Rage: serviva id Tech 5 per rendere tattico DooM 3

Rage: serviva id Tech 5 per rendere tattico DooM 3

È arrivata in redazione la versione XBox 360 di Rage, uno dei giochi più attesi e rimandati degli ultimi anni. Vediamo quali sono le caratteristiche del gameplay e cosa si è inventato il veterano John Carmack sul piano della tecnologia. La versione PC di Rage sarà curata nel dettaglio con un articolo dedicato e con un videoarticolo, che usciranno nei prossimi giorni.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Conclusioni

A mio modo di vedere le cose, un appassionato dei giochi id Software che ha seguito con passione la storia degli sparatutto non può non prestare attenzione a Rage. È un gioco senz'altro controverso, principalmente per il suo lunghissimo iter di sviluppo che lo rende scarsamente innovativo rispetto ad altri giochi simili che nel frattempo sono usciti, ma è al contempo un titolo che riesce a catturare il feeling storico degli shooter id e a riproporlo in maniera potenziata.

id Software è partita da DooM 3. Il principale obiettivo è correggere i limiti di quest'ultimo, principalmente legati alle scarse dimensioni degli scenari e alla ripetitività degli ambienti di gioco. Rage è quindi un videogioco che offre una grandiosa varietà negli scenari, pur sempre immersi nel contesto horror-tecnologico tipico id Software, oltre che una grande profondità visiva. Il giocatore infatti si trova quasi sempre in ambienti che si perdono a vista d'occhio, pur conservando un'elevata densità poligonale assimibilabile, su tutti i formati, a quella degli spazi chiusi di DooM 3.

La software house texana è riuscita a conferire personalità ad alcuni elementi: i mutanti, non saranno al livello dei Combine come carisma, ma sono straordinari nei loro movimenti repentini e per il loro modo di accerchiare il giocatore (anche se la tecnologia non riesce a gestire più di cinque o sei nemici contemporaneamente, questi entrano nella schermata di gioco con grande velocità), mentre alcune armi come la doppietta a canne mozze, il BFG, le sentinelle automatiche sono semplicemente ben inserite nel contesto offerto da Rage.

La software house texana ha guardato principalmente ad Half-Life 2, che in molti aspetti superava lo stesso DooM 3. Ha guardato anche altri giochi come Mass Effect e Fallout. Viene da paragonare Rage soprattutto a quest'ultimo, potremmo anzi dire che Rage è quasi una versione arcade e velocizzata di Fallout. Ma a questo punto bisogna chiedersi se il mondo di gioco è così ampio come quello di Fallout, o di Borderlands, tanto per citare un altro gioco simile.

Rage ha una struttura di gioco free roaming anche se presenta comunque un percorso ben definito che il giocatore può non seguire solo in parte. Per ogni missione c'è una singola strada e le missioni secondarie, che si trovano in grande numero nei centri cittadini, purtroppo si svolgono all'interno degli stessi scenari visti nel caso delle missioni della storia principale. Inoltre, proprio nel momento in cui la storia sta salendo di tono, e sembra iniziare a farsi interessante, il gioco volge rapidamente verso la fine, dando quasi la sensazione che gli scrittori abbiano voluto accelerare in quel punto lo svolgimento delle vicende.

In definitiva, la sensazione è che Rage sia basato su un'infrastruttura tecnologica che non è stata sfruttata fino al limite da chi ha creato i contenuti. Poteva essere fatta un'altra città e allungata la storia, magari arricchendola con più particolari. Rage rimane ambientato in sole due città e può essere completato in 10 ore se si procede velocemente. Se si prende il tutto con calma e si svolgono tutte le missioni facoltative si può arrivare a 15 ore (comunque è rigiocabile negli altri livelli di difficoltà), ma difficilmente si può andare oltre. È molto per un gioco di tipo cinematografico come Call of Duty, che è intenso in qualsiasi momento, ma è poco per un free roaming quale vuole essere Rage.

A tutto questo si aggiunge una modalità multiplayer per certi versi deludente, soprattutto per la scarsa profondità del co-op (assolutamente non paragonabile a quello di Borderlands) e per la mancanza di una modalità di gioco shooter competitiva. Anche l'intelligenza artificiale può prestare il fianco a critiche: i nemici reagiscono magnificamente agli spari che ricevono, corroborando quel feeling da shooter a cui abbiamo fatto più volte riferimento, ma spesso si comportano in maniera poco congeniale. Soprattutto le loro manovre di evasione dal fuoco del giocatore sono controverse, perché spesso si espongono troppo al nemico. La fisica, d'altra parte, è scarsamente presente nella componente da shooter, mentre i veicoli si distruggono in maniera realistica.

