L'apoteosi arcade di Trials Evolution

L'apoteosi arcade di Trials Evolution

A quasi tre anni di distanza dal lancio di Trials HD, Redlynx si ripropone sul mercato arcade con un nuovo capitolo, appositamente rivisto e migliorato in molti suoi aspetti, dalla varietà dei tracciati all’utilizzo dell’editor, fino all’introduzione di un’inedita modalità multiplayer.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
 

I potenziamenti dell’Editor

Le sezione dedicata alla consultazione e ricerca dei tracciati si chiama ‘Track Central’. Mentre in Trials HD i giocatori avevano modo di condividere i propri tracciati solamente mediante la lista amici, in Evolution tutti i contenuti creati dagli utenti possono essere tranquillamente pubblicati e condivisi con il resto della community Xbox Live. La sezione si suddivide in più categorie, permettendo di prendere visione dei tracciati consigliati direttamente dagli sviluppatori, dei percorsi che hanno avuto più successo nell’ultima settimana, o ancora di accedere alle Nuove Prove di Abilità, ai nuovi Trials e agli inediti tracciati Supercross.

In Trials HD era possibile dare vita a nuovi tracciati, senza peraltro particolari margini di variazione sul tema. Ora al contrario gli utenti possono scegliere di plasmare anche eventi sui generis e bizzarri mini-giochi.

Per cimentarsi direttamente nella realizzazione di un percorso esistono due soluzioni differenziate. Da un lato l’Editor Light, molto semplice e di facile utilizzo, dall’altro l’Editor Pro, che potrà sposarsi con i gusti degli utenti più precisi ed esigenti, garantendo peraltro un risultato finale simile a quello dei tracciati disponibili di default. In questo caso infatti non ci si potrà limitare unicamente alla realizzazione di un evento singolo, ma si avrà l’occasione di costituire dei livelli completamente a sé stanti, del tutto scollegati rispetto al gioco vero e proprio.

Abbiamo ad esempio potuto testare un livello che riproduceva una situazione di gioco analoga a quelle di Angry Birds o compiere degli improbabili slam dunk con la moto, ma non solo. Esistono infatti anche altre varianti, che differiscono al 100% dal gioco in sé. Due esempi su tutti: un livello nel quale si poteva giocare a calcio balilla e un altro nel quale si assumeva il controllo di una navicella, affrontando una serie di livelli tipicamente shooter, con tanto di boss di fine livello.

 
^