Le battaglie 1 vs 1 di Fifa Street

Le battaglie 1 vs 1 di Fifa Street

Abbiamo giocato qualche partita con la versione preview di Fifa Street, lo spin-off di Fifa 12 più immediato e arcade, fortemente basato sui trick. All'interno dell'articolo trovate l'intervista a Colin MacRae, direttore delle comunicazioni di EA Canada.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Intervista

Ecco il resoconto della nostra chiacchierata con Colin MacRae, direttore delle comunicazioni di EA Canada.

Gamemag: Quale tipo di difficoltà avete avuto nell'adattare la tecnologia di Fifa 12 al gameplay di Fifa Street?

Colin MacRae: Volevamo avere il livello di autenticità tipico di Fifa 12 anche in Fifa Street, e inoltre ottenere lo stesso tipo di fedeltà dei comandi. Le caratteristiche principali di Fifa 12 come l'Impact Engine, il tactical defending o il precision dribbling sono presenti anche in Fifa Street. D'altra parte il gameplay è diverso perché lo sport simulato è diverso. C'è molta enfasi sulle abilità di ciascun giocatore: ad esempio, ci sono molte più skill move per i giocatori più forti rispetto a quelle presenti in Fifa 12. Un'altra cosa determinante è che Fifa Street si concentra sulle battaglie uno contro uno. Il giocatore quindi deve pensare innanziatutto a dribblare l'avversario usando le skill move, mentre chi difende deve stare concentrato per non farsi saltare e studiare ogni pixel dell'attaccante. Abbiamo rivisto il sistema difensivo e il sistema di driblling in quest'ottica, e i giocatori avranno così la sensazione di giocare con qualcosa di completamente differente. Abbiamo inteso quindi mantenere la tecnologia di Fifa 12, che dà qualità al gioco, ma abbiamo anche sviluppato un nuovo sistema di gioco e un nuovo sistema di controllo per offrire un'esperienza di gioco differente.

Gamemag: I precedenti Fifa Street esaltavano le giocate e offrivano un'esperienza di gioco esagerata. Sarà così anche per il nuovo gioco?

Colin MacRae: Si. I precedenti Fifa Street avevano delle animazioni particolari e tutto sembrava esagerato. La tecnologia di Fifa 12 ci consente di avere un gioco più autentico e maggiore fedeltà nei controlli, senza rinunciare allo stile aggressivo di Fifa Street. La principale priorità nello sviluppo di Fifa Street è stata quella di trasmettere l'anima di questo sport in termini di stile, di gameplay e della cultura che ci sta dietro questo tipo di eventi. Le skill move e lo stile sono stati curati fin nei minimi dettagli.

Gamemag: I giocatori potranno rinoscere gli atleti attraverso il loro stile di gioco?

Colin MacRae: Assolutamente si. La personalità di ciascun atleta proviene dal lavoro fatto su Fifa 12, ma altri aspetti sono stati potenziati. Per ciascun calciatore ci sono molte più mosse speciali. Risultano esaltate anche le differenze che ci sono, ad esempio, tra un ottimo giocatore e un giocatore meno bravo. Inoltre, quando inizi la modalità storia il giocatore creato ha poche abilità, ma durante la crescita acquisisce nuove abilità in modo che si possa toccare con mano la sua evoluzione.

Gamemag: Come avete adattato il tactical defending in Fifa Street?

Colin MacRae: La difesa ha un funzionamento differente rispetto a quella di Fifa 12, principalmente perché si concentra maggiormente sulle battaglie uno contro uno. Il Tactical defending, quindi, ha le stesse meccaniche della versione originale, come il tackle difensivo, ma non riguarda più il coordinamento dell'intera difesa, quanto piuttosto le battaglie uno contro uno.

Gamemag: Fifa Street è pensato per gli hardcore gamer? Offre più profondità nel gameplay rispetto a Fifa 12?

Colin MacRae: Ci sono due tipi principali di giocatori per Fifa Street. Ovviamente, il primo tipo è quello dei giocatori che conoscono già Fifa. Questi giocatori avranno un nuovo tipo di esperienza, basato principalmente sulla scoperta delle nuove azioni speciali. Fifa, d'altra parte, è un gioco molto profondo e tattico, che offre un livello di sfida sostenuto per i nuovi giocatori, e quindi non vogliamo che certi giocatori siano intimiditi anche da Fifa Street. Quindi un nuovo tipo di target per Fifa Street sono anche i fratelli più piccoli di coloro che giocano a Fifa. I fratelli più piccoli spesso non possono affrontare i fratelli maggiori perché non sono sufficientemente abili, ma questo non accadrà con Fifa Street. Il nostro nuovo gioco è quindi da una parte focalizzato nelle giocate avanzate come le skill move o le battaglie uno contro uno, ma d'altra parte vogliamo ampliare il pubblico di giocatori di Fifa e offrire un tipo di esperienza nuovo.

Gamemag: Come contate di catturare gli stili di gioco differenti di ciascuna squadra?

Colin MacRae: Vogliamo che Fifa Street trasmetta le caratteristiche diverse di ciascuna squadra: il giocatore deve riconoscere i Los Angeles Galaxy o il Manchester United. Innanzitutto, a seconda della location in cui si trova il giocatore avrà sensazioni differenti, e dovrà impiegare un certo tipo di tattica di gioco. Giocare un match Fusbal sarà diverso dalle altre modalità, perché è una regolare partita di calcetto cinque contro cinque, e anche lo stadio e la conformazione del campo saranno più realistici. Bisogna poi adattarsi allo stile di ciascun team: cambia dunque il modo di affrontare le partite in giro per il mondo. L'Inghilterra penserà alla solidità difensiva e punterà sul fisico dei suoi giocatori, mentre il Brasile avrà giocatori che agiscono liberamente per il campo di gioco e penseranno innanzitutto allo stile. Catturare la cultura di ogni squadra e avere stili diversi per ciascuna di esse è stato per noi uno degli obiettivi principali nello sviluppo.

