Mass Effect 3: una prima analisi sulla demo

Mass Effect 3: una prima analisi sulla demo

Dalla scorsa settimana è disponibile la demo di Mass Effect 3: è l'occasione per iniziare a dare una prima occhiata al nuovo action rpg di BioWare. Considerate questo articolo come un primo approccio al gioco: pubblicheremo, infatti, altri approfondimenti nei prossimi giorni.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Comparto tecnico

Mass Effect 3 è il primo capitolo della serie a uscire contemporaneamente sulle tre piattaforme in alta definizione, visto che PlayStation 3 nei due precedenti casi era stata trascurata rispetto agli altri formati, con rilasci avvenuti a distanza di mesi rispetto alle controparti Xbox 360 e PC. La demo di Mass Effect 3 su PS3, dunque, presenta qualche incertezza in termini di frame rate, mentre appare molto più rifinita e smussata negli altri formati, chiaramente soprattutto su PC.

L'rpg di BioWare si basa su un'evoluzione di Unreal Engine 3, all'interno di un comparto tecnico migliorato soprattutto per quanto riguarda le sequenze di narrazione. I volti dei personaggi risultano, infatti, più accurati e realistici, con molti più parametri modificabili e su cui agisce in tempo reale il motore grafico del gioco. Le sequenze di narrazione di Mass Effect restano tra le migliori nell'intero mondo dei videogiochi sia per il realismo dei personaggi sia per le scelte stilistiche a livello di regia cinematografica, accompagnate da una colonna sonora di grande qualità.

Sia su Xbox 360 che su PlayStation 3 il gioco è bloccato al frame rate di 30 fps, e in entrambi i casi è attivata la sincronizzazione verticale. Il gioco adotta il principio del double-buffered, ovvero inizia a renderizzare il frame successivo mentre quello precedente è ancora sullo schermo. Su entrambe le console non si verificano sgraditi effetti di disalinneamento delle immagini (tearing), ma nel momento in cui il sistema non è pronto a visualizzare il frame successivo si nota il blocco dell'immagine per qualche istante.

Su Xbox 360 orientativamente si va dai 30 ai 20 fps, mentre su PlayStation 3 il sistema double-buffered entra in crisi per un maggior numero di volte, portando a un frame rate che spesso scende anche sotto i 15 fps. Tutto ciò succede perché Mass Effect 3 offre su console una grafica più piena e dettagliata rispetto al gioco della serie che l'ha preceduto, con un sistema di illuminazione rinnovato e più realistico e con anti-aliasing di tipo FXAA.

Su PS3 si notano poi dei difetti nello streaming delle texture e nel rendering delle sagome dei personaggi, che spesso vengono accompagnati con effetti di pop-in improvvisi su schermo. Si tratta di difetti di gioventù che BioWare può sistemare prima del rilascio della release finale (anche perché la versione dimostrativa sembra comunque una build vecchia di Mass Effect 3): successe anche con la demo di Dragon Age 2, con una versione definitiva nettamente migliore su PS3 rispetto proprio alla versione dimostrativa.

Su PC, invece, il gioco mantiene agilmente i 60 frame per secondo alla risoluzione 1980x1020 su un sistema dotato di processore quad core, GeForce GTX 570 e 8 GB di RAM. Ma Mass Effect 3 va bene anche con hardware di precedente generazione: con la stessa risoluzione, ma venendo a patto con i dettagli, si ottengono più di 30 frame per secondo anche con un sistema con processore dual core, GeForce 8800 GT e 2 GB di RAM.

I due livelli single player della demo esaltano i pregi e i difetti del motore grafico di Mass Effect 3 su PC. Il primo livello, quello dell'invasione dei Razziatori sulla Terra, presenta ampi spazi aperti con molti palazzi che vengono renderizzati sullo sfondo. Purtroppo, ne risente il livello di dettaglio dei tantissimi oggetti presenti sullo schermo, con texture a una risoluzione troppo bassa. Insomma, Mass Effect 3 su PC non ha fatto il salto generazionale che possiamo ammirare in The Witcher 2 o Battlefield 3, anzi sembra ancora tarato sull'hardware delle console.