I difetti, quindi, ci sono, ma ritengo che Rage vada comunque promosso perché è uno shooter in grado di riproporre il fascino del passato, perché è contestualizzato in magnifici scenari aperti sempre variegati e, soprattutto, perché è basato su una tecnologia innovativa che merita di essere perlomeno compresa. Chi ha amato DooM 3, e che quindi non si aspetta grandi cose dalla storia, in definitiva non può non comprare Rage.

  • Articoli Correlati
  • Hands-on Rage: finalmente si gioca! Hands-on Rage: finalmente si gioca! Dopo una serie di presentazioni hands-off finalmente abbiamo avuto l'opportunità di giocare con Rage, che si rivela un prodotto decisamente interessante. Coniunga la classica impostazione fps id Software a tutta una serie di elementi da gioco di ruolo. Vediamo come.
  • Mostrato Rage. Impressioni sullo sparatutto id Software Mostrato Rage. Impressioni sullo sparatutto id Software Hardware Upgrade è stata invitata all'evento Bethesda Gamers Day che si è svolto a Parigi, dove id Software ha mostrato l'ultima pre-alpha di Rage, lo sparatutto ad ambientazione post-apocalittica in sviluppo ormai da diversi anni. Vediamo come procedono i lavori e analizziamo le componenti principali del gameplay.
77 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lino P04 Ottobre 2011, 10:31 #1
"DooM 3, insieme ad Half-Life 2, sono stati probabilmente gli ultimi veri giochi della passata generazione. Progetti faraonici costruiti intorno a tecnologie grafiche all'avanguaria, strutturate intorno allo sfruttamento dell'ultimo hardware a disposizione su piattaforma PC"

Pienamente e nostalgicamente d'accordo.
Certo quel 4/5 di grafica mi sembra un po' tantino, vediamo...
gildo8804 Ottobre 2011, 10:41 #2
Sembra assolutamente divertente, come non mi capitava di vedere da parecchio tempo in un fps. Diciamo che Rage è un VERO FPS, in cui si usa la tattica nell'affrontare i nemici, e non un corridoio pieno di eventi scriptati, e di nemici celebrolesi, che spuntano per magia sulla mappa, dai ripostigli o peggio ancora dal nulla. Interessante anche la tecnologia adottata, anche se inferiore rispetto a quella usata da Bf3, il risultato finale è comunque soddisfacente, ed un'ottima base per altri giochi e per la futura tecnologia Id, che in molti dicono che sia veramente rivoluzionaria. Davvero soddisfatto di questo Rage, anche meglio di quanto speravo. Non vedo l'ora di prenderlo per gustarmelo.
fukka7504 Ottobre 2011, 10:51 #3
Poteva essere fatta un'altra città e allungata la storia, magari arricchendola con più particolari

io voto per un DLC tra 4-5 mesi

Mafia anyone?

Cmnq vorrei sapere: la versione PC sarà Steamworks?
G-DannY04 Ottobre 2011, 11:04 #4
E' la copia sputata e senza cellshading di Borderlands. Stessi ambienti, stessi tipi di nemici (addirittura alcuni modelli e come sono "vestiti" sono identici), stessa presenza di auto dunebuggy, potenziamenti delle armi, torrette...

A vedere gli screen ho avuto un unico enorme dejavu... appunto, riguardo Borderlands.



Però Borderlands lo considero un masterpiece, se questo Rage è uguale e MIGLIORE allora tanto di guadagnato.

Ma la mia prima impressione è quella di una "copia" quasi sputata.
Goofy Goober04 Ottobre 2011, 11:07 #5
lo stesso per me, appena ho visto i video del gameplay ho pensato subito a borderlands

anche per l'ambientazione, sono talmente simili...
Luiprando04 Ottobre 2011, 11:42 #6
secondo me però questo RAGE è stato pensato prima di borderlands... credo!
Alekz04 Ottobre 2011, 11:45 #7
mi piace molto il cielo, molto profondo
Max_R04 Ottobre 2011, 11:47 #8
Si, il progetto Rage nasce prima di Borderlands, solo che Gearbox ha giocato sul tempo ed ha dato vita velocemente al suo gioco anticipando di parecchio id.
sudomagodo8704 Ottobre 2011, 13:02 #9
Ho piena fiducia nella Id. fino ad ora i loro giochi sono quasi sempre stati dei must...
Lino P04 Ottobre 2011, 13:16 #10
Originariamente inviato da: sudomagodo87
Ho piena fiducia nella Id. fino ad ora i loro giochi sono quasi sempre stati dei must...


quoto, ma sinceramente dopo il tracollo di tanti altri big, causa console, non mi fido + di nessuno.
LA base di partenza in dx9 la dice già lunga.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^