DiRT 3: da Colin McRae alla Gymkhana

DiRT 3: da Colin McRae alla Gymkhana

Prova della versione PC di DiRT 3, il nuovo capitolo della serie Colin McRae Rally che, però, perde la citazione al celebre pilota di rally nel titolo. Modalità Gymkhana e DC Compund le principali novità.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

DiRT Tour

DiRT 3 offre una campagna single player che si snoda attraverso quattro stagioni. Ogni stagione, a sua volta, è composta da serie di gare. All'interno di una serie bisogna ottenere un certo quantitativo di punti per sbloccare la finale di quella serie. Vincendo, infine, la finale, o arrivando al massimo al secondo posto, si completerà la serie; e quando tutte le serie di una stagione sono state completate si può accedere alla stagione successiva.

Un meccanismo solo apparentemente complicato che è pensato per regolare la progressione nell'esperienza di gioco single player. Per ogni gara, in funzione del piazzamento e di altri parametri, si ottengono dei punti esperienza; e per ogni livello di esperienza completato arriva una nuova offerta da un produttore automobilistico. Queste offerte consentono di scegliere tra un parco vetture più ampio l'auto con cui poi si affronta la competizione.

Tutto questo si snoda attraverso un menu accattivante, come ormai da tradizione per i giochi Codemasters. Il menu ricorda quello dei vari Grid e F1 2010. Durante la navigazione, inoltre, il giocatore è accompagnato da voci che gli spiegano le novità di DiRT 3 e come affrontare le competizioni successive. Inoltre, vengono commentate anche le prestazioni del giocatore in pista: se, ad esempio, si va particolarmente bene in un tipo di competizione ciò verrà sottolineato dai commentatori nelle gare successive.

La campagna single player è composta da competizioni di tipo differente, affrontabili con specifiche vetture. Non ci sono solamente i rally, ma anche gare con altre macchine in pista, gare di drift, e i nuovi DC Compound e Gymkhana. Vedremo questi ultimi due nel dettaglio più avanti, perché costituiscono la novità più importante in assoluto per DiRT 3.

Il gioco contiene un elevato numero di vetture diverse. Se va da auto degli ann'60 come la Renault 5 alle versioni S2000 di Grande Punto Abarth e Peugeot 207, passando per Subaru Impreza, Mitsubishi Lancer, Ford Focus, e molto altro ancora. Non manca la Ford Fiesta personalizzata dal pilota di rally ed esperto di Gymkhana Ken Block. Poi ci sono i truck e le buggy. Complessivamente ci sono oltre 50 vetture.

Grande varietà dal punto di vista estetico, quindi, e grossa differenziazione tra un modello all'altro per quanto riguarda il suono del motore. Il problema, però, risiede nel fatto che il modello di guida anche di veicoli apparentemente molto diversi da loro è spesso troppo simile. Insomma, in DiRT 3 guidare un poderoso truck o una Renault 5, inspiegabilmente, è quasi la stessa cosa.

 
^