L'obiettivo con questo livello di BioWare è ottenere il senso di devastazione e il coinvolgimento mostrati nel trailer Take Earth Back. Certo si tratta di un risultato finale al momento irragiungibile, ma la versione renderizzata in tempo reale è ancora troppo distante, anche su PC. Il secondo livello della demo, invece, ambientato sul pianeta Sur'Kesh, presenta spazi chiusi ristretti, che hanno consentito a BioWare di aggiungere più dettaglio poligonale su ogni oggetto. L'esperienza di gioco è visivamente più gratificante, anche grazie a un miglioramento generale delle animazioni.

D'altronde, i movimenti, soprattutto laterali, di Shepard non sono ancora completamente convincenti. Le sue animazioni non sono fluide come quelle di altri videogiochi EA (penso ad esempio agli straordinari movimenti dei soldati di Battlefield 3) e questo compromette in parte il controllo del personaggio. Spostare Shepard sulla destra o sulla sinistra è, insomma, operazione meno fluida di altre. Non gradisco, poi, ma questa può essere una considerazione personale, il fatto di avere sullo stesso tasto l'azione, la corsa e il movimento di aggancio alle coperture. Anche in questo caso il sistema presenta una frizione a un controllo realmente fluido. Le armi, infine, ma sono un elemento comunque secondario dell'esperienza di gioco, non hanno un funzionamento sempre realistico, soprattutto nella gestione del rinculo. Peccato, poi, che non ci sia distruzione degli ambienti: sarebbe stato un bell'effetto in associazione alla spettacolarità dei poteri biotici. Il multiplayer, infine, funziona tramite sistema peer to peer con migrazione dell'host.

Considerate questo primo articolo di analisi come un avvicinamento a Mass Effect 3. Ci sono ancora molte questioni da trattare: ce ne occuperemo nel dettaglio con i prossimi approfondimenti, oltre che con la recensione definitiva.

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Slater9122 Febbraio 2012, 09:30 #1
Sarebbe un bell'articolo... se non fosse per l'italiano un po' troppo strapazzato all'inizio ("lovers"? Ma perchè non si possono usare termini italiani?) e per l'errore abbastanza macroscopico di dare a questo terzo capitolo il primato per la selezione della storia di Shepard. Tale possibilità era presente già dal primo capitolo: http://masseffect.wikia.com/wiki/Commander_Shepard
A parte questi due dettagli, complimenti per l'articolo.
bonzoxxx22 Febbraio 2012, 10:07 #2
articolo completo come di solito, complimenti.

non voglio fare flame o similia, ma si cominciano a vedere fin troppo i limiti delle scatolette soprattutto la tanto decantata PS3... hanno rotto!
Nenco22 Febbraio 2012, 10:09 #3
Ma dopo la scelta della classe ecco che abbiamo le prime novità introdotte da Mass Effect 3 rispetto ai predecessori. Bisogna infatti scegliere le origini del Comandante Shepard


Non è proprio una novità visto che il 2 chiede esattamente le stesse cose
ghiltanas22 Febbraio 2012, 10:11 #4
"Insomma, Mass Effect 3 su PC non ha fatto il salto generazionale che possiamo ammirare in The Witcher 2 o Battlefield 3, anzi sembra ancora tarato sull'hardware delle console"

che tristezza

mah il secondo l'ho preso in superofferta da steam e l'ho li sempre da giocare, penso proprio che anche col terzo capitolo me la prenderò con calma
Veradun22 Febbraio 2012, 10:32 #5
Originariamente inviato da: Nenco
Non è proprio una novità visto che il 2 chiede esattamente le stesse cose


Anche l'1.

