NBA 2K12: gli stupefacenti miglioramenti di una serie eccelsa

NBA 2K12: gli stupefacenti miglioramenti di una serie eccelsa

Il prodotto di Visual Concepts non smette di stupire, specialmente in una stagione così difficile per gli appassionati di basket Usa. Si parte dalla già ottima base del capitolo precedente, ma quale sarà il punto di arrivo?

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
 

Migliorare l'eccellenza: la storia

Strettamente collegato alle magnificenze della ‘presentazione’ di Nba 2k12, c’è il comparto delle sfide storiche. Vero ampliamento del Jordan Challenge dello scorso anno (in cui si rigiocavano le partite più importanti della carriera di ‘his Airness’), questa modalità ci farà rivivere le sfide e le rivalità più grandi nella storia dell’Nba. Stupisce la cura con cui sono state riprodotte le fattezze di ogni giocatore – e le relative statistiche -.

Ma quello che fa gridare al miracolo, è la ricostruzione visiva di queste sfide: infatti, la resa a schermo sarà perfettamente in linea con la qualità televisiva dell’epoca in cui realmente si è giocato il match. Si potrà così giocare in bianco e nero, o con i colori ‘sfumati e granulosi’ tipici degli anni ’80 e così via. In più le grafiche televisive e tutto il contorno del palazzetto sono perfettamente in linea con l’epoca ‘visitata’. E, ovviamente, è così anche per il basket. Tanto nelle regole, che negli stili e nei ritmi.

L’operazione – oltre ad aggiungere una trentina di squadre al pacchetto offerto dal gioco – è una vera e propria ‘dichiarazione d’amore’ per il basket. Si rivivranno, infatti, gli episodi fondamentali della storia di questa disciplina- E si avrà l’occasione di imparare molto sul passato di questo splendido sport.

 
^