E3 2011: i giochi presentati

E3 2011: i giochi presentati

Il report contiene tutte le informazioni rivelate all'E3 e le prime impressioni sui giochi presentati, che faranno parte della prossima stagione videoludica.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Microsoft

Forza Motorsport 4
software house: Turn 10 Studios
piattaforme: XBox 360
data di pubblicazione: 14 ottobre 2011

All'E3 Forza Motorsport 4 era disponibile unicamente con una demo, in fase di sviluppo piuttosto avanzata ma che consentiva di guidare all'interno di un unico tracciato. Si trattava di un circuito di montagna e a bordo pista c'erano una serie di edifici moderni. Dei colossi rocciosi ricoperti di neve riflettevano il sole ed effetti di HDR, insieme al nuovo sistema di illuminazione, rendevano tutto ancora più bello da vedere. Bisogna attendersi, infatti, un bel passo in avanti sul piano della grafica rispetto al predecessore, proprio grazie al nuovo sistema di illuminazione che, tra le altre cose, rende più realistiche e dettagliate le scocche dei veicoli. Le immagini continuano a scorrere a 60 frame per secondo.

Forza Motorsport 4 presenterà cinque livelli di difficoltà ai quali corrispondono diverse impostazioni della guida assistita, come l'indicazione delle traiettorie, il controllo di stabilità, il cambio manuale o meno, la scelta tra danni meramente estetici o anche meccanici e il consumo di gomme e carburante. Nella demo E3 le auto contemporaneamente su pista erano 12, ma nella versione definitiva del gioco arriveranno a 16. Questo vale sia per le corse single player che per quelle multiplayer.

Turn 10 Studios ha lavorato molto ancora sulla fisica, già decisamente apprezzabile nel terzo capitolo della serie. Adesso c'è un rapporto ancora più raffinato tra gomma e asfalto: ad esempio, le gomme con sezione più ampia trasmetteranno una maggiore sensazione di stabilità.

Forza Motorsport 4 poi supporterà Kinect. Si potrà guidare impugnando un volante virtuale e si potrà interagire con i comandi vocali. Inoltre, si potranno esplorare le vetture semplicemente camminandoci intorno e volgendo lo sguardo verso la componente su cui ci si vuole soffermare.

Microsot e Turn 10 Studios hanno poi pensato a una nuova modalità, definita Rival, che consentirà di confrontarsi con le prestazioni degli amici e sfidare questi ultimi anche quando in realtà non sono connessi, e correre insieme a loro. Maggiore sarà il loro livello d'abilità e la quantità di Achievements raccolti, più elevata sarà la relativa taglia ottenuta per averli battuti. I club sono poi un'altra delle novità che saranno presenti all'interno di Forza 4, permettendo a gruppi di utenti di associarsi e formare un team, con accesso ad un garage condiviso.

L'opzione Profile Import consentirà, inoltre, di trasferire tutte le auto e le informazioni di gioco presenti in Forza 3. In questo modo il garage sarà automaticamente arricchito di tutte le vetture già disponibili nel precedente episodio e, a detta di Microsoft, si otterranno anche dei crediti extra da poter spendere nel corso della carriera. Lo stesso discorso riguarda anche le livree personalizzate realizzate tramite l'apposito editor. Gli sviluppatori hanno infine confermato che la macchina presente sulla copertina dell'edizione standard sarà la Ferrari 458 Italia.

Gears of War 3
software house: Epic Games
piattaforme: XBox 360
data di pubblicazione: 20 settembre 2011

Le notizie su Gears of War 3 vengono centellinate da Microsoft e da Epic Games. Si sa ancora molto poco del single player e della sua storia. Si punta molto sull'epilogo della guerra contro le locuste e quindi non bisogna aspettarsi aggiornamenti sostanziali da questo punto di vista. Marcus Phoenix e la sua squadra continuano la disperata lotta per fronteggiare l'invasione di locuste e Lambent che minacciano di annientare definitivamente la razza umana.

All'E3 invece gli annunci più importanti su Gears of War 3 hanno riguardato il multiplayer, nella fattispecie la modalità Orda, adesso arrivata alla versione 2.0. La struttura che i giocatori hanno potuto apprezzare nel secondo capitolo è stata infatti ripresa e ampliata.

Ancora una volta si dovranno abbattere ondate progressive e crescenti di Locuste, ma la novità è rappresentata principalmente dall'opportunità di incamerare denaro in seguito ad ogni uccisione, garantendosi in questo modo l'acquisto di potenziamenti e torrette di supporto. Un sistema che in parte sembra ricordare quello della modalità Zombie di Call of Duty Black Ops.

I crediti potranno essere condivisi da tutti i membri della squadra, in modo tale da poter acquistare gli armamenti più costosi, come ad esempio il Silverback mech, definito dall'executive producer Rod Fergusson come "l'arma definitiva".

Nel corso dell'E3 sono state mostrate nuove fasi in-game, nelle quali si sono potuti apprezzare nuovi scenari della campagna che, lo ricordiamo, supporterà la co-op fino a 4 giocatori.

All'inizio del gioco si scoprirà che Adam Fenix (padre di Marcus) è ancora vivo ed è al corrente di un metodo che consentirebbe all'umanità di sopravvivere all'inarrestabile invasione aliena. I protagonisti di Gears of War 3, inoltre, nelle prime fasi, saranno impegnati a difendere l'insediamento in cui hanno trovato rifugio dai ripetuti attacchi degli alieni.

Gears of War 3, come gli altri giochi di punta basati su Unreal Engine 3 in uscita nei prossimi mesi (ad esempio Mass Effect 3), è costruito sull'ultima evoluzione della tecnologia, ovvero Unreal Engine 3.5.

Kinect Star Wars
software house: Terminal Reality
piattaforme: XBox 360
data di pubblicazione: inverno 2012

Si tratta di un gioco d'azione in terza persona che si gioca senza gamepad. Tutti i movimenti vengono recepiti, infatti, dalla telecamera del sensore di movimento di Microsoft e riprodotti nel videogioco. Kinect Star Wars riprenderà le vicende della nuova trilogia di Star Wars, ovvero quella che finisce con La Vendetta dei Sith e consente di rivivere una serie di scene viste nei film. Il gioco è sviluppato da Terminal Reality (Bloodrayne e Ghostbusters The videogame).

In Kinect Star Wars con la mano destra si brandisce la spada mentre con la sinistra si lanciano i poteri della Forza. Il gioco dà subito un grande feeling e una notevole sensazione di libertà, visto che la spada laser si agita realmente nella simulazione quando si muove il braccio destro, emettendo il caratteristico e indimenticabile suono. Inoltre, se ci si china verso lo schermo si farà uno scatto avanti e se si salta il personaggio balzerà alle spalle delle guardie con scudo energetico e le farà fuori con una mossa spettacolare.

Non manca la possibilità di afferrare un nemico e lanciarlo dove si vuole, e la stessa cosa, vista la potenza degli jedi, può essere fatta con grossi mezzi. Ci sono anche dei mini-giochi, ad esempio c'è la possibilità di guidare i pod. Kinect Star Wars sarà sicuramente un gioco molto divertente e frenetico, ma sarà fondamentale che gli sviluppatori risolvano i limiti di latenza e di precisione del sistema di interfacciamento per XBox 360.

 
^