Le Gatling e Il Tramonto dei Samurai in Shogun 2 Total War

Le Gatling e Il Tramonto dei Samurai in Shogun 2 Total War

Dopo qualche ora dedicata alla versione preview de Il Tramonto dei Samurai, possiamo esprimere un parere sul nuovo contenuto di espansione per quello che si conferma come uno dei migliori strategici in tempo reale degli ultimi anni.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Total War
 

Il Tramonto dei Samurai

Annunciato nello scorso novembre, Il Tramonto dei Samurai è il nuovo contenuto di espansione per Shogun 2 Total War che sarà disponibile nella versione definitiva nel corso del mese di marzo. Segna una nuova epoca per il Giappone teatro del conflitto in Shogun 2: un'era che vede progressivamente ridursi l'influenza dello Shogunato, e conseguenzialmente dei samurai, suoi fedeli servitori, insieme all'emergere delle forze occidentali e al diffondersi della loro cultura anche nel territorio del Sol Levante.

Il Tramonto dei Samurai introduce sei nuovi clan giocabili, inclusi quelli che supportano il moderno Giappone imperiale come Satsuma e quelli che stanno dalla parte del vecchio Shogunato come Nagaoka. Oltre a questi due, si tratta di Aizu, Jozai, Choshu e Tosa. L'espansione vede il coinvolgimento come forze esterne al conflitto delle tre grandi potenze Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia. Ci sono nuove isole provinciali nel nord del Giappone, oltre che nuove costruzioni e nuovi alberi tecnologici. I bombardamenti da batterie terrestri e dalle navi faranno, inoltre, il loro debutto in un gioco della serie Total War.

Non mancano nuove abilità e nuovi tipi di unità come le mitragliatrici Gatling, che modificano non di poco gli equilibri tipici di Total War come vedremo meglio dopo, i Marine degli Stati Uniti e i British Royal Marine. Complessivamente ci sono 39 nuove unità tra cui tiratori moderni e il Cannone Armstrong, controllabili in una nuova modalità in prima persona. The Creative Assembly ha pensato di inserire novità anche per le imbarcazioni, gli agenti, gli scenari storici, le meccaniche di assedio e la componente multiplayer.

La mappa nella modalità gestionale risulterà modificata, con la nuova isola di Ezo che la estende verso Nord. Ci sono nuove città e, per la prima volta in Total War, le ferrovie. Si può infatti sviluppare la rete ferroviaria in modo da spostare più velocemente gli eserciti e gli agenti sul territorio di competenza. Le ferrovie, inoltre, possono essere sabotate e i trasporti interrotti da eserciti nemici che si impadroniscono di parte dei binari o delle stazioni ferroviarie.

The Creative Assembly ha migliorato anche le meccaniche di assedio e introdotto gli assedi portuali, che vedremo più avanti. È adesso possibile costruire nuove torri di difesa migliorabili e specializzate in un tipo di difesa: arcieri, moschetti a miccia o Gatling. Lo sviluppatore britannico parla anche di multigiocatore 2.0 con una nuova mappa con l'ambientazione del XIX secolo, l'avatar Il Tramonto dei Samurai con 40 nuovi servitori e 30 nuovi pezzi di armatura, oltre che abilità inedite. I giocatori, inoltre, potranno portare avanti carriere e progressi diversi all'interno della nuova feature Avatar multipli.

Il Tramonto dei Samurai parte dal 1863, quando l'era dei Samurai sta per finire. I maestri di spada, arco e cavalli stanno per affrontare un periodo di grande cambiamento e un nuovo Giappone sta per nascere dal fumo dei cannoni e dai motori a vapore. Il moderno, mondo vittoriano di Europa e America è giunto alle porte del Giappone, portando le armi che segneranno la fine dell'era dei Samurai. Durante questi tumulti, un nuovo movimento imperiale si erge contro il vecchio Shogunato, nel tentativo di ripristinare l'imperatore come padrone legittimo del Giappone. I giocatori devono quindi scegliere se stare dalla parte del vecchio Shogunato oppure da quella del nuovo Impero, fino alla battaglia finale, la Guerra Boshin, conosciuta anche come guerra dell'anno del drago.

Una volta acquistato e scaricato il nuovo contenuto di espansione alla voce single player si aggiungerà la campagna Il Tramonto dei Samurai, mentre verranno introdotte anche nuove battaglie storiche. Se in questa pagina abbiamo parlato aridamente di novità, nelle prossime vediamo come ci hanno coinvolto direttamente nel gameplay. Diciamo subito, però, che Il Tramonto dei Samurai è comunque un contenuto di espansione (anche se non richiede il gioco originale) che lascia immutati i meccanismi di base del gioco sia per quanto riguarda la componente gestionale che per quella tattica. Grande attenzione, pertanto, andrà prestata allo spostamento degli eserciti, alla gestione delle province, a preservare le rotte commerciali da possibili attacchi e al mantenimento dei partner commerciali: più se ne hanno, infatti, e maggiore sarà il flusso di cassa che si otterrà. Sul campo di battaglia, inoltre, sarà ancora una volta fondamentale interpretare la mappa, monitorare gli spostamenti dell'esercito nemico, orientare le proprie truppe nelle direzioni opportune, gestire adeguatamente i pezzi pesanti e quelli leggeri, prestare attenzione alle formazioni degli schieramenti.

 
^