Focus su tecnologia e versione PC di Skyrim

Focus su tecnologia e versione PC di Skyrim

In questo articolo analizziamo alcuni elementi tecnici di Skyrim: dai difetti di gioventù sui tre formati alle nuove caratteristiche del Creation Engine. All'interno trovate una gallery di screenshot che abbiamo catturato dalla versione PC al massimo dettaglio della grafica e il videoarticolo realizzato su PC.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Anti-aliasing, texture e crash

Skyrim sfrutta anti-aliasing di tipo MSAA fino all'impostazione 8x e filtro anisotropico 8x: una combinazione di filtri che garantisce una pulizia della grafica assolutamente non raggiungibile su console, con bordi ampiamente definiti e texture che non perdono qualità neanche sulle lunghe distanze.

Ma il vero punto di forza della versione PC di Skyrim in fatto di anti-aliasing riguarda la possibilità di applicare un filtro supplementare sull'MSAA con tecnica FXAA. Un unico filtro di anti-aliasing di tipo FXAA è ad esempio presente nella versione PlayStation 3 di Skyrim, mentre su PC è dunque possibile applicare insieme i filtri MSAA e FXAA. Chiaramente quest'ultima configurazione richiede uno sforzo non indifferente al sistema, abbassando in certi casi in maniera notevole le prestazioni. Rimane comunque possibile utilizzare solamente una delle due tecniche.

Le texture, invece, su PC, benché siano a una risoluzione maggiore, non presentano disegni sensibilmente più rifiniti o artisticamente più gradevoli rispetto alle texture su console. Chiaramente il team di sviluppo non ha realizzato due versioni delle texture, cosa che avrebbe richiesto una mole di lavoro considerevole e che in realtà non si verifica in nessun gioco. Nei dungeon, invece, su PC ci sono più dettagli, con ambienti interni più realistici e godibili nell'esplorazione.

La versione PC ha una limitazione legata al fatto che la tecnologia sfrutta al massimo due thread paralleli, e dunque non è ottimizzata per i processori quad core. Naturalmente trae comunque beneficio prestazionale dalla rinnovata capacità computazionale di queste soluzioni, ma le risorse che mettono a disposizione non sono completamente utilizzate, soprattutto in fatto di parallelizzazione. Questo, come altri argomenti che vedremo più avanti, fa pensare che Creation Engine non sia completamente strutturato sul pieno potenziale dell'hardware PC di ultima generazione.

Se si blocca il frame rate a 30 fotogrammi per secondo, ottenendo così lo stesso frame rate delle versioni console, Skyrim su PC offre una grafica gradevole senza disallineamento delle immagini in comcomitanza dei movimenti della telecamera. Segno che comunque il gioco su PC garantisce un'esperienza più fluida. Con processore quad core, 4 GB di RAM e GeForce GTX 470, come dicevamo prima, è possibile giocare a 60 frame per secondo stabili al massimo dettaglio della grafica e a risoluzione 720p.

Tramite il file interno alla cartella di installazione, a cui abbiamo fatto veloce riferimento prima, è inoltre possibile configurare alcuni dettagli grafici. Consente, ad esempio, di aumentare la definizione delle ombre generate dagli alberi.

Sebbene non ci siano i problemi alle texture della versione XBox 360, Skyrim su PC presenta altri difetti di gioventù. All'interno del gioco fatica a visualizzare i corretti menu degli oggetti nel caso di conversazioni con i vendor. In alcuni casi, infatti, ci è capitato che il menu si dissolvesse misteriosamente nel momento in cui tentavamo di accedere a una nuova parte dello stesso, impedendo di proseguire correttamente la contrattazione.

Un difetto più consistente, riportato da più giocatori, riguarda i crash a Windows. Il software infatti palesa una certa instabilità su una moltitudine di configurazioni differenti e torna a Windows senza avvertimento e senza dare la possibilità di salvare la partita. Abbiamo notato che questo inconveniente dipende principalmente dalla piattaforma Steam a cui Skyrim è legato. Sostanzialmente se si esegue il gioco lanciando l'exe dalla cartella di installazione senza che Steam sia in esecuzione il numero di crash si riduce drasticamente e il problema sembra nella sostanza risolversi. Questa operazione, però, non è più possibile dopo il rilascio dell'ultima patch PC di Skyrim.

 
^