Brink: pensa a muoverti più che a sparare

Brink: pensa a muoverti più che a sparare

Recensione della versione XBox 360 di Brink. Si tratta del nuovo shooter multiplayer con storia di Splash Damage con una innovativa struttura multi-obiettivo. Vediamo quali sono i pregi e i difetti di un gioco ampiamente criticato nelle recensioni specializzate. Chi critica ha ragione?

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Conclusioni

A causa dei tanti limiti tecnici e dei bug molte recensioni hanno bollato come scadente lo shooter di Splash Damage. Mmm...calma! Non voglio dire che queste critiche non siano appropriate e che questi limiti non ci siano. Purtroppo, ad esempio nel caso di XBox 360, il gioco è stato letteralmente ingiocabile in multiplayer per i primi dieci giorni a causa del lag eccessivo. Ma bisogna vedere oltre questi limiti di gioventù: Brink ha una struttura di gioco originale e interessante, ed equilibri che lo rendono decisamente gratificante. Se questi limiti verranno superati, si tratta di uno dei giochi multiplayer migliori dell'anno.

La struttura multi-obiettivo, con task principali e secondari diversi a seconda della classe scelta, infatti, genera partite molto frenetiche, in cui diventa fondamentale la collaborazione con gli altri membri della squadra. Non bisogna sottovalutare nemmeno l'elevato livello di personalizzazione e la progressione nell'esperienza di gioco. Ci sono poche missioni, solo otto, ma se affrontate con nuove abilità, sbloccate grazie all'esperienza acquisita, possono avere un senso differente.

La collaborazione con gli altri giocatori, umani o guidati dall'intelligenza artificiale, è fondamentale sia per le situazioni di stallo che si verificano continuamente sia per il fatto che da soli è impossibile affrontare un nutrito gruppo di avversari. Muoversi da soli sulla mappa di gioco, quindi, può rivelarsi controproducente, mentre con l'adeguata copertura dei compagni si può procedere anche agli infiltramenti più complessi.

Un altro elemento positivo, a mio modo di vedere le cose, sono le armi. Bisogna riconoscere l'ottima riproduzione di queste e il funzionamento sempre diverso di arma in arma. Ogni giocatore riconoscerà come familiari le armi che userà più spesso (c'è quella principale e quella secondaria), e sarà portato a migliorarle con upgrade, che ne evidenziano ulteriormente le differenze nel funzionamento.

Certo, di limiti Brink ne ha molti. Se il design dei personaggi è creativo per certi versi, la grafica è deludente in molti aspetti. Le texture sono in bassa risoluzione, le animazioni poco fluide e il dettaglio poligonale, in alcuni momenti, è da vecchia generazione. Ma al di là dei limiti tecnici e dei bug, il principale difetto di Brink riguarda il numero esiguo di missioni: solo otto, anche se affrontabili da entrambe le prospettive.

La storia, che viene seguita attraverso le prospettive del capitano Clinton Mokoena o del fratello Chen capo della resistenza, purtroppo non è esaltante, e le sequenze di intermezzo sono sempre troppo brevi per essere pregnanti sul piano del significato. Si vede lo sforzo di Splash Damage, soprattutto nel design di personaggi e scenari, ma purtroppo non si tratta di una storia originale o particolarmente coinvolgente.

Ma non si può non riconoscere che Brink sia uno shooter con meccaniche ben studiate e collaudate dal suo sviluppatore per via dell'esperienza che ha maturato nel corso degli anni, che sicuramente piacerà agli appassionati di shooter multiplayer che vogliono qualcosa di nuovo.

  • Articoli Correlati
  • Brink: le abilità e una nuova missione Brink: le abilità e una nuova missione Aggiorniamo la nostra anteprima di Brink con le informazioni e le nuove impressioni che scaturiscono dal test dell'ultima build del gioco portata da Splash Damage al Bethesda for Gamers.
  • Shooter, storia, co-op: in una parola Brink Shooter, storia, co-op: in una parola Brink Primo hands-on con il nuovo sparatutto multiplayer di Splash Damage. Brink offre una storia nella campagna principale con diverse sfaccettature e uno stile grafico accattivante e originale. Grande spazio alla personalizzazione.
  • Brink: sparatutto multiplayer con storia Brink: sparatutto multiplayer con storia Abbiamo assistito a una dimostrazione di Brink in versione pre-alpha. Il nuovo sparatutto multiplayer di Splash Damage si rivela un prodotto interessante con diversi elementi innovativi. L'articolo include l'intervista a Paul Wedgwood, direttore di Splash Damage.
10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
VirtualFlyer27 Maggio 2011, 15:05 #1
Purtroppo bisogna dedicare un'intera pagina dell'articolo ai tanti bug che Brink sta evidenziando in questi primi giorni dal rilascio. Bethesda e Splash Damage hanno mandato un'email alla stampa specializzata notificando i giornalisti sullo stato dei lavori e su cosa aspettarsi quando i bug verranno risolti. I bug purtroppo riguardano tutte le piattaforme sulle quali il gioco viene commercializzato.


Esattemente e cioè scandaloso, dopo tutte le beta vendute (ormai è una frase fatta ) per dovergli dedicare una pagina intera vuol dire che era un'alpha!
Però almeno qui si sono impegnati abbastanza per patcharlo il prima possibile.
FroZen27 Maggio 2011, 15:59 #2
La versione PC ora si è stabilizzata rispetto all'inizio disastroso , permangono saltuari problemi lato audio che talvolta salta e fino al cambio mappa non torna.........io ho Ati e dopo l'aggiornamento ai vari hotfix la situazione è decisamente più stabile anche se ho un framerate ballerino che alcuni utenti hanno risolto riscaricando in toto il gioco....

