Primo approccio con Call of Duty Elite

Primo approccio con Call of Duty Elite

Abbiamo dato un'occhiata alle funzioni di Call of Duty Elite, il nuovo servizio social per i giocatori della serie di sparatutto militari di Activision e Infinity Ward. Il beta test di Elite, infatti, è partito il 14 luglio per Call of Duty Black Ops in versione XBox 360.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxActivisionCall of DutyMicrosoft
 

Considerazioni

Per partecipare al beta test di Call of Duty Elite bisogna inviare la propria registrazione sul sito ufficiale. Activision introduce nuovi giocatori a ondate, per cui bisogna pazientemente aspettare il proprio turno. Il beta test è partito il 14 luglio e, come detto, per il momento è possibile accedervi solo con la versione XBox 360 di Call of Duty Black Ops. Activision ha fatto sapere che Cod Elite beta per PlayStation 3 sarà disponibile nel corso dell'estate, mentre su PC si farà attendere di più, fino all'autunno.

D'altronde il servizio è pensato soprattutto per Modern Warfare 3, con il quale sarà fortemente integrato. Per cui la versione definitiva di Elite arriverà proprio l'8 novembre, giorno del lancio internazionale del prossimo capitolo di Call of Duty.

Cod Elite sarà a pagamento? È questa la domanda che molti si pongono e alla quale Activision non ha ancora dato risposta completa. Sicuramente, a differenza di altri servizi analoghi come i già citati Battlelog e Football Club, ci saranno delle funzioni a pagamento. Il gioco in multiplayer rimarrà completamente gratuito, così come lo saranno la gran parte delle informazioni, dei servizi e delle statistiche fornite da Elite. D'altronde, prima dell'annuncio di Elite da tempo si parlava dei possibili piani di Activision per monetizzare il multiplayer di Call of Duty, soprattutto in considerazione dell'enorme community che ha ormai acquisito la serie.

I giocatori abituali di Call of Duty potranno sottoscrivere un abbonamento che consentirà, pagando un canone mensile, di ottenere tutti i DLC dei giochi della serie e di accedere a un nuovo servizio di assistenza. Per quest'ultimo, Activision ha creato un team dedicato di programmazione e amministrazione, attivo a partire da quest'estate.

In definitiva, Call of Duty potrà piacere o meno, ma un servizio come Cod Elite sembra quasi indispensabile per i giocatori di oggi, tanto che Call of Duty non è sicuramente l'unico gioco che adotta un sistema simile. Le funzionalità sul piano della socializzazione, oltre che del confronto, sono pensate in modo da soddisfare i giocatori tipici di Cod.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GIA13122 Luglio 2011, 18:04 #1
Sarà un ottimo sistema ma pagare per avere roba in più rispetto agli altri non mi sta per niente bene.
Ormai l'activision sta scadendo nel ridicolo per raccimolare sempre più soldi.
Xam the elder22 Luglio 2011, 18:30 #2
la blizzard è dell' activision quindi i soldi lo sappiamo che li sanno fare
djmatrix61925 Luglio 2011, 12:28 #3
Via con BATTLEFIELD 3 quest'anno!
Glasses26 Luglio 2011, 06:04 #4
Originariamente inviato da: Xam the elder
la blizzard è dell' activision quindi i soldi lo sappiamo che li sanno fare



Blizzard è legata ad Activision solo dal punto di vista del capitale perché Vivendi, colosso che possiede Blizzard, ha comprato Activision e fuso il capitale del publisher e della storica software house, dando poi appunto origine ad Activision Blizzard.
Ma dal punto di vista gestionale e anche solo amministativo, Blizzard e Activision sono assolutamente autonome, ad esempio il CEO di Activision non ha alcun potere su Blizzard, e viceversa. A capo di tutto c'è comunque sempre Vivendi.

Che poi entrambi i gruppi sappiano fare i soldi non si discute.

Sembra che ormai il f2p sia destinato in un futuro prossimo a dominare la scena multiplayer. Non so quanto sia un bene.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^