Nuova dashboard Xbox 360: il Live verso Windows 8

Nuova dashboard Xbox 360: il Live verso Windows 8

Domani debutterà la nuova dashboard della console di Microsoft che propone lo stile e i colori dell'interfaccia Metro adottata da Microsoft per Windows 8 e per Windows Phone 7. Microsoft ha poi annunciato che quasi 40 provider televisivi porteranno i loro servizi su XBox Live: vediamo, dunque, cosa c'è dietro l'accordo con Mediaset Premium.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
MicrosoftWindowsXboxWindows Phone
 

Convergenza

Convergenza tra Xbox, Windows 8 e Windows Phone. È, dunque, proprio convergenza la parola d'ordine che sta alla base della strategia di Microsoft per i prossimi anni. Mentre si appresta ad annunciare (finalmente!) la console di prossima generazione, introduce una nuova dashboard per Xbox 360 costruita sull'interfaccia Metro che sarà alla base proprio di Windows 8 e che gli utenti hanno iniziato a conoscere e apprezzare con Windows Phone 7.

Un restyling deciso, quindi, che rivoluzionerà il modo di interfacciarsi con la console e che non riguarda solo lo stile visivo. L'integrazione con Kinect, infatti, sarà portata a un nuovo livello grazie alla dashboard disponibile dalla giornata di domani. Principalmente perché è stata introdotta la nuova funzione di comando vocale, ma anche perché il supporto a Kinect è stato migliorato via software, è adesso più reattivo e presente praticamente in ogni fase d'uso di Xbox 360.

La nuova interfaccia per la dashboard della console Microsoft è quindi pensata per essere intuitiva e accessibile per qualsiasi tipo di utente. È fortemente basata sulle gesture e quindi sull'interazione tramite Kinect. Ciò che le lascia in eredità l'interfaccia Metro di Windows Phone è, poi, la struttura a tile: ovvero gli ormai irrinunciabili, per lo meno per chi si sta abituando al nuovo ambiente Microsoft, quadratoni che corrispono a specifiche funzioni.

L'interfaccia si compone da una serie di voci di richiamo posizionate subito sopra la parte cruciale della videata, che resta quella centrale formata dai contenuti più importanti. Ogni voce corrisponde a una delle categorie principali, ovvero Bing, home, social, video, giochi, musica, app, pre-release, impostazioni. Come detto, si può navigare tra i vari menu sia con Kinect sia con il controller tradizionale sia con le gesture sia con i comandi vocali. Dopo aver individuato la categoria che interessa si può scendere nella parte centrale e navigare fra i tile, scorrendo i contenuti che si trovano all'interno di ciascuno di essi.

Una delle sezioni su cui si è lavorato di più è quella relativa all'integrazione con Youtube. Tramite la console è adesso possibile accedere a qualsiasi contenuto presente su Youtube. Anche questa sezione offre un'interfaccia in stile Metro e dispone di una serie di categorie, con voci di richiamo ancora una volta posizionate nella parte in alto della schermata. Tra queste troviamo le voci 'in primo piano', 'individua', 'impostazioni'. Per ogni video poi abbiamo i tasti 'bookmark' e 'share' per la condivisione dei contenuti attraverso i social network.

La nuova dashboard di Xbox 360 offre una notevole quantità di contenuti video attingendo anche dai cataloghi Msn Video e Dailymotion. Al di là del discorso relativo agli accordi con i provider televisivi, bisogna rimarcare il rinnovato impegno che Microsoft sta mettendo nella condivisione dei video e nell'offerta in generale. Ha, infatti, recentemente acquisito la startup israeliana VideoSurf che ha messo a disposizione la propria tecnologia di ricerca.

La vedremo all'opera prossimamente, ma vale la pena spendere qualche parola anche in questa sede. Questa tecnologia è infatti pensata per individuare i contenuti nei video presenti in servizi come Hulu, Dailymotion e Metacafe. VideoSurf, infatti, si basa su tecnologia di riconoscimento facciale e vocale, attraverso le quali riesce a eseguire le ricerche all'interno dei filmati. Mentre questo tipo di ricerche è al momento affidato solamente ai metadati forniti da proprietari dei video, con tecnologia VideoSurf si ottiene maggiore versatilità nell'individuazione di specifici contenuti. Per altri dettagli sull'acquisizione di VideoSurf vi rimandiamo qui.

 
^