Mobile gaming sempre più competitivo, ma come gli sviluppatori possono guadagnarci? [Infografica]

Mobile gaming sempre più competitivo, ma come gli sviluppatori possono guadagnarci? [Infografica]

Ne abbiamo parlato diverse volte negli ultimi tempi: il grosso dei videogiocatori si sta spostando verso il mobile. Il settore è destinato ad assumere un ruolo di primaria importanza, ovviamente, anche dal punto di vista della raccolta pubblicitaria, oltre che degli investimenti.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Ne abbiamo parlato diverse volte negli ultimi tempi: il grosso dei videogiocatori si sta spostando verso il mobile. Il settore è destinato ad assumere un ruolo di primaria importanza, ovviamente, anche dal punto di vista della raccolta pubblicitaria, oltre che degli investimenti.

I giochi per Android e iOS generano adesso più entrate rispetto ai giochi per Nintendo DS e Sony PSP considerati congiuntamente, mentre i videogiochi sono diventati la categoria di app più popolare negli Stati Uniti.

Secondo le ricerche di società esperte in analisti di mercato (vedi Gartner), la spesa a livello internazionale sui videogiochi è destinata a salire fino a 112 miliardi di dollari entro il 2015. Quest'anno dovrebbe raggiungere il tetto dei 74 miliardi di dollari, con un incremento sostanziale rispetto ai 67 miliardi di dollari registrati nel 2010. Secondo gli analisti, il settore del mobile gaming è destinato a crescere del 20% in questo lasso di tempo, il che lo rende il settore con la maggiore crescita all'interno dello spettro della gaming industry.

Tutto molto bello insomma, ma rimane un grande punto di domanda: visto che la gente si sposta sempre più verso le cosiddette app freemium (gratuite o a prezzo ridottissimo, € 0,99), come faranno gli sviluppatori a guadagnare dal mobile gaming? Quale sarà, insomma, il modello di business per la nuova industria dei videogiochi per dispositivi portatili?

Una prima risposta ci viene data dall'infografica realizzata da Mixpanel. Gli introiti provenienti dalla vendita di beni virtuali e dai pagamenti in-app sono destinati a crescere in maniera considerevole dagli attuali 3 miliardi di dollari (provenienti oltretutto soprattutto dall'Asia) agli 8 miliardi di dollari stimati per il 2016.

In accordo a queste previsioni, la valuta virtuale in-game è uno dei fattori più importanti nell'ottica della monetizzazione all'interno delle app. Circa il 35% dei 300 giochi più popolari sull'App Store, infatti, utilizza un qualche tipo di valuta virtuale in-game.

L'altro fattore di differenziazione che vedremo emergere nei prossimi anni è poi sicuramente la pubblicità in-game all'interno delle app mobile. Si tratta di un mercato che, secondo stime Mary Meeker, può assumere una dimensione potenziale anche di 20 miliardi di dollari nei prossimi anni. Gli americani spendono l'8% del loro tempo libero a usare applicazioni multimediali sui loro cellulari, ma solamente lo 0,5% della spesa degli inserzionisti pubblicitari è destinata alle applicazioni mobile.

Con l'intensificarsi di questa discontinuità, sembra insomma che gli sviluppatori di app debbano fare sempre più affidamento sulla pubblicità come forma di monetizzazione.

Come dimostra l'infografica che riportiamo di seguito, e torniamo al panorama attuale, il modello di business dei freemium games è attualmente quello trainante. Si tratta delle considdette "installazioni incentivate", volte a un tipo di guadagno secondario: il produttore distribuisce il software gratuitamente o a prezzo estremamente contenuto e punta a realizzare introiti sull'elevato numero di accessi ai propri contenuti.

Ne parla anche TechCrunch in questo post: valorizzare questo tipo di business è estremamente difficile, come non è immediato capire quali tipi di app hanno i tassi di ritenzione maggiormente validi. Le "installazioni incentivate" possono attirare nuovi utenti, ma non è ancora possibile stabilire con precisione che tipo di stabilità e proficuità può avere questo business nel lungo periodo.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala17 Novembre 2011, 12:46 #1
Ho letto SHOW ME THE MONEY e ho subito pensato ai cheats di Starcraft che ti danno 10.000 di ogni risorsa
SingWolf17 Novembre 2011, 13:28 #2
epico l'uccellino di Tiny Wings che va in impicchiata sul grafico
tecno78918 Novembre 2011, 13:39 #3
prima o poi si giocherà solo su iphone

comunque è vero i giochi mobile comprendono molta più gente rispetto ai giochi per altre console e per pc. Secondo me la prima motivazione resta il tempo, cioè far girare un gioco su iphone o simili ci si mette qualche minuto, invece per poter giocare con pc o console bisogna mettersi seriamente e questo richiede più tempo, cosa che le persone di una certa età in su non hanno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^