PlayStation Vita: specifiche, giochi e in video

PlayStation Vita: specifiche, giochi e in video

L'ampio display OLED da 5 pollici e le nuove CPU e GPU quad core sono fra le novità più importanti della nuova console portatile. Riassumiamo tutto quello che si sa a proposito di PlayStation Vita, quando mancano ormai pochi giorni al lancio occidentale.

di Dorin Gega, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
PlaystationSony
 

Touchpad

Sul lato posteriore c'è anche il touchpad, uno dei sistemi di interfacciamento più innovativi della console di Sony. Ha la stessa dimensione del display principale e occupa esattamente lo spazio che corrisponde al display sul lato posteriore del dispositivo. Ciò equivale a dire che a ogni punto del touchpad corrisponde un punto del display, in modo che sia possibile interagire direttamente con il touchpad come se si stesse premendo sullo stesso display. Sony ha pensato a questo sistema per evitare l'occlusione che producono normalmente le dita quando si interagisce in un videogioco attraverso il display touchscreen. Insomma, anche questa feature conferma come Sony pensi innanzitutto ai videogiocatori, con l'obiettivo di fornire loro un'esperienza di gioco fluida e immersiva, senza venire a patto con i limiti imposti dal sistema di intefacciamento o dagli spazi ridotti inevitabili in un sistema portatile.

Vita è poi dotata di sensore di movimento con tecnologia SixAxis e di compasso elettronico su tre assi. Alcuni giochi, infatti, consentono di interagire semplicemente inclinando il dispositivo: uno di quelli che fanno il migliore uso di questa tecnologia, come vedremo meglio nella parte dedicata ai giochi, è Gravity Rush.

Sul dorsale in alto si trovano i due bumper: ad esempio, in Uncharted si prende la mira con il bumper destro e si spara con il sinistro. Tra di essi il tasto di accensione, i due slot e i tasti per il controllo del volume. I due slot contengono rispettivamente le schede PlayStation Vita e il connettore multi-accessorio. Le prime sono letteralmente la croce e la delizia di questa console: sostanzialmente è attraverso questo sistema che verranno commercializzati i videogiochi, che quindi non potranno risiedere, per un discorso di protezione anti-pirateria oltre che di sicurezza, su sistemi di memorizzazione diversi dalle schede proprietarie Sony. Si tratta di una piccole schede di memoria flash create appositamente per PS Vita. Utilizzando una scheda di memoria flash, in futuro SCE sarà in grado di produrre schede di gioco di capacità superiore, consentendo agli sviluppatori di salvare un volume maggiore di dati di gioco.

Sul dorsale inferiore della console c'è anche lo slot per le memory card: anch'esse devono essere rigorosamente proprietarie. PS Vita, quindi, accoglie due tipi di schede di memoria proprietarie: quelle su cui risiedono i giochi, che vanno inseriti nello slot nel dorsale superiore del dispositivo, e quelle per la memorizzazione dei salvataggi e dei contenuti scaricabili, che vanno inserite invece nello slot nel dorsale inferiore del dispositivo. Le prime sono più grandi (come una scheda SD), mentre le seconde sono decisamente più piccole.

Mentre non ci sono ancora i prezzi per l'Europa, il rivenditore Usa GameStop vende attualmente le nuove soluzioni per lo storage dei dati per PS Vita a $29.99 (€22) nel caso della Card con 4 GB di spazio, $44.99 (€33) nel caso degli 8 GB, $69.99 (€52) per i 16 GB e $119.99 (€89) per i 32 GB. Sono prezzi in linea con quelli stabiliti da Sony per il mercato nipponico. Le schede di memoria esterne saranno obbligatorie con alcuni giochi, che non consentiranno di salvare i progressi nella memoria interna della console portatile. @field, Uncharted Golden Abyss, Dream Club Zero, Disgaea 3 Return, Hot Shots Golf 6, Monster Raider e Ridge Racer, infatti, richiederanno una memoria esterna per i salvataggi.

Quanto al connettore multi-accessorio a cui abbiamo fatto riferimento prima, servirà a Sony per rilasciare degli upgrade al dispositivo. Penso, ad esempio, al ricevitore GPS che abbiamo visto per la precedente console portatile.

Tornando, invece, al dorsale inferiore del dispositivo, sulla destra dello slot per le schede di memoria troviamo il jack per il microfono e il connettore USB, che consente sia la ricarica del dispositivo che l'uscita video e audio.

 
^