Lasciando queste quisquiglie noiose il gioco è frenetico, pensato bene e molto articolato come gameplay, le tattiche possono variare infinite volte e la cooperazione è d'obbligo....

Il lato "mydoll" di ogni utente poi è coperto dalla parte di "Aspetto" che permette di perdersi via nel creare orrendi personaggi tamarrissimi eheheheh

Il mio voto assolutamente obiettivo e influenzato leggermente dal fatto che l'abbia preso al day one e devo farli valere sti 50 euri d'investimento (ossimoro dixit) è di un bel 7 e mezzo pieno (ahahahah)....appena i miei soci si armano e vengono in un full party come si deve potrei addirittura aumentare il voto

p.s. fare la "spiacecchinomobile" non ha prezzo
Horizont27 Maggio 2011, 23:03 #3
mah, io ci ho giocato a casa di un amico per 1 oretta circa...non vorrei essere troppo duro ma mi è parso abbastanza scandaloso.
La parte shooter è fatta malissimo, dinamicità dei giocatori, corsa, effetti sonori. Non mi è piaciuto nulla...
L'unica cosa che mi è piaciuta molto invece e che mi faceva pensare in un bel gioco è stato il lato presentazione, i menù, la personalizzazione.
ted88pd28 Maggio 2011, 12:33 #4
lo dicevo io che questo gioco era la brutta copia di team fortress 2...
ZiP!28 Maggio 2011, 13:23 #5
Come tristemente prevedibile il gioco si è rivelato un fallimento.
Non hanno imparato nulla dai precedenti errori e hanno rilasciato di nuovo un gioco in uno stato che era accettabile per una beta, ma non venduto a caro prezzo. Il risultato è il solito, che chi lo prova e abbandona difficilmente tornerà a giocarci una volta patchato (dopo mesi).
Inoltre troppo deludente il lato competitivo è stato completamente ignorato nonostante le promesse e il potenziale. Sui pubblici poi risulta spesso ingiocabile per via delle mappe piccole e caotiche e dei percorsi quasi fissati per completare gli obbiettivi.
Insomma, un bel passo indietro rispetto a quake wars, che aveva anche lui i suoi difetti, ma almeno era molto più vario grazie all'uso dei veicoli e soprattutto alle dimensioni delle mappe che permettevano diversi approcci.
Non a caso al lancio c'erano circa 25000 giocatori di picco al giorno che sono andati calando di oltre 1000 ogni giorno, fino ad arrivare ai 5000 scarsi di oggi...

Insomma un altro fail annunciato, spero anche che sia l'ultimo gioco con id tech 4 perchè questo motore ha dimostrato ormai a ogni singola uscita di essere assolutamente inadatto a qualsiasi gioco multiplayer.
Alekos Panagulis28 Maggio 2011, 17:00 #6
Io l'ho preso al day one facendomi ingannare dall'hype e dai teaser (giuro che è l'ultima volta), ci ho giocato 5 min e sono rimasto letteralmente inorridito dalla qualità a dir poco scadente del gioco da TUTTI i punti di vista.
Cestinato.
Giuro che sono gli ultimi 30 euro che butto.
indio6831 Maggio 2011, 18:23 #7
e qui gli si danno ben 4 stelle...ma ebvitate di farle proprio le recensioni suvvia...con tutti i lati engativi che cmq elencate e sviscerate, e appioppategli il voto fianle che si emrita no?? tanto i giocatori lo hanno già rpeso inq uel posto e han fatto i beta tester a pagamento..dategliele ste 2 stellette che si merita....mai visto dare voti bassi qua sorpa..manco quando un gioco è una alpha a pagamento
Testicolo_Rotto05 Luglio 2011, 19:21 #8
Un gioco noioso anche se all'inizio mentre lo giochi
pensi chissa'....mm....carino.....
Alla terza missino dalla noia lo ho abbandonato:Voto 5
Ozzy8111 Luglio 2011, 11:58 #9
Originariamente inviato da: VirtualFlyer
Esattemente e cioè scandaloso, dopo tutte le beta vendute (ormai è una frase fatta ) per dovergli dedicare una pagina intera vuol dire che era un'alpha!
Però almeno qui si sono impegnati abbastanza per patcharlo il prima possibile.


quoto
gildo8806 Settembre 2011, 20:18 #10
Avendo provato ETQW, sapevo già a cosa andavo incontro prendendo questo gioco, e non ne sono rimasto deluso. Di certo giocarlo solo 5 min o giocarlo solo in singolo, non da il giusto valore al titolo.
L'impostazione ad obbiettivi mi piace tantissimo, e la personalizzazione di personaggio ed armi è molto ben fatta, oltre alla presenza dello smart system che rende il gameplay un pò meno prevedibile.
C'è da dire che ci sono dei difetti, che non permettono al titolo di arrivare ad essere un capolavoro, ma solo un buon gioco.
Tra questi un'i.a. di nemici e alleati, dal comportamento assurdo in certe situazioni, sopratutto quando piuttosto che difendere l'obbiettivo principale si fiondano in massa verso un'obbiettivo secondario. Tale difetto però si annulla con la presenza di compagni ed avversari umani.
Un'altro difetuccio, anche se più sopportabile, è la mancanza dei veicoli e di spazi aperti vasti come era in ETQW, che sotto questo aspetto era migliore.
La grafica poi mi sembra troppo pesantuccia, per quanto mostrato a schermo.
Cmq una volta patchato alcuni difetti di lag e altro si risolvono, quindi non posso dire che questo sia un difetto.
In generale a me è piaciuto, sopratutto perchè propone un multiplayer diverso dal solito deathmatch, teamdeathmatch e Ctf ormai stra-abusati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^