I soldati del futuro in Ghost Recon

I soldati del futuro in Ghost Recon

È in corso il beta test multiplayer su Xbox 360 di Ghost Recon Future Soldier, il quinto capitolo della famosa serie di sparatutto strategici di Red Storm Entertainment. È l'occasione per verificare quali sono le caratteristiche principali del nuovo Ghost Recon in termini di controllo e personalizzazione, con riferimento anche alle componenti cooperativa e single player, oltre che competitiva.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Futuro alternativo

Trentottesimo gioco che riporta nel titolo il nome di Tom Clancy e quinto capitolo della serie principale di Ghost Recon, Future Soldier ha come obiettivo principale quello di offrire una nuova storia di spionaggio con meccaniche di gioco originali e tanti elementi di cinematograficità e di consegnare ai giocatori un multiplayer aggiornato che faccia nuovamente perno sulla strategia e sull'impiego di gadget ultra-tecnologici. Il tutto all'interno di uno scenario che si colloca a metà strada tra ambienti fatiscienti e superati ed elementi futurisitici, principalmente legati all'attrezzatura del team Ghost.

Tom Clancy ha fondato Red Storm Entertainment nel 1996 e da quel momento ha prestato il nome ai giochi di maggior successo di questo team di sviluppo. Successivamente Red Storm è stata acquisita da Ubisoft, e il produttore francese si è impegnato a portare avanti le varie serie di questo universo, ovvero Rainbow Six, Splinter Cell, EndWar, H.A.W.X e quella che possiamo considerare di maggiore tradizione e longevità, appunto Ghost Recon.

Per Future Soldier Ubisoft ha affiancato a Red Storm altri team di sviluppo che ruotano intorno alla sua orbita, principalmente i suoi studio di Bucarest e di Parigi. Della versione Wii, che si chiamerà sempplicemente Tom Clancy's Ghost Recon, se ne occuperà Next Level Games, mentre su PS Vita il nuovo Ghost Recon arriverà con il nome di Predator, mentre lo sviluppo in questo caso è stato affidato a Virtuos. Su PC e console, Future Soldier è poi mosso dalla tecnologia proprietaria Ubisoft YETI. Si tratta del motore grafico inizialmente sviluppato da Ubisoft Tiwak e dallo stesso Ubisoft Paris per Ghost Recon Advanced Warfighter, che appare in Future Soldier in una versione fortemente modificata. Oltre che in GRAW, YETI è apparso in America's Army True Soldiers, Beowulf The Game e Lost Via Domus.

Abbiamo avuto modo di approcciare Future Soldier grazie alla beta multiplayer organizzata da Ubisoft negli ultimi giorni: si svolge, precisamente, dal 19 aprile fino al 2 maggio. La beta si concentra sul multiplayer competitivo in cui due team di agenti speciali si affrontano su un campo di battaglia, chiamati a conseguire degli obiettivi sulla mappa, ma chiaramente Future Soldier farà principalmente perno su altre modalità di gioco, come da tradizione per la serie, ovvero multiplayer cooperativo e campagna single player.

Le vicende della campagna sono contestualizzate in un futuro alternativo, in cui il Team Ghost principale viene sterminato da un attacco terroristico, mentre un nuovo team, composto da Kozak, Ghost Lead, Pepper e 30k è chiamato a individuare le radici dell'organizzazione terroristica che sta dietro all'attacco utilizzando tecnologia avanzata. Il team si renderà conto di trovarsi di fronte ad un'agguerrita organizzazione nazionalistica che ha origine in Russia e dovrà fronteggiare, tra le altre cose, un team altrettanto attrezzato, conosciuto come Team Bodark. Nel corso della campagna, i soldati del Team Ghost si troveranno a combattere in diversi scenari, tra cui Nigeria, Pakistan, Russia e Norvegia.

In realtà Future Soldier era stato inizialmente previsto per l'anno fiscale di Ubisoft 2009-2010. Il progetto è stato rinviato diverse volte, fino a ritornare in fase di progettazione e assumere connotati differenti. Ubisoft ha deciso di ridurre la marcata componente cinematografica e ripristinare elementi di profondità tattica, già esperibili nella parte del multiplayer competitivo, che ricalcano maggiormente la tradizione della serie. Future Soldier, tuttavia, sembra ancora un gioco ottimizzato per il sistema di interfacciamento delle console, il che, come vedremo, presenterà dei limiti nella precisione del controllo su PC. La stessa versione PC, di fatto, è stata cancellata nell'ultima parte del 2011 e rimpiazzata dal gioco solamente online Ghost Recon Online, per motivi legati alla pirateria secondo quanto faceva sapere Ubisoft. Ma anche in questo caso le cose sono cambiate e il 10 gennaio 2012 è stata riannunciata la versione PC di Ghost Recon Future Soldier, con uscita leggermente posticipata rispetto alle controparti console.

La beta multiplayer consente di giocare due modalità di gioco, Conflitto e Sabotaggio, su due mappe differenti, Raffineria e Macina. I giocatori possono iniziare a verificare gli equilibri legati alle tre classi su cui è basato il multiplayer di Future Soldier, ovvero Fuciliere, Geniere ed Esploratore. Come vedremo, ogni classe si contraddistingue per gadget peculiari e per l'accesso a uno specifico tipo di armi. Il multiplayer dello shooter in terza persona Ubisoft si basa sulla tattica, su veloci spostamenti sul campo di battaglia, sulle coperture e sulla personalizzazione del proprio soldato, che passa fortemente anche dalla personalizzazione dell'arma, configurabile in ogni aspetto.

 
^