The Amazing Spider-Man: anche l'Uomo Ragno verso la simulazione del super-eroe

The Amazing Spider-Man: anche l'Uomo Ragno verso la simulazione del super-eroe

Il lancio del prossimo film su Spider-Man, che Sony ha pensato come reboot, sarà accompagnato con l'ormai pressoché immancabile videogioco. Beenox rivoluziona la sua serie sull'Uomo Ragno, con un progetto che strizza l'occhio al lavoro fatto da Rocksteady con Batman Arkham City.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Sony
 

Attività

Sparse per Manhattan, ci sono diverse attività da svolgere. Le missioni facoltative, come sempre, sono determinanti in un gioco del genere, perché conferiscono spessore e offrono al giocatore la possibilità di sentirsi realmente libero. Occorre avere una certa varietà nei tipi di missioni facoltative disponibili, considerando che però il confronto con Arkham City da questo punto di vista è arduo, perché Rocksteady ha maturato esperienza attraverso due giochi della serie, mentre Beenox è alle prime armi con questo nuovo sistema.

Ci è stato detto che il giocatore potrà scegliere chi aiutare. Potrà, ad esempio, fermare una rapina in banca o inseguire un veicolo su cui ci sono dei bersagli. È stata mostrata questa seconda meccanica di gioco: Spider-Man si arrampica velocemente sui palazzi mentre l'auto procede per le strade di Manhattan (ci è sembrato che la dimensione della mappa giocabile sia più o meno allineata a quella di Arkham City), per poi piazzarsi sul tetto della stessa vettura. Una volta raggiunto il bersaglio parte una sequenza di quick time event per produrre una ragnatela che intrappola l'auto.

Tra le altre attività ci sono poi le indagini: Parker è notoriamente un reporter e un fotografo e quindi può usare la sua fotocamera, con tanto di zoom digitale, per individuare eventuali tracce sui muri di Manhattan che possono aiutarlo a svolgere le sue indagini. D'altra parte, non sono stati forniti dettagli esaurienti su questa componente, che quindi è da rivedere.

Attraverso le side stories, insomma, Beenox vuole far vedere ai giocatori come Manhattan si sta evolvendo. Sta, inoltre, pensando a contenuti di espansione scaricabili che miglioreranno la profondità della Manhattan di The Amazing Spider-Man e quindi la rigiocabilità del titolo Beenox.

Sulla mappa ci sono anche dei dungeon e, una volta effettuato l'accesso in uno di essi, il sistema ha bisogno di caricare la nuova area di gioco. Anche nello spazio chiuso torna il Web Rush: appaiono sostanzialmente delle sagome di Spider-Man nei punti in cui può compire azioni speciali. Se si inquadra un tetto vedremo la sagoma di Spider-Man che si aggancia a quella parete, mentre se si inquadra un bersaglio vedremo la sagoma del super-eroe intento a mettere fuori combattimento quel bersaglio.

L'azione si svolge dall'alto verso il basso con azioni di stealth takedown ancora una volta simili a quelle di Batman Arkham City e del suo predecessore Arkham Asylum. Il giocatore deve stare attento a scegliere il punto da cui sferrare l'attacco e ovviamente mantenersi invisibile agli occhi delle guardie.

Il sistema di combattimento è più realistico e più fluido rispetto a quelli dei precedenti giochi di Beenox su Spider-Man. Sono state rifatte tutte le animazioni ed è stato migliorato il sistema di gestione delle collisioni. Spider-Man si produce in nuovi tipi di schivate: quando appare un segnale visivo sopra la sua testa, infatti, il giocatore deve premere il tasto della schivata, mentre il personaggio esegue un'azione di contrattacco che sottrae risorse vitali al nemico. Indovinate quale gioco mi è venuto in mente dopo aver visto questi combattimenti?

 
^