DiRT 3: da Colin McRae alla Gymkhana

DiRT 3: da Colin McRae alla Gymkhana

Prova della versione PC di DiRT 3, il nuovo capitolo della serie Colin McRae Rally che, però, perde la citazione al celebre pilota di rally nel titolo. Modalità Gymkhana e DC Compund le principali novità.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

DiRT 3 presenta un modello di guida che risulterà assolutamente familiare per coloro che hanno giocato altri racing game di Codemasters. Non ci sono infatti particolari evoluzioni, con analogie evidenti soprattutto con i precedenti giochi della serie Colin McRae. Se da una parte il modello di guida è decisamente arcade, con alcune componenti evidenti come il riavvolgimento del tempo, dall'altra è divertente per il notevole numero di correzioni a cui è chiamato il pilota.

Ego Engine garantisce ancora un buon supporto, ma soprattutto come gestione del danneggiamento della vettura. Graficamente, invece, DiRT 3 è un po' spoglio, soprattutto se si guardano i modelli poligonali del pilota e del navigatore, fondamentale per capire come si snoda il circuito come da tradizione per la serie, e anche alcuni modelli poligonali delle auto.

Le uniche vere introduzioni di questo nuovo capitolo di Colin McRae Rally sono le modalità Gymkhana e DC Compound. La prima prevede di affrontare in ordine sparso, stabilito dal giocatore, ed entro un certo quantitativo di tempo, ostacoli di varia natura, come salti, oggetti distruttibili e ciambelle da prendere come riferimento per girarci intorno facendo stridere le gomme. È una modalità di gioco decisamente adrenalinica, che rende l'esperienza con il volante ancora più frenetica. DC Compound consente di percorrere liberamente l'ambiente di gioco affrontando elementi simili a quelli della modalità Gymkhana.

Per il resto, DiRT 3 offre la solita mole di competizioni differenti con tanti veicoli diversi. Ci sono auto da rally ma anche vetture degli anni '60, '70 e '80, così come truck e buggy. Però, i modelli di guida di queste vetture sono sempre molto simili tra di loro, confemando il gioco di Codemasters come una sfida con i tracciati, che presentano tipi di superfici differenti, piuttosto che con le vetture.

Se non si è troppo spaventati dalla carenza di novità e dai limiti di una tecnologia grafica che comincia a mostrare i suoi anni, e se si apprezzano i rally, DiRT 3 è sicuramente un gioco consigliato.

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Aryan01 Giugno 2011, 16:09 #1
Ken Bloch


???
A CASAAAAAAAA!!!!!

Ken Block!!!!! Come si fa a storpiare il nome del DIO del freno a mano!!!!
(pagina 3)
fdl8801 Giugno 2011, 17:25 #2
perfetto supporto al pad 360 ma mai nessun riferimento all'abilitazione del force feedback per il volante Microsoft...sono ridicoli
ndrmcchtt49101 Giugno 2011, 17:28 #3
Difetti: Poche novità

Ma vààà???!!!

Ormai con i titoli di oggi è una prassi avere come difetto le parole "poche novità", d' altronde si sfornano schifezze su schifezze a cadenza annuale...
Aryan01 Giugno 2011, 17:31 #4
Io cmq la grafica non la trovo affatto male, anzi, mi piace moltissimo! Che poi alcune macchine possano essere scane vabbè. Ma il motore è leggerissimo e la grafica molto bella pur, nel mio caso, in DX9...
HomerTheDonutsHunter01 Giugno 2011, 21:11 #5
Provato da un mio amico...direi che il titolo dell'articolo dovrebbe essere DiRT 3: da Colin McRae a Ken Block :/
Mi è sembrato che giri tutto sullo stile di guida drift...
Mazza0802 Giugno 2011, 09:28 #6
Sono più o meno a metà carriera e devo dire che mi ha sorpreso, all'inizio ero scettico mi aspettavo più un sequel di dirt2 ma poi mi son ricreduto, è il perfetto mix tra colin mcrae e dirt2...non stufa, anzi
Goofy Goober02 Giugno 2011, 10:32 #7
putroppo ormai siamo a Ken Block Rally: Dirt3

non voglio togliere nulla a Ken Block, bravo è bravo, ma non so voi se seguite il WRC ufficiale, lui è praticamente una pippona

divertente da vedere se sei spettatore, ken block guida come se fosse in una gymkhana pure nel campionato del mondo, il che non è sicuramente prolifico per i risultati
nel campionato 2010, Block, ha totalizzato 2, DUE dico DUE punti alla fine dell'anno, Loeb 276 ... pure Raikkonen che non è un maestro dei rally ha concluso con 25 punti http://www.wrc.com/results/2010/championship-standings/

ma, visto che sponsorizza lui, è normale trovarsi un gioco così.
a me personalmente interessano solo le gare WRC, le tappe, lo prove speciali, e non mi garbano per niente tutte quelle modalità in cui si fanno gare RAID, BAJA, Rally Cross e quant'altro, sembra di giocare a Destruction Derby Rally

non so se per avere un cavolo di simulatore anche arcade di rally con licenza completa WRC devo sperare che domani Loeb, Solberg, Oiger, Hirvonen si sveglino e sponsorizzino un gioco come si deve...
fla9102 Giugno 2011, 12:37 #8
curioso di provarlo, anche se sarà praticamente uguale ai precedenti capitoli..
Kharonte8502 Giugno 2011, 18:54 #9
Il 2 non mi era piaciuto proprio per il modello di guida (e le tamarrate) quindi presumo che anche questo sarà una delusione.
Aryan02 Giugno 2011, 20:05 #10
Originariamente inviato da: Kharonte85
Il 2 non mi era piaciuto proprio per il modello di guida (e le tamarrate) quindi presumo che anche questo sarà una delusione.


Qui non ci sono tamarrate

Per quanto riguarda il modello di guida provalo e vedi se ti trovi. Diciamo che purtroppo ogni gioco c'ha il suo.

NFS supermegaarcada, TDU2 se non freno 2Km prima vai dritto e le auto a trazione posteriore guidarle con la tastiera è più difficile di prendere 3 lauree in 3 anni...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^