The Amazing Spider-Man: anche l'Uomo Ragno verso la simulazione del super-eroe

The Amazing Spider-Man: anche l'Uomo Ragno verso la simulazione del super-eroe

Il lancio del prossimo film su Spider-Man, che Sony ha pensato come reboot, sarà accompagnato con l'ormai pressoché immancabile videogioco. Beenox rivoluziona la sua serie sull'Uomo Ragno, con un progetto che strizza l'occhio al lavoro fatto da Rocksteady con Batman Arkham City.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Sony
 

Manhattan e Web Rush

The Amazing Spider-Man resta un gioco con gameplay fortemente strutturato all'interno di una storia: non bisogna pensarlo, quindi, come una sorta di Grand Theft Auto. D'altronde, c'è una grossa componente di navigazione come in Batman Arkham City. Il modello Rocksteady, insomma, come prevedibile visti gli altissimi risultati qualitativi raggiunti, ha fatto scuola e adesso ha i primi cloni.

La Manhattan di The Amazing Spider-Man, quindi, assomiglia per certi versi alla Arkham City dell'ultimi gioco su Batman. L'Uomo Ragno può spostarsi con animazioni spettacolari da un palazzo all'altro, individuare le vittime della criminalità e decidere liberamente se intervenire o meno, o a quale richiesta di salvataggio dare preferenza. Insomma, all'interno di questo meccanismo il giocatore si sente, in qualche modo, responsabilizzato, e per questo una struttura di gioco del genere può essere definitia simulazione di super-eroe.

Dopo la prima dimostrazione avvenuta a Milano, The Amazing Spider-Man si dimostra estremamente spettacolare con enormi palazzi e un consistente effetto di depth of field che evidenzia le grandi distanze entro le quali l'Uomo Ragno è chiamato a intervenire, dando profondità alle immagini.

L'elemento che sta alla base delle meccaniche del nuovo titolo Beenox, e che costituisce una grossa semplificazione alla componente di esplorazione, è proprio il Web Rush. L'obiettivo di Beenox è innanzitutto quello di trasmettere il carisma dell'Uomo Ragno attraverso le sue animazioni e le spettacolari evoluzioni acrobatiche che compie, aiutato dalla irrinunciabile ragnatela, tra un palazzo e l'altro. L'obiettivo nascosto è poi quello di rendere il gioco immediato da giocare, senza dare al giocatore troppi grattacapi su come spostarsi all'interno di Manhattan.

Sfruttando la meccanica di Web Rush, i giocatori possono semplicemente stabilire il punto di arrivo e lasciare che il personaggio compia automaticamente il percorso scegliendo i punti di appoggio migliori. Il risultato è un'azione spettacolare fra immensi palazzi con ottime animazioni, ma per il giocatore è sostanzialmente come assistere a un film. Gli sviluppatori di Beenox ci hanno spiegato che il Web Rush si attiva con il dorsale destro del gamepad e che è il giocatore che stabilisce liberamente quando utilizzarlo. Una volta schiacciato questo tasto, il tempo si bloccherà e il giocatore potrà pianificare con calma il percorso che il personaggio deve compiere o le azioni da eseguire.

Insomma, si può assolutamente finire il gioco senza ricorrere a questo aiuto e quindi spostarsi manualmente fra i vari punti di appoggio che Manhattan offre. In The Amazing Spider-Man ci saranno, inoltre, tre livelli di difficoltà diversi e il giocatore potrà cambiare tra un livello all'altro a partita in corso.

Attraverso la meccanica di Web Rush, quindi, Spider-Man si sposta rapidamente per la città, ricordando per certi versi Batman nel corrispettivo gioco e il suo bat-rampino. Spider-Man dimostra di avere ottime animazioni che si adattano al personaggio e, se possibile, si caratterizza per una rinnovata spettacolarità anche perché l'azione è di giorno.

 
^