Forza Motorsport 4: il gioco di ruolo dell'automobilismo

Forza Motorsport 4: il gioco di ruolo dell'automobilismo

Analisi approfondita delle caratteristiche di Forza Motorsport 4, l'ultimo ibrio tra simulazione e arcade di Turn 10 Studios per XBox 360. L'articolo comprende le considerazioni di Alessio Di Domizio.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Elaborazioni e assetto

Alcune auto hanno bisogno di elaborazioni molto attente, per esempio la Maxda MX-5. Si tratta di un mezzo decisamente agile sul misto, non facilissimo da controllare perché a trazione posteriore, con una potenza e una velocità di punta limitate. Per ottenere il massimo dalla piccola Mazda è indispensabile elaborare di concerto assetto e motore: troppa potenza comprometterebbe la maneggevolezza, ma una buona iniezione di cavalli, accompagnata da un assetto migliorato, aiuta a mantenere l'auto competitiva su molti tracciati.

Elaborazioni e assetto dunque diventano elementi fondamentali non tanto per scalare il World Tour, quanto per ottenere le migliori prestazioni possibili dall'auto, utile soprattutto nelle sfide multiplayer o nel caso si voglia affinare un veicolo per renderlo disponibile alla community. Il motore fisico di Forza recepisce i cambiamenti impartiti in maniera sontuosa, con modifiche alla guidabilità del mezzo, alle prestazioni, alla grafica e al rumore generato.

Si possono fare elaborazioni al motore e alla potenza, alla piattaforma e alla maneggevolezza, alla trazione, alle gomme e cerchioni, all'aerodinamica e all'aspetto e, infine, si possono fare alcuni tipi di conversioni. Il giocatore, ad esempio, ha la possibilità di montare un elemento sbloccato per un veicolo su un altro veicolo simile dello stesso produttore: ad esempio un motore compatibile può essere spostato tra un'auto e quella successiva della stessa famiglia.

Un capitolo più ampio va dedicato all'elaborazione dell'assetto. I giocatori hardcore di Forza che si sfidano sui server ufficiali devono fare grande affidamento su questa componente, perché influisce grandemente sulle prestazioni. Forza 4, con menù all'interno del gioco, favorisce la condivisione e lo scambio degli assetti.

La prima voce a disposizione dei giocatori riguarda la pressione delle gomme anteriori e posteriori, che influisce sull'aderenza, la capacità di risposta e i consumi. Questi ultimi, a proposito, vengono gestiti in tempo reale dal motore fisico di Forza con un impatto sulle prestazioni nelle ultime fasi delle gare. Il giocatore può cambiare anche il rapporto delle marce in funzione della lunghezza dei rettilinei e del tipo di prestazioni che si vuole avere in accelerazione.

La campanatura, la convergenza e l'incidenza all'interno della componente relativa all'allineamento dei pneumatici, invece, hanno ripercussioni sull'aderenza e la tenuta di strada. Attraverso la configurazione delle barre antirollio, invece, il giocatore può aumentare la stabilità aggiuntiva mentre si è in curva. Le molle e l'altezza dal suolo, poi, controllano il trasferimento di peso nelle fasi di accelerazione, frenata e in curva. Lo smorzamento del rimbalzo e degli urti, invece, può migliorare il controllo e favorire l'aderenza. Agendo sui rimbalzi il giocatore può migliorare l'equilibrio dell'auto in frenata e in curva.

L'areodinamica modifica la deportanza e il flusso d'aria generato intorno al veicolo. Altri elementi su cui si può intervenire sono poi il bilanciamento e la pressione dei freni, per alterare in primo luogo alteri il comportamento della vettura in frenata e la reazione al comando. Agire sul differenziale in accelerazione e decelerazione permette di fare in modo che le ruote dei due lati girino in maniera diversa, influendo sulla distanza di frenata, sulla maneggevolezza e sulla riduzione del sovrasterzo.

 
^