Inferno magico dagli occhi di un witcher

Inferno magico dagli occhi di un witcher

Finalmente la recensione della versione definitiva di The Witcher 2 Assassins of Kings. La profondità della storia, la libertà decisionale lasciata al giocatore e il complesso incastro delle missioni fanno in modo che The Witcher 2 Assassins of Kings alzi la barra per il genere a cui appartiene, confermandosi sicuramente come il migliore esponente in assoluto.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
The Witcher
 

Sviluppo del personaggio

Sconfiggere gli avversari e completare le missioni consente a Geralt di acquisire esperienza. Quando otterrà un certo numero di punti esperienza avanzerà di livello e, per ogni avanzamento, otterrà dei punti talento da spendere per sviluppare le proprie abilità. Il livello massimo è 35. I punti talento si spendono all'interno dell'albero delle abilità che è diviso in quattro rami principali: addestramento, spada, alchimia e magia. Per accedere alle abilità avanzate bisogna sbloccare prima quelle che si trovano all'inizio del ramo.

Ovviamente ogni ramo porta benifici in uno degli aspetti del personaggio Geralt. Addestramento è il ramo iniziale, che conferisce al personaggio le abilità di base. La via della spada migliora questo tipo di combattimenti, consente di contrattaccare e sblocca le mosse finali. Con Alchemia, Geralt si concentrerà sull'utilizzo di pozioni, unguenti e bombe, specializzandosi nella creazione di infusi. Sblocca la modalità bersker. È quindi consigliata ai giocatori che preferiscono prepararsi in anticipo agli scontri.

Magia, ovviamente, migliora l'efficacia dei segni e sblocca il segno Heliotrope. Verrà usata soprattutto dia giocatori che amano bilanciare gli attacchi in mischia con quelli dalla distanza. I giocatori possono avanzare contemporaneamente in tutti i rami, personalizzando l'esperienza di gioco e ottenendo un personaggio con abilità e caratteristiche che sono frutto del modo in cui si è giocato e delle scelte prese.

Una volta appresa l'abilità non si può più tornare indietro. Inoltre, il numero di punti talento è limitato e quindi non si può arrivare alla fine di ogni ramo. Le abilità migliori, d'altronde, sono alla fine dei rami.

Cruciale poi nell'ottica della personalizzazione di Geralt è l'inventario. Nella finestra dell'inventario vengono mostrati gli oggetti divisi per categoria e, nella parte destra, sono evidenziati gli oggetti equipaggiati. Ci sono slot per la spada d'acciaio, per las spada d'argento, per l'armatura, gli stivali, i guanti, i pantaloni e lo slot trofeo. Per ogni slot vengono evidenziate le proprietà dell'oggetto che lo occupa, consentendo al giocatore di fare confronti tra gli oggetti equipaggiati e quelli presenti nella borsa da viaggio. Bisogna, inoltre, stare attenti al peso complessivo degli oggetti che si trasportano, che non può superare una certa soglia, pena l'impossibilità di muoversi in maniera agile. Gli oggetti che contengono slot per rune e potenziamenti, inoltre, possono essere incantati e potenziati, aumentandone l'efficacia in combattimento. Le lame possono essere rivestite con gli unguenti, che conferiscono loro precisi attributi per una ridotta quantità di tempo.

Sul mondo di gioco, inoltre, Geralt può imbattersi nei cosiddetti luoghi di potere, riconoscibili dalle increspature che si verificano nell'aria. Una volta individuato un luogo di potere, bisogna usare il medaglione, che costituisce anche il simbolo del witcher e che campeggia nella copertina del gioco. Il medaglione attiva il luogo di potere, che migliora momentaneamente le caratteristiche del witcher, come rigenerazione della vitalità e potenza dei segni.

Con 'crtl' oltre che a segni, bombe, coltelli e trappole, si accede anche alla meditazione. Quest'ultima consente a Geralt di far scorrere verso avanti le lancette dell'orologio: alcune missioni, infatti, richiedono di aspettare una certa parte della giornata; e consente di accedere alla sezione alchimia. Geralt può creare pozioni, unguenti e bombe. Le prime consentono di aumentare momentaneamente le caratteristiche di Geralt prima di un incontro. Si tratta di infusi creati aggiungendo ingredienti speciali come erbe e parti di mostro a una base alchemica, che può essere alcol. Le pozioni avvelenano l'organismo in una misura o nell'altra, quindi buona parte di esse presentano effetti collaterali. Di unguenti e bombe abbiamo già parlato. Per preparare gli infusi, inoltre, bisogna prima entrare in possesso delle formule o delle ricette relative.

Gli infusi non sono gli unici oggetti creabili in The Witcher, visto che è possibile generare anche elementi dell'equipaggiamento come guanti e spade. Però, in questo caso Geralt non può modellare autonomamente ma deve fare ricorso a un artigiano qualificato, a cui dovrà fornire componenti come legno, cuoio o spago, oltre che lo schema di costruzione per l'oggetto desiderato.

 
^