E3 2011: i giochi presentati

E3 2011: i giochi presentati

Il report contiene tutte le informazioni rivelate all'E3 e le prime impressioni sui giochi presentati, che faranno parte della prossima stagione videoludica.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Codemasters

Bodycount
software house: Guildford Studio
piattaforme: PlayStation 3, XBox 360
data di pubblicazione: 26 agosto 2011

È uno sparatutto costruito su Ego Engine in cui l'elevato livello di distruzione degi ambienti consente di agire in maniera tattica. Le animazioni sono affidate alla tecnologia Morpheme di NaturalMotion. Oltre che la gestione della distruzione, lo sviluppatore ha curato il ragdoll dei corpi dei nemici, rendendo da questo punto di vista Bodycount simile a Bulletstorm. L'impatto dei proiettili con i corpi è, infatti, accentuato, in modo da rendere le immagini il più spettacolare possibile.

Ci sono diverse location di gioco, alcune delle quali in Asia e Africa. In uno dei livelli mostrati si combatteva all'interno di uno spazio chiuso futuristico. C'è la possibilità di inclinarsi a destra e a sinistra per vedere al di là degli angoli. Non mancano le abilità speciali, come la possibilità di rendersi invisibili o di compiere salti più ampi. Le abilità sono migliorabili di livello in livello.

A fine livello al giocatore vengono mostrate una serie di statistiche, in funzione della precisione negli spari e del numero dei nemici uccisi, ovvero il bodycount.

In Bodycount si affronta sempre un numero molto alto di soldati avversari, che non sono contrastabili con il semplice fuoco delle armi. Bisogna quindi ricorrere agli scenari, e quindi colpire gli oggetti infiammabili o i dispositivi elettronici che possono scatenare ondate elettriche. Questo rende per certi versi Bodycount tattico, pur rimanendo uno sparatutto molto semplicistico, soprattutto per il comportamento basilare dell'intelligenza artificiale.

F1 2011
software house: Codemasters Birmingham
piattaforme: PC, PlayStation 3, XBox 360, DS, PS Vita
data di pubblicazione: 23 settembre 2011

Codemasters ha confermato all'E3 che F1 2011 arriverà il 23 settembre nei formati XBox 360, PlayStation 3 e PC, mentre successivamente saranno disponibili anche le versioni PlayStation Vita e Nintendo 3DS. Viene confermata così la versione PC del gioco, rimasta in dubbio precedentemente.

All'inizio della sua presentazione, Codemasters Birmingham ha rimarcato i successi commerciali di F1 2010, che è stato il gioco di Formula 1 a raggiungere più velocemente il traguardo delle due milioni di copie vendute. L'obiettivo è migliorare questi risultati curando ciascun aspetto del gioco, per cui F1 2011 non sarà un semplice update del precedente gioco della serie. La serie F1 di Codemasters inoltre ha un obiettivo nel lungo periodo, visto che sarà aggiornata di anno in anno.

La versione mostrata all'E3 è una pre-beta che Codemasters Birmingham conta di migliorare sensibilmente prima dell'uscita. In F1 2011 ci saranno 19 circuiti, e per la prima volta saranno disponibili i circuiti di India e del Nurburgring. Ci saranno anche le nuove livree delle vetture 2011 oltre che tutti i piloti dell'attuale stagione. Sarà possibile usare Kers e Drs, e in quest'ultimo caso l'apertura della cosiddetta ala mobile sarà visibile durante la corsa. Il team britannico ha introdotto anche le gomme Pirelli, in tutte le mescole, che rispettive tempistiche di drop off e prestazioni in pista.

La sensazione di coinvolgimento viene migliorata. L'obiettivo è quello di ricreare la vita del paddock della Formula 1, e quindi la sensazione di essere effettivamente lì deve essere ai massimi livelli. Per questo sono stati introdotti nuovi dettagli nei garage e nelle ospitalities a bordo pista. Ci sono nuove animazioni per le vittorie e nuove reazioni della stampa nelle interviste a fine gara.

È stato migliorato anche il multiplayer, al punto che Codemasters Birmingham definisce F1 2010 come un'esperienza sostanzialmente single player, mentre questo nuovo gioco della serie sarà un'esperienza anche multiplayer. Si potrà giocare in due in split screen e ci sarà il campionato co-op, in cui bisognerà raggiungere obiettivi con l'aiuto del compagno di squadra. Inoltre, sarà disponibile la griglia di partenza completa, con 16 vetture gestite dai giocatori e le rimanenti 8 affidate all'intelligenza artificiale.

Ci saranno aggiunte al modello di guida, nuovi tipi di danni e maggiore fedeltà nella riproduzione dei circuiti. Si potrà ad esempio interrompere la comunicazione radio con i box, mentre cambiare troppe volte le marce potrà danneggiare il motore ed essere troppo aggressivi nella guida accelerare il drop off dei pneumatici.

Lo sviluppatore parla anche di maggiore dettaglio grafico negli elementi a bordo pista e all'interno delle vetture. Per esempio ci saranno più poligoni sui volanti e nei garage. L'intelligenza artificiale è stata completamente rifatta, visto che si è rivelato uno dei principali difetti di F1 2010. Abbiamo avuto un primo breve approccio con il gioco, e ci sembra che effettivamente i piloti gestiti dall'IA si comportino diversamente.

Sbandano maggiormente e spesso producono il bloccaggio delle ruote con conseguente fumata. Ci sono forse troppe correzioni e alcuni comportamenti simili nell estesse condizioni tra piloti diversi. Codemasters Birmingham assicura che anche l'IA nelle qualifiche è stata riscritta da zero.

 
^