Transformers 3: robottoni dal cinema ai videogiochi

Transformers 3: robottoni dal cinema ai videogiochi

Pubblichiamo la prima recensione di Luca, il nuovo redattore di Gamemag, che ha iniziato lavorando su Transformers 3. Questo nuovo gioco esce insieme all’ultimo film della serie, e promette una rivisitazione delle meccaniche di gioco di Transformers La Battaglia per Cybertron.

di Luca Helbling pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

Appassionati dei precedenti capitoli e degli action troverete ancora pane per vostri denti. Peculiarità diverse per ogni Transformers, i loro commenti simpatici (come nel secondo capitolo) ma che alla lunga diventano ripetitivi; ma anche scenari che non brillano per originalità e per distruttibilità (si poteva fare molto di più e ci saremmo divertiti di conseguenza), mappe semplici da affrontare (perfette per un casual gamer) quasi a senso unico, se non per quelle poche variazioni di percorso. Più che altro vi serviranno i percorsi laterali per distanziarvi dai molti nemici e ricaricare la barra dell’energia vitale.

I nemici sono molti, ma decisamente poco aggressivi: ne umilierete tantissimi, sono i classici ferri vecchi da rottamare per rivisitare una classica affermazione. Eccetto i boss di fine livello, che sapranno darvi filo da torcere, e alcuni non riuscirete a fronteggiarli direttamente per la loro potenza di fuoco, o per i loro scudi, e per tante altre varianti. Abbiamo anche un multiplayer discreto, che aggiunge un po’ di longevità ad un titolo che, anche se rigiocato alla massima difficoltà, non dura molto e non pone una sfida da hardcore gamer.

Tre le modalità disponibili nel multiplayer, per un massimo di dieci giocatori, tutte quante competitive, non c’è una campagna cooperativa. Anche qui il multiplayer fa da contorno. Ma sono sicuro vi divertirete a personalizzare i vostri Transformers, man mano che salirete di livello.

Ho completato Transformers 3 e mi sono anche divertito, la distruzione regna sovrana. Ma avrei voluto avere molte più opzioni, scenari più dinamici e soprattutto, più devastabili.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
IlGranTrebeobia25 Luglio 2011, 18:23 #1
Benvenuto al nuovo redattore, auguri e buona fortuna!

Fin qui ok... La recensione... Sarà che ho appena messo via i libri e il mio cervello ha bisogno di una pausa ma ho fatto seriamente fatica a leggerla.
N1hilism25 Luglio 2011, 19:05 #2

Ciao

Grazie per il bevenuto IlGranTrebeobia
Ammetto che ha dei tempi un po' lunghi, migliorerò ve lo garantisco.
ombra66625 Luglio 2011, 19:40 #3
un consiglio al nuovo redattore... l'uso di qualche sinonimo!!
in un capoverso ho letto 5 o 6 volte "tie-in"...
N1hilism26 Luglio 2011, 02:03 #4
Ciao ombra666

sei un un appassionato di blackmetal per caso ?

Anyway
Il gioco è proprio l'archetipo del "tie-in", eppure è arduo usare un sinonimo di "tie-in", ma hai ragione. Grazie del consiglio, terrò conto per migliorare e darvi sempre di meglio da leggere, e da giocare.
ombra66626 Luglio 2011, 09:09 #5
Originariamente inviato da: N1hilism
Ciao ombra666

sei un un appassionato di blackmetal per caso ?



al contrario di quanto fa credere il mio nick, no ed è pure slegato da ogni significato "satanico"
N1hilism27 Luglio 2011, 09:06 #6
Originariamente inviato da: ombra666
al contrario di quanto fa credere il mio nick, no ed è pure slegato da ogni significato "satanico"

è cabalistico ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^