F.E.A.R. 3: il linguaggio universale dell'horror

F.E.A.R. 3: il linguaggio universale dell'horror

F.E.A.R. 3 ripropone la struttura di gioco classica della serie, infarcendola di nuovi elementi mutati dagli sparatutto di ultima generazione di maggiore successo. Ne esce fuori un'esperienza horror che possiamo definire di nuova generazione. Provato su PC e XBox 360.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Conclusioni

Warner Bros. e Day 1 Studios si sono posti come obiettivo principale quello di realizzare un'esperienza che circondi il giocatore, ponendolo in prima persona in uno scenario tipicamente horror. Per far questo ha coinvolto nello sviluppo chi è passato alla storia per aver reso questo tipo di horror, e ci riferiamo principalmente a John Carpenter. Il suo stile è in qualche modo evidenziato in F.E.A.R. 3, soprattutto nelle sequenze di narrazione, oltre che in qualche idea che si nota nel corso della storia.

F.E.A.R. 3 è un'esperienza horror di nuova generazione che colpisce soprattutto nella seconda parte, quando la narrazione si fa più intensa, esplicitando il lato psicologico dei protagonisti. Rimane impressa soprattutto Alma, che vediamo da una nuova prospettiva, soprattutto perché è più umana e perché il giocatore riesce finalmente a scorgere il motivo che l'ha spinta a compiere delle azioni così apparentemente spietate.

Riteniamo il nuovo sparatutto della serie F.E.A.R. un buon prodotto soprattutto per le sue meccaniche di gioco, che risultano affinate rispetto ai predecessori. F.E.A.R. 3 prosegue sulla strada imboccata dal secondo capitolo, ma è sicuramente un prodotto più maturo di quest'ultimo e più godibile per il giocatore, grazie alla migliore narrazione e alla più profonda resa dei personaggi.

Sicuramente Day 1 Studios ha accolto molte delle novità introdotte dagli sparatutto di ultima generazione. Il gioco è frenetico e spettacolare come gli ultimi Call of Duty e alcune delle meccaniche di gioco, come la gestione delle coperture, ma anche l'alternanza dei livelli di gioco e quindi il modo in cui si dipana l'esperienza di gioco, ricordano Killzone. Chi non gradisce, quindi, questi aspetti potrebbe trovare per certi versi deludente F.E.A.R. 3, soprattutto se non ama i giochi con una struttura narrativa complessa.

Se la ripetitività degli scenari, inoltre, era uno degli elementi più criticati da quel grandissimo gioco che era comunque il primo F.E.A.R., addirittura qui gli scenari sono uno degli elementi vincenti per l'ottimo design e per la loro varietà. Trasmettono molto bene l'atmosfera opprimente pensata dagli autori Carpenter e Niles, e rendono l'esperienza di gioco molto variegata. Forse, però, Day 1 Studios ha voluto esagerare in alcuni frangenti, inserendo dei livelli di gioco ambientati in grandi spazi aperti che, a volte, ricordano addirittura la New York di Crysis 2.

La tecnologia su cui si basa F.E.A.R. però non è in grado di gestire grandi spazi aperti senza perdere molto in dettaglio, ed è ciò che accade in alcuni scenari di F.E.A.R. 3. Quando ci si ritrova a combattere per le favelas o tra le strade di Fairport, infatti, alcuni elementi poligonali sono fin troppo spogli. Gli spazi all'interno dei quali si può realmente agire, inoltre, rimangono piuttosto stretti, come è d'altronde sempre successo in F.E.A.R.

F.E.A.R. 3 è basato sull'ultima versione della tecnologia Lithtech, sviluppata da Monolith Productions. Sebbene l'esperienza di gioco tra PC e console sia uguale, nel primo caso si hanno degli innegabili vantaggi grazie alla maggiore risoluzione delle texture, alla possibilità di abilitare l'anti-aliasing di tipo MSAA, ad ombre più dettagliate, alla possibilità di regolare la qualità delle trasparenze e alla presenza dell'occlusione ambientale, che contribuisce a calcolare l'attenuazione della luce in presenza degli angoli.

Il multiplayer, a differenza di altri prodotti pesantemente basati sulla storia, è ben realizzato. Le modalità F***uta corsa e Contrazioni sono interessanti, la prima perché divertente e originale e la seconda perché accresce la longevità. Le altre due, Anima sopravvissuta e Re delle anime, invece, sono banali. Molto divertente è poi il co-op, in cui vengono sfruttate egregiamente le meccaniche di gioco divergenti tra Point Man e Fettel, il che porta a sfruttare la natura degli scenari che consente di agire tatticamente.

Intelligenza artificiale e longevità, invece, non stanno secondo me né tra i pro né tra i contro. Di intelligenza artificiale ne abbiamo parlato nel corso dell'articolo: presenta alti e bassi perché da una parte contribuisce a rendere F.E.A.R. 3 ancora più pauroso, dall'altra è imprecisa in alcuni comportamenti. Quanto alla longevità, la campagna single player di F.E.A.R. 3 si completa in circa sei ore, alle quali vanno aggiunte quelle che si possono spendere nel co-op, nel riaffrontare la campagna come Fettel e quelle che si possono dedicare al multiplayer.

In definitiva, F.E.A.R. 3 è un acquisto consigliato per chi ama la struttura di gioco di F.E.A.R. e chi è interessato a vivere un'avventura horror da una prospettiva differente rispetto al solito (e ci riferiamo sia a cinema che a videogiochi), senz'altro molto ben curata dal punto di vista della narrazione.

