Classi, statistiche, armi, multiplayer: la guida di Dark Souls

Classi, statistiche, armi, multiplayer: la guida di Dark Souls

Dark Souls è un gioco complesso che fa ben poco per venire incontro ai suoi giocatori, secondo una precisa scelta degli sviluppatori che hanno voluto rendere ogni minimo aspetto del gioco una vera e propria sfida. In occasione della release, Gamemag vi offre una piccola guida che può servire tanto ai nuovi giocatori (digiuni dell’esperienza di Demon’s Souls) per ambientarsi e non sbattere troppo la testa contro il muro per capire i fondamentali del gioco, quanto ai veterani del precedente capitolo per prendere velocemente la mano con le differenze tra Ds e DeSo.

di Jonathan Russo pubblicato il nel canale Videogames
 

Firelink Shrine: da dove cominciare?

Quest’ultima sezione è dedicata all’inizio del gioco e contiene qualche indicazione su dove cominciare per non trovarsi troppo spaesati. Se proprio volete godervi ogni minima cosa senza spoiler evitate di leggere.

Il Firelink Shrine, a cui arriverete dopo il tutorial iniziale nell’Undead Asylum, è sostanzialmente l’hub principale del gioco. Al centro c’è il vostro primo bonfire, il falò-save point. Tutto attorno ci sono accessi per le varie zone del gioco: dando le spalle alle rovine e guardando il bonfire, a destra c’è una scala un po’ nascosta (abituatevi ad aguzzare la vista) che scende fino all’area di New Londo. Consiglio: statene alla larga! Non è proprio la zona da dove cominciare.

Alle vostre spalle vedrete una sorta di tempietto allagato: sulla sinistra si va verso il cimitero, dove potrete mettere le mani su alcune armi, e da lì proseguire per le catacombe… ma anche in quel caso è meglio posticipare, almeno fino a quando non avrete un’arma magica o divina. Se, sempre guardando il bonfire, vi girate verso sinistra, vedrete invece in lontananza una lunga salita che va verso quello che sembra un castello. E’ una buona idea cominciare proprio da lì: vi starete addentrando a Undead Burg, una bella cittadina medioevale popolata da non morti vestiti di stracci e da altri non morti bardati come si deve. Proseguendo, non troppo in là, dovreste tenere gli occhi aperti per una scalinata coperta da alcune casse (riconoscerete la zona perché ci saranno di guardia due cavalieri armati di lancia e scudo). Scendendo quelle scale potrete fare conoscenza con il primo mercante di gioco, che vende un’utile chiave e un ancor più utile arco.

Avere un arco e una buona riserva di frecce è fondamentale se avete intenzione di seguire il consiglio del prossimo capitolo della guida, ovvero il metodo per ottenere un’arma segreta molto presto nel gioco. Proseguendo lungo la strada, con molta cautela, dovreste a un certo punto trovarvi di fronte a una ‘porta’ fatta di nebbia bianca. Conduce al primo boss fight del gioco, il Taurus Demon.

L’impatto potrebbe risultare davvero spaventoso: il demone è grosso, fa malissimo, colpisce da lontano e per di più è supportato da due arcieri sulla torre alle nostre spalle che non ci lasciano in pace. Come fare? Il Taurus Demon è gestibile abbastanza facilmente. Innanzitutto appena entrati nella sua area, non andate avanti ma giratevi a destra: la scaletta a pioli vi porterà in cima alla torre, dove dovreste liberarvi facilmente dei fastidiosissimi arcieri. Pulita la zona scendete e avanzate con cautela per attirare l’attenzione del bestione taurino. Nulla vi impedisce di giocarvela alla pari e cercare di batterlo girandogli intorno, evitando i suoi colpi e prendendolo a colpi di spada o incantesimi. Ma se avete difficoltà potete sempre usare l’astuzia: correte verso la torre iniziale, salite la scala a pioli e aspettate che il Taurus sia appena sotto di voi.

Avete seguito con attenzione il tutorial, vero? Lanciandovi di sotto e premendo il tasto di attacco a mezz’aria potrete infliggere ai nemici sottostanti un colpo speciale devastante che dovrebbe fare malissimo al povero mostro bovino. A quel punto scappate per mettere distanza tra di voi e il nemico e fatevi inseguire: quando comincerà a rincorrervi potrete tornare verso la torre, salire e ributtarvi giù per colpire il boss. Bastano giusto un paio di raccomandazioni per eseguire questa strategia: primo, fate attenzione a non farvi colpire mentre correte via dal demone, e ovviamente non stategli troppo vicino. Secondo, quando siete in cima alla torre non esitate a lanciarvi di sotto perché il Taurus Demon pur non avendo un aspetto brillante non è affatto deficiente e se non scendete voi ci penserà lui a salire.

 
^