Gamemag: Ci sarà in futuro una versione PC di Fifa Street?

Colin MacRae: Fifa Street è per il momento previsto nei formati Xbox 360 e PlayStation 3. Non abbiamo al momento nessun piano di annunci a proposito del PC.

Gamemag: Non posso portare questa bella notizia ai miei lettori, vero?

Colin MacRae: Non in questo mese, perlmeno!
  • Articoli Correlati
  • Fifa 12: quattro occhi sono meglio di due Fifa 12: quattro occhi sono meglio di due La recensione di Fifa 12 è stata curata da due redattori di Gamemag. Nell'articolo trovate ogni dettaglio tecnico e di gameplay sull'ultima simulazione calcistica di EA Sports.
  • Secondo hands on Fifa 12: la rivoluzione di EA Secondo hands on Fifa 12: la rivoluzione di EA La prima prova del nuovo capitolo del simulatore calcistico firmato David Rutter, aveva dato l’impressione che gli sviluppatori volessero rivoluzionare pesantemente l’impianto di gioco. Il secondo test, invece, ha restituito un prodotto più bilanciato e meno stravolto.
  • Fifa 12: la rivoluzione in un tasto Fifa 12: la rivoluzione in un tasto Martedì 24 maggio, abbiamo avuto la grande occasione di incontrare David Rutter, il lead producer del grande team di programmazione che lavora alle serie di Fifa. Rutter ha avuto modo di illustrarci le principali novità che avremo tra le mani, all’uscita della versione 2012 del simulatore di calcio di EA. Abbiamo anche potuto provare il gioco, disputando numerose partite tra Arsenal e Chelsea. E lasciatelo chiarire subito: Fifa 12 rappresenta la più grande evoluzione della serie, dopo la ‘riscossa’ del 2008.
12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ziozetti14 Febbraio 2012, 14:19 #1
Primo pensiero leggendo l'ultima pagina:
"Ma perché intervistano Colin MacRae? Cosa ne capisce Colin MacRae di calcio?"
Secondo pensiero:
"E poi non è morto?!?"

EagleStar14 Febbraio 2012, 15:39 #2
Colin MacRae, il campione di Rally, e sì morto. A patto che non sia resuscitato, credo si tratti semplicemente di un omonimo.
Rox8714 Febbraio 2012, 15:52 #3
Originariamente inviato da: ziozetti
Primo pensiero leggendo l'ultima pagina:
"Ma perché intervistano Colin MacRae? Cosa ne capisce Colin MacRae di calcio?"
Secondo pensiero:
"E poi non è morto?!?"



Originariamente inviato da: EagleStar
Colin MacRae, il campione di Rally, e sì morto. A patto che non sia resuscitato, credo si tratti semplicemente di un omonimo.




Il povero Colin era McRae..... Non MacRae....
*aLe14 Febbraio 2012, 16:09 #4
Ammetto che anche io sono stato tratto in inganno... Trattasi, suppongo, di semplice quasi-omonimia.

L'unico rimpianto è che al momento non è menzionata alcuna versione per PC, altrimenti sarebbe stato un gioco interessante per le sfide tra amici (ricordo ancora i tempi delle sfide infinite a Puma Street Soccer) qualora avessimo avuto voglia di qualcosa di più "leggero" di FIFA
gelox1514 Febbraio 2012, 18:41 #5
Il gioco sembra divertente. Ricordo ancora i tempi di FIFA 98 (mi pare) dove si poteva scegliere la modalità calcetto indoor
Vorrei capire quando possa essere "longevo": giocato 10-15 volte uno si è bello che rotto,IMHO...
gxxx14 Febbraio 2012, 20:16 #6
continuano a non fare la versione PC, di sicuro l'avrei preso
LukeIlBello14 Febbraio 2012, 21:48 #7

"Le skill andranno a differenziare pesantemente i giocatori"

cosa che evidentemente nel fratello maggiore non avviene, visto che
i giocatori si assomigliano un pò tutti,in quanto a tecnica, potenza di tiro,ecc., o mi sbaglio?
Grey 714 Febbraio 2012, 22:49 #8
no, non sbagli. Secondo me è il vero punto debole di Fifa, la poca caratterizzazione dei giocatori. Sembrano fatti tutti con lo stampino. Pes invece in questo ha sempre insegnato.
Bob3v8815 Febbraio 2012, 08:41 #9
Originariamente inviato da: gelox15
Il gioco sembra divertente. Ricordo ancora i tempi di FIFA 98 (mi pare) dove si poteva scegliere la modalità calcetto indoor
Vorrei capire quando possa essere "longevo": giocato 10-15 volte uno si è bello che rotto,IMHO...


Eh si Fifa98... Quando giocavi contro la squadra "Trinidad & Tobago" in casa loro, si giocava a calcetto sul parquet... Gran bel gioco..
gelox1515 Febbraio 2012, 10:09 #10
Originariamente inviato da: Bob3v88
Eh si Fifa98... Quando giocavi contro la squadra "Trinidad & Tobago" in casa loro, si giocava a calcetto sul parquet... Gran bel gioco..


Vero, si giocava sul parquet

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^