Spike Video Game Awards 2011: reportage

Spike Video Game Awards 2011: reportage

Vi proponiamo l’intero coverage della kermesse che si è svolta domenica notte. A Skyrim è andato il riconoscimento come gioco dell’anno. Tra gli annunci spiccano The Last Of Us di Naughty Dog e la collaborazione tra Kojima Interactive e Platinum Games per MetalGear Rising.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
 

I titoli mostrati e le ‘world premieres’: da The Last of Us a Generals 2

The Last of Us
Nei giorni scorsi era stato pubblicato un breve teaser che faceva riferimento ad una nuova esclusiva Sony. Qualcosa che avrebbe “fatto felici tutti i fan, lasciandoli senza parole”. Ebbene non solo è arrivata la conferma che il gioco si intitolerà ‘The Last of Us’, ma anche che lo sviluppo è affidato nientemeno che a Naughty Dog. La compagnia di Santa Monica si cimenta quindi in una nuova IP, dopo aver portato in questi anni alla ribalta le avventure di Nathan Drake. Nel breve filmato si intravedono una ragazzina e quello che potrebbe essere il padre, intenti a sopravvivere in un universo di gioco ostile, popolato da creature minacciose e deformi.

Lo scenario riporta alla mente le molte realtà post-apocalittiche che abbiamo già vissuto in altri titoli, mantenendo peraltro le tonalità calde che hanno caratterizzato i vari Uncharted. Se da un lato le strade cittadine mostrate nei frame conclusivi possono indubbiamente ricordare il film ‘Io Sono Leggenda’, i colori vivaci riconducono senza alcun dubbio a Enslaved di Ninja Theory. La natura del gameplay è ancora dubbia e dovrebbe mescolare elementi tipicamente adventure a meccaniche survival horror, per lo meno stando alle prime frasi pubblicate dagli sviluppatori sul blog ufficiale della software house.

“The Last of Us è un’esperienza che amalgama elementi action e survival per raccontare la storia di un personaggio durante un’epidemia che ha decimato il genere umano. La natura ha usurpato la civiltà, obbligando i sopravvissuti a combattere per il cibo, per le armi e tutto quello di cui possono entrare in possesso. Joel, un cinico sopravvissuto e Ellie, una giovane teenager che è particolarmente saggia nonostante la sua età, devono collaborare per sopravvivere nel loro viaggio attraverso ciò che rimane degli Stati Uniti”.

Mass Effect 3
Per quello che riguarda Mass Effect 3 non ci sono novità di rilievo. Il breve filmato mostra una nuova sezione di gameplay, nella quale si intravede il comandante Shepard impegnato a fronteggiare un gigantesco Razziatore in un’appassionante battaglia su vasta scala. L’impressione che il gioco sia ancora più orientato al versante action rispetto ai suoi predecessori sembra ulteriormente confermato da sequenze molto frenetiche e concitate. Il lancio rimane confermato per marzo 2012.

Rainbow Six Patriots
Ubisoft ha presentato un primo teaser trailer di quello che sarà il nuovo Rainbow Six. L’ultimo capitolo, lo ricordiamo, risale al 2008. Nel filmato si comprende che il fulcro della storia riguarderà le lotte di potere tra multinazionali e importanti centri del potere finanziario, assumendo presumibilmente un taglio più ‘complottistico’ rispetto ai capitoli precedenti. Sembrano evidenti i riferimenti all’attuale situazione economica e politica del nostro pianeta.

Alan Wake's American Nightmare
Remedy è stata piuttosto chiara: il nuovo episodio di Alan Wake, previsto in esclusiva Xbox Live Arcade, non deve essere interpretato come un vero secondo capitolo.

"Penso che, avendo invocato il nome di Alan Wake 2 [in riferimento alle frasi pubblicate da Geoff Kinghley, tra gli organizzatori dei VGA ndr], dovrei rettificare quanto abbiamo detto finora: questo nuovo gioco non è Alan Wake 2 e se lo intendessimo in questo modo l'avremmo rinominato di conseguenza (so che si tratta di un complimento e lo apprezzo, semplicemente non voglio che venga fatta confusione al riguardo)", aveva dichiarato in settimana il senior writer Mikko Rautalahti.

Nel trailer di debutto mostrato durante la serata dei VGA si rivede il buon vecchio Alan alle prese con situazioni inquietanti, in quello che viene definito senza troppi fronzoli ‘incubo americano’. Al momento non è stata fornita alcuna indicazione sulla data di lancio.

Command & Conquer: Generals 2
Se ne era parlato a lungo e alla fine l’ufficialità è arrivata: l’atteso nuovo titolo di BioWare è il secondo capitolo di Command & Conquer Generals. Qualcuno ha storto il naso, di sicuro l’hype che si era creato nelle ultime settimane lasciava presagire l’annuncio di una nuova proprietà intellettuale. Un auspicio che in realtà non si è concretizzato. Il primo capitolo, pubblicato nell’ormai lontano 2003, proponeva un universo di gioco alternativo rispetto ai primi episodi della serie e allo stesso Red Alert, collocando il giocatore in un futuro prossimo e all’interno di un panorama più aderente alla nostra realtà sociopolitica.

Putroppo nel filmato mostrato durante lo spettacolo non è stato possibile carpire alcun dettaglio degno di nota, ad eccezione del confermato supporto del Frostbite 2 di DICE come motore grafico.

Alcune indicazioni sulla trama vengono offerte da Electronic Arts:

“I leader mondiali sono ad un passo dal siglare un trattato di pace e a concludere la guerra globale, quando un devastante attacco terroristico squarcia il luogo della conferenza, uccidendo tutti i presenti e lasciando il controllo alle sole superpotenze militari”.

“Starà al giocatore sostituire queste personalità, assumere il comando delle loro forze e sconfiggere una volta per tutte il terrorismo globale. I giocatori assumeranno il controllo di tre fazioni inedite in un’emozionante campagna single-player, oltre che in compagnia degli amici grazie alle modalità cooperative e competitive”.

Ray Muzyka, co-fondatore e leader di BioWare, ha specificato la creazione di una nuova divisione, che si dedicherà esclusivamente a questo progetto.

“Stiamo apportando lo stile di BioWare per garantire un gameplay emozionante e avvincente, cercando di riporre grande attenzione alla qualità della componente strategica e del franchise di Command & Conquer”, ha spiegato durante un’intervista rilasciata al termine dell’evento. “Sono lieto di dare il benvenuto a BioWare Victory. Costituiscono un grande valore aggiunto e il team sta lavorando duramente per assicurarsi che Generals 2 possa attrarre i giocatori e fare in modo che siano coinvolti in questa esperienza di guerra intensa, cruenta e attuale”.

 
^