Duke Nukem Forever: l'attesa più lunga volge al termine

Duke Nukem Forever: l'attesa più lunga volge al termine

Il gioco più atteso di tutti i tempi finalmente sta per materializzarsi. 2K Games e Gearbox Software hanno organizzato un grosso evento di presentazione a Milano per l'ormai imminente lancio, 10 giugno. Abbiamo provato qualche livello di gioco, ed ecco le prime considerazioni.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
2K Games
 

Multiplayer

Duke Nukem Forever avrà una componente multiplayer che consentirà di giocare in otto contemporaneamente con varianti del Duca in colore rosso e in colore blu. Ci sarà anche una modalità a squadre, in cui quattro giocatori affronteranno altri quattro giocatori. Le modalità presenti nella componente multiplayer saranno Dukematch, Team Dukematch, Capture the Babe e Hail to the King.

Capture the Babe è la variante in stile Duke Nukem del classico Cattura la Bandiera. Quando si cattura la ragazza che appartiene al team rivale, lei potrebbe andare in panico. Per tranquillizzarla il giocatore dovrà baciarla gentilmente.

Al lancio saranno disponibili 10 mappe multiplayer, tra cui Dukeburger. In quest'ultima tutte le varianti del Duca presenti sulla mappa sono delle miniature. Ogni uccisione comporta l'accumulo di punti esperienza che possono essere spesi per personalizzare la propria variante del Duca. A causa delle ridotte dimensioni del personaggio, questa mappa sarà quindi una delle più ampie. Inoltre, quando il personaggio è piccolo, e quindi anche le armi lo saranno, si produrranno solamente il 10% dei danni rispetto al combattimento con le armi in versione normale. Tra le 10 mappe ce ne saranno alcune riprese più o meno fedelmente da Duke Nukem 3D come Morning Wood.

La componente multiplayer di Duke Nukem Forever è sviluppata da un piccolo team con base in Canada che si chiama Piranha. Si è occupato in passato dei giochi per PSP Medal of Honor Heroes 2 e Need for Speed Undercover, oltre che dei giochi per PC Die Hard Nakatomi Plaza e MechWarrior.

Come per il single player, anche con il multiplayer si vuole riprendere lo spirito di Duke Nukem 3D: non saranno recepite quindi le ultime novità in questo aspetto, ma il tutto avrà una connotazione piuttosto classica. Anche in questa componente di Duke Nukem Forever ci saranno le armi menzionate per il single player: il giocatore potrà portare con sé fino a due armi più le bombe.

Ci sarà anche il jetpack per spostarsi rapidamente sulla mappa e raggiungere piattaforme sopraelevate, mentre Holoduke consentirà di rendersi invisibili alla vista del nemico. Gli steroidi, infine, consentiranno di muoversi più rapidamente e di uccidere gli avversari con un solo pugno; ma, quando attivati, non si potranno più usare le armi.

La più grande differenza con il multiplayer di Duke Nukem 3D riguarda l'inclusione della barra di esperienza e la conseguente personalizzazione del personaggio. Si possono acquisire punti per le skill di base, e punti per le skill achievement e funny. Per conquistare gli achievement points, ad esempio, occorre uccidere gli avversari usando l'holoduke, mentre si ottengono funny points se ci si uccide da soli con una bomba. I punti possono essere usati per comprare upgrade.

 
^