Segnalo che il trailer linkato nell'articolo non è la versione completa (che è questa: http://www.youtube.com/watch?v=eBktyyaV9LY)
Alhazred22 Febbraio 2012, 11:03 #6
Quando si guadagnano punti esperienza da incanalare nei rispettivi alberi di abilità e si arriva al livello 4 per ogni abilità, il giocatore può decidere in quale tra due rami specializzarsi. Ad esempio può propendere per una magia più efficace nel raggio d'azione piuttosto che ottenere tempi di ricarica più rapidi. Si tratta di un'ulteriore personalizzazione dell'esperienza di gioco non indifferente, perché dà profondità proprio al carente aspetto ruolistico di Mass Effect.


Ma questo c'è già nel secondo capitolo.
Siamo sicuri che chi ha scritto l'articolo abbia giocato a ME 1 e 2 e non abbia messo insieme un po' di articoli (sbagliati per altro) presi in giro o abbia tirato ad indovinare?
capitan_crasy22 Febbraio 2012, 11:05 #7
Devo ammettere che il multiplayer mi sta appassionando molto; anche se diverso lo trovo coinvolgente come la coop del vecchio Serious Sam e se ci sono giocatori validi puoi trovare sempre qualcuno che ti copre le spalle o ti rianima dopo un uccisione...
Stranamente sono più ansioso di usare come personaggio multiplayer un quarian/turian/krogan (tutti i personaggi non umani sono bloccati nella demo) piuttosto che scoprire come va a finire in sigle player...

Originariamente inviato da: ghiltanas
"Insomma, Mass Effect 3 su PC non ha fatto il salto generazionale che possiamo ammirare in The Witcher 2 o Battlefield 3, anzi sembra ancora tarato sull'hardware delle console"

che tristezza

mah il secondo l'ho preso in superofferta da steam e l'ho li sempre da giocare, penso proprio che anche col terzo capitolo me la prenderò con calma

Oh ma insomma, non ti va mai bene niente...
Ti dico la verità, se non ci fosse stato il multiplayer forse lo avrei preso con calma anch'io, invece ehmm... ho fatto il pre-ordine su Origin (il che ripensandoci mi fa vergognare un po )...
wolverine22 Febbraio 2012, 11:06 #8
Insomma, Mass Effect 3 su PC non ha fatto il salto generazionale che possiamo ammirare in The Witcher 2 o Battlefield 3, anzi sembra ancora tarato sull'hardware delle console.


La grafica in alcuni momenti mi pare ingrezzita rispetto al 2, forse lo hanno 'tarato un pò troppo' sull'hw delle scatolette..

Comunque confido in un bel gioco come lo sono stati i precedenti.
ghiltanas22 Febbraio 2012, 11:25 #9
Originariamente inviato da: capitan_crasy


Oh ma insomma, non ti va mai bene niente...
Ti dico la verità, se non ci fosse stato il multiplayer forse lo avrei preso con calma anch'io, invece ehmm... ho fatto il pre-ordine su Origin (il che ripensandoci mi fa vergognare un po )...




ormai il dayone per me è nel 90% dei casi un lontano ricordo
gildo8822 Febbraio 2012, 11:33 #10
A me la co-op ha colpito molto, è molto divertente, si vede un vero gioco di squadra e molta tattica, che a titoli che dovrebbero fare del gioco di squadra e della tattica le loro armi principali, manca quasi completamente.

Originariamente inviato da: capitan_crasy
Stranamente sono più ansioso di usare come personaggio multiplayer un quarian/turian/krogan (tutti i personaggi non umani sono bloccati nella demo) piuttosto che scoprire come va a finire in sigle player...


Nella demo ci sono, io uso per il momento una sentinella turian, ho pure un'asari ed ho visto in giro i krogan. Si sbloccano comprando i pacchetti recluta e veterano al negozio, solo che capitano a caso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^