Age of Empires Online: il World of Warcraft degli rts

Age of Empires Online: il World of Warcraft degli rts

Negli ultimi giorni abbiamo provato intensamente il nuovo MMORTS co-sviluppato da Robot Entertainment e Gas Powered Games non senza qualche piacevole sorpresa. Il nuovo capitolo della popolare serie è basato su mondo persistente e fortemente incentrato sulla personalizzazione e sulla progressione.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
World of Warcraft
 

Personalizzazione

Quella descritta nella pagina precedente è solamente una delle tantissime possibilità di personalizzazione presenti in AoE Online. Come detto, uccidere unità avversarie e portare a compimento le missioni consente di accumulare punti nella barra di esperienza che, come da tradizione, è divisa in livelli. Quando si completa un livello di esperienza e si accede al successivo si ottengono dei punti da incanalare nell'albero delle tecnologie.

Questo è molto simile all'albero delle abilità degli rpg. Ci sono tre sezioni principali dell'albero: militare, economica e utilità. Questa è già una prima scelta, ma l'albero si ramifica in tantissime possibilità diverse anche all'interno delle tre sezioni. Bisogna prendere delle decisioni in base al proprio stile di gioco e all'idea che si ha del proprio esercito. Ad esempio, si può scegliere di incrementare l'efficacia nella raccolta delle risorse dei vari cittadini oppure migliorare la forza dei colpi delle armi della fanteria o, ancora, rendere più veloci le imbarcazioni o sbloccare nuovi tipi di edifici.

L'evoluzione della propria civiltà è divisa in ere, che corrispondono alle ere di evoluzione del centro del villaggio nella componente rts. Quindi alcuni degli sblocchi dell'albero delle tecnologie sono ottenibili solamente quando si accede alla corrispettiva era. Solamente arrivando al livello 10 di esperienza, infatti, si può ottenere il passaggio tra la seconda e la terza era. Se sblocchiamo i preti nell'albero delle tecnologie, quindi, questi saranno disponibili solamente portando il centro del villaggio alla terza era nella componente rts.

L'albero delle tecnologie, quindi, consente di avere un livello molto alto di personalizzazione del proprio esercito. Se le scelte nei primi livelli di esperienza possono apparire alquanto banali, il tutto si fa decisamente più interessante una volta che si supera il livello 10 di esperienza. Avere in battaglia arcieri più forti piuttosto che cittadini più efficienti nella raccolta o, ancora, preti più veloci nella conversione delle unità avversarie, infatti, modifica, e in maniera sensibile, gli equilibri di gioco e conseguentemente le strategie.

Sempre restando nel discorso personalizzazione, dobbiamo poi parlare della sala dei consiglieri. Questa si sblocca, come la maggior parte degli edifici installabili nella città capitale, dopo aver portato a compimento una missione. In questa ci viene richiesto di difendere ad oltranza proprio la sala dei consiglieri dagli attacchi continui degli agguerriti banditi gestiti dall'intelligenza artificiale.

La sala dei consiglieri è divisa in quattro parti, ancora una volta ognuna è legata a una delle ere di evoluzione del centro del villaggio nella componente rts. A ogni parte della sala dei consiglieri si può associare una carta, che rappresenta un consigliere. Ad esempio, alla prima era si può associare una carta/consigliere che consente di costruire gli edifici in minor tempo, mentre alla seconda potremmo associare una carta/consigliere che migliora l'efficacia delle catapulte. Le carte si ottengono principalmente come ricompensa alle missioni e i bonus, ovviamente, si rivelano tali solo quando si raggiunge la relativa era di evoluzione del centro del villaggio.

Per completare il discorso della personalizzazione dobbiamo parlare poi di crafting, ovvero di modellazione di unità e di oggetti. Questa componente ha un ruolo molto importante in AoE Online, perché alcuni tipi di unità sono ottenibili solamente in questo modo. C'è un centro di crafting con diverse scuole di modellazione disponibili: si possono avere contemporaneamente solo due scuole di modellazione. Ognuna di esse è legata a una componente dell'esercito, quindi avremo la scuola per la fanteria, quella per gli arcieri, quella per l'artiglieria, per la religione, e così via.

Si può decidere di disimparare una delle scuole di modellazione per impararne un'altra. Questa operazione ha un costo in gold piuttosto moderato, ma diventa praticamente insostenibile imparare nuovamente la scuola che si è deciso di disimparare. Insomma, la scelta della scuola di crafting deve essere fatta con oculatezza, ragionando nuovamente su quale fattore dell'esercito si intende puntare.

Una volta imparata una scuola, nel nostro inventario troveremo una nuova carta per la costruzione degli edifici. Premendo su essa con il tasto destro del mouse e collocando l'edificio sulla mappa della città capitale otterremo, quindi, il nuovo edificio, all'interno del quale potremo costruire nuove unità e nuovi oggetti. Per ogni unità serve una certa quantità di materiali, acquistabili da un altro edificio presente nella città capitale. Quest'ultimo, infatti, ci consentirà di ottenere, in cambio di gold, pelli di animali, blocchi di pietra, tronchi di pino, rame, e tutti i materiali che possono servire.

Una volta modellata l'unità questa può essere collocata in un menu di richiamo presente in alto a sinistra della schermata, e usata a missione in corso. Queste unità rimangono sulla mappa per un certo periodo di tempo, dando un apporto considerevole nelle battaglie. C'è un cooldown da rispettare prima di poter richiamare in battaglia una nuova unità modellata con il metodo del crafting.

Questi non sono gli unici edifici costruibili nella città capitale. Si potranno realizzare, ad esempio, dei magazzini per incrementare lo spazio disponibile nell'inventario, o dei centri di costruzione di oggetti di abbellimento per la città. Si possono costruire anche templi e porti, che danno la possibilità di affrontare delle missioni aggiuntive. Altro edificio è quello che consente di acquistare oggetti speciali con valuta reale dall'Online Store (non funzionante nella beta). Quindi, la città capitale, man mano che si procede, è sempre più piena di edifici, fino a formare un'affollata città in stile greco classico.

 
^