Infinity Blade II e il massimo potenziale di iPhone 4S

Infinity Blade II e il massimo potenziale di iPhone 4S

È appena uscito Infinity Blade II per iOS: ci siamo fiondati a comprarlo per toccare con mano il massimo potenziale del nuovo device Apple e valutare le caratteristiche di gameplay dell'action rpg basato sugli swipe di Epic Games.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
AppleiPhoneiOSEpic
 

Gameplay

Oltre ai fendenti, il giocatore può schivare i colpi spostandosi rapidamente verso destra o verso sinistra o ricorrendo allo scudo. Inoltre, a intervalli regolari si caricano le barre del colpo super e delle magie, dipendenti dagli anelli magici indossati. Quando queste barre sono cariche si possono utilizzare i due tipi di abilità associati che sottraggono un quantitativo notevole di risorse vitali agli avversari (o ricaricano le risorse vitali del personaggio nel caso delle magie curative). Insomma, tutto questo è identico ai meccanismi del primo episodio: la base di Infinity Blade, insomma, rimane immutata.

Ci sono però delle novità secondarie. Il castello innanzitutto ha un maggiore numero di aree, alcune interdette a meno di possedere delle chiavi. Ad alcune aree è possibile accedere solo dopo aver raggiunto il livello di esperienza necessario perché i Titani che vi si trovano sono troppo forti. Scorrendo il dito sugli scenari, prima che il combattimento sia stato avviato, si può esplorare la zona circostante, e magari trovare tesori, pozioni rigeneranti, oggetti, denaro e altro ancora.

La principale novità al gameplay però è la doppia arma, che si può impostare al posto della classica arma, che invece funziona in maniera simile al gioco precedente. La doppia arma non solo consente di vedere animazioni nuove e movimenti del personaggio rapidissimi ma offre anche alcuni vantaggi all'interno delle tattiche di gioco. Il personaggio è più veloce e può schivare con maggiore agilità i colpi del nemico. Oltre che spostarsi verso destra e verso sinistra, infatti, può accovacciarsi. Ovviamente impugnando due armi nelle due mani non si ha più disponibilità dello scudo, per cui si deve rinunciare a questa facile opportunità di difesa.

Come nel gioco precedente, inoltre, se si schivano con efficacia i colpi del nemico si causerà lo stordimento di quest'ultimo. Mentre con la singola arma si possono fare pochi affondi in caso di stordimento, con la doppia arma c'è un maggior numero di affondi a disposizione del giocatore. Questa possibilità è evidenziata da un circoletto sulla sagoma del boss: basta premere in sequenza i vari circoletti che appaiono per eseguire la combinazione di affondi. Chiaramente, ogni colpo con le due armi è meno efficiente ma, in compenso, il personaggio è in grado di eseguire più colpi negli stessi intervalli di tempo.

Oltre alle doppie armi, veloci ma meno efficaci sul singolo colpo, ci sono le armi pesanti, lente e decisamente efficaci anche sul singolo colpo. Tra queste possiamo trovare delle mazze o delle asce da battaglia. Le armi pesanti impediscono di muoversi rapidamente e di schivare i colpi del nemico, anche se la parata direzionale rimane possibile. Quando si esegue lo stesso attacco due volte nella stessa direzione si ottiene un bonus che consente di sottrarre un maggiore quantitativo di risorse vitali e di ottenere maggiore esperienza. Di combo di questo tipo in Infinity Blade II ce ne sono diverse, e tra queste troviamo la classica del primo IB che prevede due swipe nella stessa direzione intervallati da uno swipe nella direzione opposta.

Infinity Blade II, come il predecessore, lascia molta libertà al giocatore nell'usare un proprio stile di attacco e di difesa. Può decidere se ricorrere allo scudo, se procedere all'attacco con i fendenti, se schivare o se parare con l'arma stessa. In quest'ultimo caso bisogna eseguire uno swipe in direzione opposta alla direzione del colpo dell'avversario. Chiaramente è più difficile che un colpo del genere vada a segno ma annulla completamente il numero di risorse vitali perse e non è soggetto a limitazioni (il numero di parate con lo scudo è invece limitato in ogni duello).

Le schivate, a differenza del primo capitolo, adesso sono regolate dall'affaticamento, a sua volta dipendente dai pezzi di equipaggiamento indossati. Tutto questo determina, quindi, il numero di volte in cui si può schivare consecutivamente.

In fase di pre-release Epic Games aveva parlato di anima ruolistica più profonda. Dopo aver fatto le prime partite con Infinity Blade II abbiamo appurato che con queste parole si riferiva esclusivamente a una novità: le gemme. Nel corso del gioco, infatti, si possono trovare delle gemme con forme diverse, che vanno incastonate nelle armi. Ciascuna arma è dotata di slot con forme precisi: dunque, per incastonare una gemma a uno slot occorre che entrambi abbiano la stessa forma. Ciò rende ovviamente le armi potenzialmente upgradabili in un certo modo piuttosto che in un altro.

Le gemme conferiscono alle armi potenziamenti magici che comportano degli attacchi secondari oltre al fendente. Ad esempio un'arma può scatenare un attacco secondario elettrico o un colpo velenoso, mentre uno scudo può rigenerare una parte delle risorse vitali di Siris. Le gemme si incastonano attraverso l'apposito menu: il giocatore le deve selezionare e trascinare con il dito all'interno dello spazio relativo presente nell'arma.

Oltre ad armi, scudo e gemme fanno parte dell'equipaggiamento l'elmo, l'armatura, gli anelli e le scorte. Come abbiamo detto prima, ognuno di questi elementi si caratterizza per un numero massimo di punti esperienza che può conferire al personaggio. Il giocatore deve quindi completare tutte queste barre di esperienza per sbloccare il massimo quantitativo di esperienza messo a disposizione da Infinity Blade II.

A differenza del primo capitolo, adesso non si possono più rivendere gli oggetti acquistati o presenti nell'inventario, gemme escluse. Questo modifica leggermente il ritmo di crescita, rallentandolo visto che non sempre si potrà avere il credito necessario per comprare i nuovi oggetti.

La parte relativa all'esperienza del personaggio va conclusa parlando di statistiche. Siris si caratterizza per quattro tipi di statistiche: salute, attacco, scudo e magia. Queste statistiche possono essere migliorate nel momento in cui si accede a un nuovo livello di esperienza.

 
^