Preview Disney Epic Mickey 2, parla Warren Spector

Preview Disney Epic Mickey 2, parla Warren Spector

Warren Spector e la sua Junction Point Studios annunciano Disney Epic Mickey 2, la nuova avventura di Topolino che, stavolta, approda sulle piattaforme principali, e non solo su Wii come il predecessore, con una nuova modalità multiplayer. All'interno l'intervista a Spector, uno dei game designer più influenti della storia dei videogiochi.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
Epic
 

Oswald e il co-op

Il cuore del gioco, la vera novità, infatti, sarà costituita dal multiplayer.

Esso sarà in locale: niente gioco via internet, perché – dice Spector – si vuol far sì che EM2 sia un’occasione di aggregazione – famigliare o amicale -. Perno di questa componente sarà Oswald che – mentre Topolino sarà sempre armato del proprio pennello magico – stringerà un telecomando attraverso cui interagire con tutte le entità (senzienti o meno) elettroniche che popolano Rifiutolandia. Oswald è costantemente controllabile da un secondo giocatore (lo schermo si dividerà verticalmente). Se, invece, non sarà presente un partner umano, sarà la IA a vestire i panni del coniglio. Questo ‘switch’ sarà effettuabile in ogni momento.

Quanto al mondo di gioco, è stato garantito che Rifiutolandia tornerà, tirata a lucido nelle vecchie location e ampliata, grazie all’aggiunta di scenari del tutto nuovi.

A conti fatti, EM2 si prospetta titolo interessante. Per il carisma del protagonista, la narrazione ‘stile musical’ e la genialità di Spector. Menzione di merito, come ovvio, per il peso dato alla cooperazione. Anche se l’assenza di un multiplayer online potrebbe far storcere il naso ai più. I principali interrogativi, comunque, riguardano il livello di sfida rappresentato da EM2: per essere adatto per i giovanissimi, sacrificherà profondità e complessità, risultando esperienza eccessivamente lineare?

Il gioco uscirà per tutte le piattaforme, a settembre. Al momento non è stata data notizia di una versione PC, ma Spector, come potete vedere nella videointervista, sembrerebbe avere qualche sorpresa in serbo…

 
^