World of Warplanes e l'incrocio tra MMO e simulatore di volo

World of Warplanes e l'incrocio tra MMO e simulatore di volo

Al Games Week di Milano Wargaming.net ha portato una nuova versione di World of Warplanes, il suo simulatore di volo che espande il concetto di gioco già visto alla base di World of Tanks. Vediamo quali sono le caratteristiche principali del progetto e come si espande rispetto al gioco precedente.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Guerra tra epoche diverse

In definitiva, World of Warplanes è una guerra tra epoche diverse con alcuni elementi immediati e altri più approfonditi, da vero e proprio simulatore di volo. Consente di accumulare esperienza e di passare da piccoli aerei a grossi e competitivi aerei. Man mano che si procede si acquisiranno migliori modelli di aerei e maggiore profondità nella gestione dei mezzi. Sarà basato su server dedicati geolocalizzati per ogni regione, esattamente come World of Tanks. Inoltre, presenterà delle mappe più grandi rispetto al gioco precedente.

I giocatori possono cooperare tra di loro formando plotoni che vanno da un minimo di tre aerei fino a cinque aerei oppure partecipare alle clan battles, gestendo una mappa come si fa in Total War o in Risiko. Quando World of Tanks, World of Warplanes e World of Battleships saranno tutti e tre disponibili ci sarà guerra per il controllo e la difesa del terreno, dello spazio marittimo e del cielo di ogni provincia. L'acquisizione di esperienza e l'accesso ai nuovi livelli funzionerà, inoltre, in maniera molto simile a World of Tanks.

World of Warplanes, come il gioco che l'ha preceduto, è solo PvP. Ci sono comunque delle missioni da fare e l'intelligenza artificiale può controllare dei cargo che il giocatore deve scortare e alcuni aerei contro cui combattere. Le mappe, a differenza di Total War, sono dei preset. Nella versione definitiva di World of Warplanes ci saranno circa 10 mappe e in futuro Wargaming.net non esclude che possa pensare a una tecnologia per la generazione dinamica delle location di gioco.

World of Warplanes è attualmente in alpha testing chiuso, mentre, come detto in precedenza, il beta test sarà lanciato entro la fine dell'anno con la versione definitiva prevista per il 2012.

  • Articoli Correlati
  • Order of War: Rts e seconda guerra mondiale Order of War: Rts e seconda guerra mondiale Analizziamo il nuovo strategico sviluppato da Wargaming.net e prodotto da Square Enix. Si punta molto sulla riproduzione di scenari e mezzi dell'epoca, oltre che sul far rivivere l'esperienza della guerra ripercorrendo le battaglie più famose.
9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ndrmcchtt49109 Novembre 2011, 17:57 #1
Edit
ndrmcchtt49109 Novembre 2011, 17:59 #2
Gioco senza senso imho
Korn09 Novembre 2011, 22:16 #3
sarà ma world of tanks è uno spettacolo!
Blindstealer10 Novembre 2011, 08:45 #4
lo proverò sicuramente
Metal Icarus10 Novembre 2011, 11:57 #5
Ma che palle! Finalmente un gioco vagamente interessante, finché non ho letto questo:

Il modello di guida degli aerei sarà una via di mezzo tra la simulazione pura e l'approccio immediato. Wargaming.net vuole coinvolgere il maggior numero di giocatori e quindi ha evitato di implementare un modello di comportamento degli aerei troppo ostico. Si potrà però giocare con quattro sistemi di controllo differenti: joystick, per i giocatori hardcore appassionati dei vecchi simulatori di volo; mouse e tastiera; tastiera; e gamepad.


è mai possibile che al giorno d'oggi per farsi una partita online sia necessario essere dei cerebrolesi? e il bello è che hanno il coraggio di chiamarlo simulatore. Si, con tastiera e mouse. Almeno fatelo pure per l'aifon così ci gioco al cesso.
EmmeP10 Novembre 2011, 13:36 #6
Preferisco World of Tanks, ci stò giocando ora è mi diverto come un matto, considerando anche che è free

più che agli aerei speravo tanto in un World of Modern Tanks
IlGranTrebeobia10 Novembre 2011, 15:43 #7
Se non altro si chiama WoW, qualcuni ci cascherà...
ndrmcchtt49110 Novembre 2011, 15:54 #8
Originariamente inviato da: Metal Icarus
è mai possibile che al giorno d'oggi per farsi una partita online sia necessario essere dei cerebrolesi? e il bello è che hanno il coraggio di chiamarlo simulatore. Si, con tastiera e mouse. Almeno fatelo pure per l'aifon così ci gioco al cesso.


QUESTO è un simulatore ed è gratis, altro chè stà ciofeca
jepessen10 Novembre 2011, 21:13 #9
Originariamente inviato da: Metal Icarus
Ma che palle! Finalmente un gioco vagamente interessante, finché non ho letto questo:



è mai possibile che al giorno d'oggi per farsi una partita online sia necessario essere dei cerebrolesi? e il bello è che hanno il coraggio di chiamarlo simulatore. Si, con tastiera e mouse. Almeno fatelo pure per l'aifon così ci gioco al cesso.


http://www.digitalcombatsimulator.c...series/warthog/
http://www.youtube.com/watch?v=Co8LKJh6Xc0

Ha una fantastica modalità online...

Tanto per farti capire, questa è la prima parte del video con il tutorial per l'accensione...

http://www.youtube.com/watch?v=CV35...feature=related

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^