Binary Domain: e se il confine tra robot e umani si azzerasse?

Binary Domain: e se il confine tra robot e umani si azzerasse?

In un futuro non lontanissimo i robot hanno raggiunto un livello tale di complessità da poter diventare addirittura indistinguibili dagli esseri umani. SEGA propone un nuovo shooter in terza persona che, pur ispirandosi a Gears of War, cerca di possedere un’identità propria.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

Binary Domain è uno shooter di buonissimo livello, dotato di un ottimo gameplay e di una sua identità ben precisa, tale da non renderlo un semplice clone di brand più affermati. La sua natura orientale si sposa con elementi perfettamente appetibili anche per il pubblico occidentale, diversamente da quanto accaduto in questi ultimi anni con il franchise di Yakuza che, nonostante un ottimo livello qualitativo, ha sempre faticato a fare breccia nel pubblico nostrano.

Il sistema di combattimento sa il fatto suo e diverte dall’inizio alla fine dell’esperienza, mentre i comandi vocali rappresentano una soluzione nuova e comunque interessante, nonostante le criticità che abbiamo evidenziato in apertura. Come abbiamo già sottolineato esistono sicuri margini di miglioramento in vista di eventuali e futuri capitoli, che paiono più che auspicabili alla luce di un finale che si rivela ‘aperto’ a nuove evoluzioni.

Il tema dell’uomo e del suo rapporto con la macchina affonda le sue radici nella fantascienza di vecchia data, quindi non ci troviamo certamente di fronte a qualcosa di nuovo o di rivoluzionario. Il gioco tuttavia appare ben bilanciato, godibile e divertente. Se siete appassionati del genere action e cercate un’alternativa ai soliti noti, Binary Domain potrebbe davvero fare al caso vostro.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^