  • Articoli Correlati
  • F.E.A.R. 3: obiettivi qualità primo capitolo e co-op F.E.A.R. 3: obiettivi qualità primo capitolo e co-op Vediamo quali sono le principali caratteristiche del nuovo atteso sparatutto della serie F.E.A.R., basandoci sulle varie presentazioni del gioco svoltesi fino a oggi. Il nuovo capitolo della serie, sviluppato da Day 1 Studios, si basa su nuove meccaniche di gioco pensate per esaltare il nuovo co-op divergente.
139 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Faster_Fox24 Giugno 2011, 17:18 #1
Ma Cristo santo, mi avete spoilerato la fine del secondo di brutto!! E dire che a breve lo giocherò... Ero con una mano davanti ad un occhio, già lo sapevo...basta smetto di leggere
appleroof24 Giugno 2011, 17:24 #2
Originariamente inviato da: Faster_Fox
Ma Cristo santo, mi avete spoilerato la fine del secondo di brutto!! E dire che a breve lo giocherò... Ero con una mano davanti ad un occhio, già lo sapevo...basta smetto di leggere




cmq da questi shot la grafica è orrenda (e da quelli che vedo su steam, ancora più penosa)

per quanto riguarda gli altri aspetti, sembra interessante, ma di sicuro non lo prendo subito -già mi sono scampato fear 2-
Lino P24 Giugno 2011, 17:29 #3
mamma mia che regresso tecnico, fa un misto tra pena e ribrezzo.
Qui non c'entrano nulla le console, perchè siamo al di sotto anche di quella media, è scandaloso e basta, senza altri compromessi.
Sarà gratuito?
~Bl4k24 Giugno 2011, 17:34 #4
no dai, dove sono gli screen per pc?

... ah.... non è una PSP?

DAI C*ZZO!!!! ma come si fa! no ma dico, avete visto le texture del muro in prima pagina o delle mani nel tab della modalità multiplayer? no ma dico, SCHERZIAMO?

io nonsono uno che sa a guardare troppo la grafica, tanto è vero che a vole uesti commenti mi fan ridere ma qui rasentiamo in RIDICOLO! come fate a dare 3,5 alla grafica su 5? dovreste dargli 3,5 su 10!
Lino P24 Giugno 2011, 17:46 #5
Originariamente inviato da: ~Bl4k
no dai, dove sono gli screen per pc?

... ah.... non è una PSP?

DAI C*ZZO!!!! ma come si fa! no ma dico, avete visto le texture del muro in prima pagina o delle mani nel tab della modalità multiplayer? no ma dico, SCHERZIAMO?

io nonsono uno che sa a guardare troppo la grafica, tanto è vero che a vole uesti commenti mi fan ridere ma qui rasentiamo in RIDICOLO! come fate a dare 3,5 alla grafica su 5? dovreste dargli 3,5 su 10!


quoto
Glasses24 Giugno 2011, 17:46 #6
è inutile trollare per la grafica, si sapeva che questo non era sicuramente un titolo che brillava sotto l'aspetto tecnico. Se volete la grafica aspettate l'hi-res pack per Crysis 2, che però non migliorerà di una virgola un gioco noioso.
Detto questo, ho visto la componente co-op e sembra decisamente ben fatta, dubito valga il prezzo pieno ma quando scenderà un po' potrebbe valerne la pena.
Lino P24 Giugno 2011, 18:13 #7
Originariamente inviato da: Glasses
è inutile trollare per la grafica, si sapeva che questo non era sicuramente un titolo che brillava sotto l'aspetto tecnico. Se volete la grafica aspettate l'hi-res pack per Crysis 2, che però non migliorerà di una virgola un gioco noioso.
Detto questo, ho visto la componente co-op e sembra decisamente ben fatta, dubito valga il prezzo pieno ma quando scenderà un po' potrebbe valerne la pena.


infatti non si discute di questo, si sapeva che era penoso, si sta parlando del fatto che nessuno si aspettava che facesse pena fino a sto punto
appleroof24 Giugno 2011, 18:14 #8
Originariamente inviato da: Glasses
è inutile trollare per la grafica, si sapeva che questo non era sicuramente un titolo che brillava sotto l'aspetto tecnico. Se volete la grafica aspettate l'hi-res pack per Crysis 2, che però non migliorerà di una virgola un gioco noioso.
Detto questo, ho visto la componente co-op e sembra decisamente ben fatta, dubito valga il prezzo pieno ma quando scenderà un po' potrebbe valerne la pena.


esprimere il proprio disappunto -oggettivamente riscontrabile da quegli shot presi da un gioco del 2001- è trollare? Allora te ne sfugge il significato.
cire92cry24 Giugno 2011, 18:24 #9
Originariamente inviato da: Glasses
è inutile trollare per la grafica, si sapeva che questo non era sicuramente un titolo che brillava sotto l'aspetto tecnico. Se volete la grafica aspettate l'hi-res pack per Crysis 2, che però non migliorerà di una virgola un gioco noioso.
Detto questo, ho visto la componente co-op e sembra decisamente ben fatta, dubito valga il prezzo pieno ma quando scenderà un po' potrebbe valerne la pena.


In generale non puoi dire se un gioco è noioso sono solo gusti

Cmq quoto la grafica che ho visto è veramente pessima potevano impegnarsi di più e in un horror come questo avrebbe aiutato molto la grafica migliore.
Lino P24 Giugno 2011, 18:31 #10
Originariamente inviato da: cire92cry
In generale non puoi dire se un gioco è noioso sono solo gusti

Cmq quoto la grafica che ho visto è veramente pessima potevano impegnarsi di più e in un horror come questo avrebbe aiutato molto la grafica migliore.


certo, a maggior ragione che si tratta di un genere non molto inflazionato in questo periodo, tanto valeva provare a fare qualcosina in +

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^