DiRT Showdown: il ritorno del Destruction Derby!

DiRT Showdown: il ritorno del Destruction Derby!

Dopo diverse ore passate sulla versione PC del nuovo racing game di Codemasters possiamo dire di essere rimasti estasiati dall'immediatezza e dal coinvolgimento che contraddistinguono il nuovo Dirt (scordatevi qualsiasi parvenza di realismo) ma...

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Racenet

Tutta la complessità e la varietà del single player la si ritrova anche nel multiplayer. Gare tradizionali, Honigan ed eventi di Demolizione possono essere affrontati anche contro altri giocatori. Pensate, ad esempio, ad un Hard Target contro avversari in carne e ossa: delirante! Ma è possibile giocare anche su singolo sistema in split-screen, e questo vale sia che si parli di Xbox 360, di PlayStation 3 o di PC.

Oltre alle modalità tradizionali ci sono poi le cosiddette sfide, visto che è possibile stabilire immediatamente una competizione contro un altro giocatore, subito dopo aver completato la propria prestazione in solitario.

Codemasters ha poi allestito una piattaforma indipendente dedicata al multiplayer che chi segue quotidianamente le nostre news conosce già: parlo del Racenet. Si tratta di una piattaforma che nei piani di Codemasters sarà estesa a tutti i suoi giochi di guida: ogni giocatore ha un profilo, può scegliere di seguire particolari giochi e può gestire liste di amici. Racenet debutta proprio con Dirt Showdown e il giocatore è chiamato a fare il login dentro al sistema anche all'interno del gioco per usufruire di questo tipo di servizio.

Racenet consentirà di avere nuovi eventi settimanali all'interno di Dirt Showdown, all'interno dei quali i giocatori sono chiamati a confrontarsi tra di loro e a cercare di stabilire le migliori prestazioni. La nuova infrastruttura allestita da Codemasters inoltre consente, insieme a Steam, di lasciare il sistema Games for Windows Live, adottato per i precedenti racing game dal produttore britannico, che ormai palesa diversi limiti rispetto ai servizi concorrenti, non essendo stato evoluto a sufficienza.

Nonostante una certa carenza in termini di materiale a disposizione, il multiplayer di Dirt Showdown dà un valore aggiunto al gioco incrementandone la longevità. I giocatori possono avere esperienza dell'adrenalina delle modalità di gioco del nuovo Dirt, anche grazie a un ottimo netcode e a un matchmaking veloce, oltre alle nuove funzioni del Racenet.

 
^