperti densamente dettagliati gestiti da CryEngine 3. Il gioco era disponibile all'E3 in versione pre-alpha, mentre la versione definitiva arriverà nella prima parte del 2013 nei formati PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Si tratta di un'esperienza da seconda guerra mondiale in cui non c'è nessuno che ti dice cosa devi fare, ma bisogna unicamente basarsi sui propri istinti e sullo sfruttamento degli scenari. L'azione di gioco è quindi irrealistica, ma assolutamente immediata e divertente, mentre gli scenari rimangono realistici e molto ben riprodotti. Abbiamo assistito a Los Angeles a un combattimento in campagna, mentre sullo sfondo c'erano dei casolari con vessilli nazisti.

I nemici si barricano all'interno dell'edificio e bisogna semplicemente fare irruzione senza preoccuparsi molto della strategia. La mappa di gioco è di grandi dimensioni ed è presente la distruzione degli ambienti. Nel gioco, inoltre, ci saranno complessivamente 35 armi, mentre si potranno lanciare anche dei coltelli.

Sniper Ghost Warrior 2
software house: Interno
piattaforme: PC, PlayStation 3, XBox 360
data di pubblicazione: 23 agosto 2012

Conferma le ottime impressioni che avevamo avuto in sede di preview quello che è il gioco di riferimento per City Interactive. Ricordiamo che è basato su CryEngine 3 e che le location principali sono quella urbana di Sarajevo, quella della giungla delle Filippine e la location innevata del Tibet. All'E3 era presente un livello di gioco diverso rispetto a quelli su cui abbiamo costruito la precedente preview, ambientato nella periferia di Sarajevo. Si iniziava in campagna, per poi finire la missione all'interno della città.

In questa missione il giocatore è al supporto di uno spotter, e deve seguire pedissequamente i suoi ordini. Basta uscire fuori dagli schemi anche per un solo istante che la missione risulta compromessa. In altre missioni, come ci hanno detto i ragazzi di City Interactive, il giocatore sarà libero di procedere e di imbastire le proprie tattiche, e in altre ancora sarà lui a taggare i nemici per i personaggi gestiti dall'intelligenza artificiale.

Come dicevamo nel precedente articolo, City Interactive ha allestito un sistema balistico di grande precisione, che tiene in considerazione la traiettoria del proiettile, così come la caduta e altri effetti ambientali come vento, nebbia e pioggia. Questa balistica viene semplificata se si riduce il livello di difficoltà: è ad esempio possibile abilitare un pallino rosso, alternativo al mirino principale, che ci indica con precisione dove arriverà il colpo.

Notiamo che anche se si fallisce il primo colpo rimane qualche chance di vincere il combattimento, scappando e nascondendosi, anche se le uniche armi a disposizione rimangono quelle da cecchino, oltre che le pistole. Rispetto alla precedente prova, abbiamo notato un passo indietro, sperando che dipenda dal fatto che questa demo non era altrettanto ottimizzata, in fatto di intelligenza artificiale. Gli alleati si bloccavano in qualche circostanza, in seguito ad azioni non previste da parte del giocatore, mentre i pattern degli avversari non erano sempre convincenti e strategicamente coerenti.

Sniper Ghost Warrior 2 offre nuovo equipaggiamento per le azioni stealth, modalità multiplayer costruite in modo da esaltare i duelli tra cecchini e una serie di armi fedelmente riprodotte secondo le controparti reali tra cui sei fucili da cecchino, tre fucili d'assalto, mitragliatrici pesanti e altro ancora. Nella versione definitiva avremo diversi tipi di missione, come assalti tattici in tempo reale e combattimenti con postazioni fisse di mitragliatrici.

 
^